Soggetti

Zucchero: salute, pericoli e malattie

Zucchero: salute, pericoli e malattie


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Da un punto di vista biologico, il nostro zucchero è solitamente saccarosio cristallizzato. Questa materia prima si trova in varie piante ed è per questo che estraiamo lo zucchero dalla canna da zucchero, dall'acero, dalle palme da zucchero e dalla barbabietola da zucchero. I fatti più importanti:

  • Lo zucchero è indispensabile nel corpo per le capacità motorie, l'attività mentale e la funzione cellulare. Senza di lui moriamo.
  • La nostra avidità di zucchero ha cause evolutive. La dolcezza suggerisce energia al corpo. Ecco perché dobbiamo lavorare consapevolmente se vogliamo ridurre il consumo di zucchero.
  • Con moderazione, il consumo di zucchero è vitale, in quantità di oltre 12 cucchiaini al giorno si insinua nel corpo come un veleno dolce, portando ad alta pressione sanguigna, malattie cardiache, invecchiamento cellulare, obesità e diabete.
  • Gli alimenti noti per essere sani con molte vitamine e minerali come la frutta contengono anche molto zucchero.

Sovrappeso

La conseguenza più ovvia dell'eccessivo consumo di zucchero è il sovrappeso. Nel 2009, il Robert Koch Institute ha pubblicato uno studio tedesco a lungo termine secondo il quale il 15% di tutti i bambini e gli adolescenti soffre di sovrappeso, circa il 50% in più rispetto agli anni '90. La causa principale è il consumo sempre crescente di zucchero, soprattutto attraverso bevande analcoliche ed energetiche.

Se mangi troppi prodotti zuccherini, il corpo crea innanzitutto depositi di zucchero nelle cellule. Se questi sono pieni, lo zucchero corporeo diventa grasso e si attacca ai fianchi, all'addome o ai glutei e internamente, ad esempio nel fegato. Malattie secondarie come l'ipertensione o il diabete sono ora a rischio.

Da dove viene la brama di zucchero?

Quando consumiamo prodotti a base di zucchero, il corpo produce insulina. L'insulina ci fa venire fame e brucia meno grassi. Stiamo diventando più grassi e più grassi abbiamo, maggiore è la nostra voglia di zucchero - il pericoloso cerchio di eccesso di peso. Malattie come fegato grasso, malattie dentali, problemi intestinali, disturbi del sonno, problemi cardiaci, scarsa concentrazione e depressione derivano dal circolo vizioso.

Diabete di tipo 2

Troppo zucchero aumenta il livello di zucchero nel sangue. Il pancreas rilascia ora più insulina, che porta le parti di zucchero nelle cellule. L'insulina di solito equilibra i livelli di zucchero nel sangue. Se l'assunzione di zucchero è troppo elevata a lungo termine, come con quasi tutte le persone in Germania, e questo è accompagnato da troppo poco esercizio fisico, una dieta altrimenti squilibrata e stress (questo vale anche per molti tedeschi), allora il sistema di zucchero nel sangue non funzionerà più ad un certo punto .

Le cellule diventano resistenti all'insulina e il trasporto di zucchero non entra più nelle cellule sovraccariche, ma si accumula nel sangue. Il livello di zucchero nel sangue aumenta costantemente e i vasi sanguigni soffrono così come i nervi. Chiamiamo questa malattia il diabete mellito di tipo 2.

Perché lo zucchero ti fa ingrassare?

Il corpo converte lo zucchero raffinato in grasso cinque volte più velocemente dei carboidrati complessi. Lo zucchero nutre le cellule adipose.

Problemi di concentrazione

Il costante dispendio energetico causato dall'eccessivo consumo di zucchero porta a problemi di concentrazione. I malati diventano nervosi, non riescono a stare fermi e sono afflitti da disordini interni.

Flatulenza

Quantità eccessive di zucchero causano danni all'intestino. Si presentano in flatulenza, diarrea e costipazione. L'alto livello di zucchero attacca la flora intestinale e assicura che i batteri nocivi possano colonizzare lì. Non solo amiamo le cose dolci, ma anche il lievito Candida. Alla fine, possono svilupparsi gravi malattie intestinali.

Dipendenza da zucchero

Se beviamo sempre bevande energetiche e ordiniamo il nostro pranzo quasi esclusivamente dal servizio di consegna della pizza, allora può verificarsi anche la dipendenza da zucchero. Se smettiamo di usare la sostanza che crea dipendenza, il corpo produce più dopamina. Soffriamo di mal di testa, siamo aggressivi e abbiamo una voglia insaziabile di cioccolato e orsetti gommosi.

Depressione da zucchero

Un livello di zucchero nel sangue troppo alto porta all'instabilità emotiva. Il nervosismo e le paure inspiegabili possono trasformarsi in vera depressione.

"Stupidità dello zucchero"

Un alto livello di zucchero nel sangue ha un effetto negativo sull'ippocampo. Questo è il centro della memoria del cervello. Le persone con un consumo elevato di zucchero hanno ottenuto risultati peggiori nei test di memoria al Charité di Berlino rispetto alle persone con un consumo moderato di zucchero.

Cancro allo zucchero

Come il fumo e l'alcool, la droga dolce è un fattore di rischio nello sviluppo del cancro. Le overdose di zucchero promuovono, in primo luogo, che le cellule tumorali si moltiplicano, ma in secondo luogo, la dolcezza allettante indebolisce il sistema di difesa del corpo e le cellule del corpo e questo favorisce il cancro.

Immunodeficienza da zucchero

Saccarosio, fruttosio o glicosio, distruggono tutti la vitamina C, la sostanza necessaria per combattere virus e batteri dannosi. Ciò consente all'infiammazione di diffondersi più facilmente.

Cellule di zucchero

L'eccessiva assunzione di zucchero porta alle molecole di zucchero che si attaccano alle fibre di collagene nei tessuti. Ciò si indurisce ora, causando il fallimento dell'igiene del corpo: le tossine rimangono nella pelle, che si restringe e invecchia.

Carie

Lo zucchero è importante per i batteri per attingere energia. I batteri orali prosperano con un aumento del consumo di zucchero e lasciano acidi come rifiuti. Questi danneggiano i denti e portano alla carie. Come con molte altre malattie, lo zucchero non è l'unica causa. La carie prospera anche quando mangiamo cibi abbondanti prima di mangiare cibi zuccherati, dipende da come viene prodotto il cibo (pezzi di zucchero appiccicoso aderiscono ai denti), da quanto tempo il cibo rimane sui denti, ecc. Generalmente, tuttavia, i carboidrati semplici hanno maggiori probabilità di portare Carie come carboidrati multipli, perché sono disponibili per i batteri più velocemente. Per inciso, aiuta a lavarsi i denti dopo aver consumato cibi zuccherati.

Indipendentemente dal tipo di zucchero: zucchero da tavola, miele o amido facilmente digeribile promuovono la carie allo stesso modo.

Dalla mancanza all'abbondanza

Alcuni secoli fa, la gente comune in Europa centrale non aveva quasi zucchero. Lo zucchero della canna da zucchero era un prodotto di lusso e coloro che non potevano permetterselo ricorrevano al miele. A 35 chilogrammi all'anno, consumiamo circa cinque volte più delle cose dolci che facevamo ai tempi dell'Impero tedesco. L'Organizzazione mondiale della sanità afferma che i tedeschi consumano 90 grammi di zucchero al giorno, quasi il doppio di quanto sarebbe accettabile: 50 grammi per gli adulti, 25 grammi per i bambini, ovvero 12 o 6 cucchiai.

Che cos'è lo zucchero?

Tutti i tipi di zucchero sono carboidrati. Lo zucchero da tavola di solito è composto da zuccheri multipli (saccarosio). Nel cibo troviamo anche glucosio, zucchero della frutta (fruttosio) e zucchero del latte (lattosio). Se trovi glucosio, fruttosio o lattosio in un alimento, è sempre zucchero. E per loro: più di 12 cucchiaini al giorno danneggiano la tua salute.

Perché amiamo lo zucchero?

Il nostro corpo ha bisogno del dolcificante. Questi sono carboidrati semplici che sono immediatamente disponibili - necessari per le persone che consumano molta energia attraverso l'attività fisica. Senza questi carboidrati, non potremmo respirare, pensare, correre o arrampicarci. Per questo motivo siamo progressivamente fissati sui dolci. Frutta e miele davano ai nostri antenati, cacciatori e raccoglitori, l'energia immediata di cui avevano urgentemente bisogno, come la benzina di un'auto nel serbatoio.

La nostra digestione si scompone in frutta e glucosio. Il sangue trasporta quindi questi mattoni nei muscoli e negli organi. Solo il cervello ha bisogno di 140 grammi di glucosio al giorno. Attenzione: le persone ottengono 140 grammi non solo dallo zucchero puro, ma soprattutto dagli alimenti che contengono carboidrati come cereali, pane, farina d'avena, pasta o patate.

L'industria sfrutta l'avidità del nostro corpo per la dolce energia e trasforma quantità di zucchero in tutti i tipi di alimenti che, appena preparati, non li contenevano nemmeno. Inoltre, uno zucchero aggiunto ha un effetto conservante.

Zucchero nascosto

Tutti sanno che gelati, torte, orsetti gommosi o dessert contengono grandi porzioni di zucchero e che il sontuoso consumo di queste prelibatezze fa ingrassare e danneggiare la salute. La maggior parte del nostro livello di zucchero eccessivamente elevato non si ottiene attraverso dolci così noti, ma attraverso alimenti industriali che la maggior parte delle persone difficilmente associa allo zucchero aggiunto. Tali bombe a zucchero includono: ketchup, insalata di carne. Pane croccante per bambini, pane croccante, patatine fritte, yogurt alla fragola, cacao in polvere, pizza pronta, prosciutto, cavolo rosso, insalata di cavolo, condimenti per insalata, muesli croccanti, salsiccia di fegato, bibite, nettare di frutta e persino prodotti lattiero-caseari pubblicizzati per bambini.

Anche le persone che cercano di mangiare in modo sano non sono immuni dalle bombe zuccherine. Una dieta sana comprende molte verdure, grassi meno saturi e zuccheri ridotti: le verdure in scatola e le verdure surgelate (con condimento) spesso contengono molto zucchero aggiunto. L'80 percento di tutti i generi alimentari nel supermercato contiene additivi per zucchero artificiale. Bevande come limonata, cola o succhi di frutta naturali contengono fino a 120 grammi di zucchero per litro.

Oltre a questo zucchero nascosto negli alimenti, che non associamo direttamente ad esso, ogni persona in Germania mangia in media sette chilogrammi di prodotti da forno dolcificati come biscotti o pan di zenzero, oltre tre chilogrammi di gelato, cinque chilogrammi e mezzo di caramelle e dolci come gomme alla frutta e dieci chilogrammi di cioccolato per anno.

Fonti di zucchero

Lo zucchero proviene principalmente dalla canna da zucchero tropicale e dalla barbabietola da zucchero delle latitudini temperate. I principali paesi in crescita per la canna da zucchero sono Brasile, India e Cina, per barbabietola da zucchero Francia, Russia e Stati Uniti.

La storia dell'oro bianco

La canna da zucchero selvatica cresce in Nuova Guinea. Le scoperte in Polinesia lo dimostrano già 8000 anni prima della nostra era, 2000 anni dopo la gente lo diffuse in India e in Persia. Cinesi, indonesiani e filippini lo hanno coltivato 1000 anni prima della nostra era, oggi è un raccolto importante in tutti i paesi dei tropici e subtropicali.

Questo raccolto proveniva dall'India in Persia e in Arabia. Nearchus, un generale di Alessandro Magno, raccontò di una pianta da cui si poteva ottenere una sostanza dolce come il miele. Gli europei hanno imparato a conoscere lo zucchero di canna. Plinio il Vecchio menziona lo zucchero di canna dall'Egitto e dall'India come medicina.

600 anni dopo la nostra era, si sa come i persiani producevano zucchero: trattavano il succo della canna da zucchero con lime e proteine, lo riscaldavano e poi lo riempivano a forma di cono di argilla. Zucchero cristallizzato nella parte superiore. Ecco come è stata creata la pagnotta di zucchero. I ricchi importarono questo zucchero dall'Impero persiano a Roma; tuttavia, i romani usavano solitamente il succo d'uva addensato per dolcificare.

Gli arabi coltivavano la canna da zucchero sulla costa del Nord Africa e in Spagna, i veneziani la introdussero in Sicilia, Cipro, Malta, Rodi e Marocco. Lo zucchero di canna arrivò in Europa intorno al 1100 secondo la nostra era con le crociate e fu venduto in farmacia. I prodotti dolci erano considerati medicinali ed erano un prodotto di lusso. Lo zucchero di canna arrivò in Europa su larga scala con il colonialismo.

L '"oro bianco"

Cristoforo Colombo portò talee di canna da zucchero sull'isola di Hispaniola nel suo secondo viaggio nei Caraibi, e nel 1494 gli spagnoli lo piantarono ad Haiti. I Caraibi sono ora diventati la principale area di coltivazione della canna da zucchero al mondo. Anche il portoghese e successivamente l'inglese entrarono nel business e le isole dei Caraibi furono presto chiamate "isole di zucchero".

I portoghesi coltivarono canna da zucchero nell'Africa occidentale e in Brasile, collaborarono con banche olandesi e crearono la più grande produzione di zucchero al mondo. Nel 1625 avevano il monopolio sul mercato europeo.

Gli inglesi occuparono le Barbados nel 1627 e la Giamaica nel 1655 e qui produssero solo canna da zucchero. Portarono la melassa in Inghilterra e la processarono lì. Sostituirono i portoghesi come monopolisti nel settore dello zucchero. Gli inglesi chiamarono lo zucchero di canna "oro bianco".

Schiavitù da zucchero

Le potenze coloniali usarono schiavi provenienti dall'Africa per la produzione di zucchero, catturarono cacciatori di schiavi nell'area dell'attuale Ghana e Guinea e li trascinarono nelle piantagioni caraibiche per lavorare. La maggior parte delle persone che vivono lì oggi sono discendenti di questi schiavi. Tra i 10 e i 15 milioni di africani furono rapiti per la schiavitù delle piantagioni. Oggi, le "isole di zucchero" di Trinidad, Tobago e Barbados hanno il più alto consumo di zucchero pro capite al mondo.

La barbabietola da zucchero

Lo zucchero è rimasto un prodotto di lusso. Ciò è cambiato dopo il 1747. Quell'anno Andreas Sigismund Marggraf scoprì che lo zucchero può essere prodotto dalla barbabietola da zucchero. Contrariamente alla canna da zucchero, la barbabietola cresce a latitudini moderatamente fresche. Questa era un'alternativa economica alla canna da zucchero tropicale per l'Europa. La prima fabbrica di zucchero di barbabietola al mondo fu costruita a Cunem in Slesia nel 1801. Nel 1900 erano già state prodotte 11 milioni di tonnellate di zucchero di barbabietola. Lo zucchero faceva ormai parte della dieta quotidiana e non era più un prodotto per i ricchi.

Le barbabietole da zucchero crescono nel terreno. Dopo la raccolta, vengono puliti e smembrati in lavatrice. Il succo di zucchero viene estratto da queste patatine con acqua calda. Il latte di calce lega le sostanze non zuccherine. Il succo di zucchero giallo chiaro viene ora evaporato e viene creato un succo denso dorato con saccarosio al 75%. Il succo denso ora ottiene i cosiddetti cristalli di semi e lo zucchero di barbabietola si cristallizza. Quindi le centrifughe separano lo sciroppo dai cristalli.

Tutti i tipi di zucchero

  • Lo zucchero di canna è lo zucchero di canna raffinato dal succo della canna da zucchero. È disponibile in una varietà di forme, che si differenziano per gusto e colore, a seconda dell'origine, del metodo di coltivazione e della lavorazione.
  • Lo zucchero di barbabietola è detto sostanza della barbabietola da zucchero.
  • Lo zucchero d'acero è prodotto dall'acero di zucchero, il cui succo contiene circa il cinque percento di saccarosio.
  • Lo zucchero di palma è ottenuto dai peduncoli di varie palme. Questi sono graffiati e il succo in uscita contiene circa il 15% di saccarosio.
  • Il fruttosio è uno zucchero semplice. Il miele è principalmente composto da esso, è anche contenuto nello sciroppo di glucosio-fruttosio, che è fatto da mais.
  • La melezitose è uno zucchero triplo che gli afidi espellono nella melata. È così che entra nel miele della foresta.
  • Lo zucchero di malto è prodotto artificialmente dall'amido e viene utilizzato principalmente per produrre bevande alcoliche.
  • La melassa è il nome dello sciroppo marrone che cade quando viene prodotto l'alcool. È la base del rum per la canna da zucchero.
  • Il lattosio è doppio zucchero del latte con glucosio e galattosio. Molte persone, in particolare gli asiatici, sono intolleranti al lattosio. Il lattosio provoca grave diarrea in essi.
  • Lo Stachyose è uno zucchero quadruplo nei semi di soia.
  • Il destrosio, il glucosio o il destrosio sono zuccheri semplici a base di amido, che si trovano anche nel miele e nel sangue.

Sostituti dello zucchero

Contrariamente alla dolcezza dello zucchero, i sostituti non hanno calorie. Includono aspartame, acesulfame K, ciclamato, neotame, saccarina, stevioglicosidi e taumatina. Voci che potrebbero danneggiare la salute o addirittura causare il cancro non potrebbero essere chiaramente dimostrate. Ma c'è un altro problema. A causa del gusto dolce, il corpo produce molta insulina.

Il miele contiene vitamine, aminoacidi e minerali, ma ha anche quasi tutte le calorie dello zucchero da tavola. Vitamine e minerali contengono anche sciroppo d'acero, sciroppi di frutta e zucchero grezzo di canna da zucchero.

Utilizzati anche per dolcificare sono la carruba, i frutti della tubia di cassia, la radice di zucchero, l'ombrella dolce, il lichene di manna (un tipo di lichene), lo zucchero di betulla, il latwerge, lo sciroppo d'agave, lo sciroppo di datteri e la cenere di manna.

Il glucosio è particolarmente salutare?

No, il glucosio è zucchero. Con la più alta decisione giudiziaria dell'UE, il produttore di energia dextro Dextro Energy non è stato autorizzato a pubblicizzare che i suoi prodotti fanno bene alla salute.

Limitare lo zucchero, ma come?

La nostra brama di dolci è un bisogno evolutivo di sfondare. È meglio ridurre gradualmente l'assunzione di zucchero. Ad esempio, possiamo bere un bicchiere d'acqua più spesso se sentiamo il bisogno di qualcosa di dolce.

Molto importante: cucinati con cibi freschi. Hai già a che fare con la maggior parte delle trappole di zucchero negli alimenti industriali. Ad esempio, il ketchup industriale contiene quasi il 50 percento di zucchero. Puoi anche preparare il ketchup mescolando e condendo il concentrato di pomodoro con salsa di soia e / o acqua. Quindi questa bomba di zucchero è scomparsa. Puoi diluire i succhi con acqua agli spritz.
Al supermercato, controlla la quantità di zucchero, glucosio, fruttosio, maltosio, destrosio o lattosio contenuti nel prodotto. Maltodestrina, sciroppo di mais, sciroppo di glucosio, polvere di siero di latte dolce o estratto di malto significa anche zucchero. Ad esempio, scarica l'app AOK "Acquista consapevolmente" e scoprirai il vero contenuto di zucchero del cibo. Ciò che è considerato sano non deve contenere poco zucchero. La frutta secca, ad esempio, è ricca di sostanze vitali, ma è anche ricca di zucchero. Questo vale anche per i succhi di frutta, anche se provengono al 100% dalla natura. (Dr. Utz Anhalt)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Questo testo corrisponde ai requisiti della letteratura medica, delle linee guida mediche e degli studi attuali ed è stato controllato dai medici.

Dr. phil. Utz Anhalt, Barbara Schindewolf-Lensch

Swell:

  • König, J.: Food and Nutrition of Humans: Short Textbook, Springer, 2013
  • Kaltwasser, Annette: Diabete: aiuto alle persone colpite e alle loro famiglie, Langen Mueller Herbig, 2016
  • Flemmer, Andrea: Trattare naturalmente la pressione alta: rimedi che abbassano la pressione sanguigna. Puoi farlo da solo, Schluetersche, 2015
  • Belkova, Jaroslava et al.: "Zucchero ed estremismo nutrizionale", in: Recensioni critiche in scienze dell'alimentazione e nutrizione, Volume 57 Numero 5, 2017, Taylor & Francis
  • Chow, Kai Foo: "Una revisione del metabolismo eccessivo dello zucchero sulla salute orale e generale", in: Chinese Journal of Dental Research, 20 No. 4, 2017, NCBI
  • Lustig, Robert H.: L'amara verità sullo zucchero: come si sviluppano obesità, diabete e altre malattie croniche e come possiamo superarle, Riva, 2016
  • Johnson, Richard J. et al.: "Prospettiva: una prospettiva storica e scientifica dello zucchero e la sua relazione con l'obesità e il diabete", in: Advances in Nutrition, Volume 8 Numero 3, 2017, Oxford Academic
  • Zimmer, Stefan; Roulet, Jean-François: profilassi e odontoiatria preventiva, Georg Thieme Verlag, 2003
  • Brücher, Heinz: colture tropicali: origine, evoluzione e domesticazione, Springer, 2014
  • von Lippmann, Edmund O.: History of Sugar, Springer-Verlag, 2013


Video: LIVE: perché non faccio un video contro 10 cibi che non dovresti mai mangiare di INFINITO (Ottobre 2022).