Notizia

Non correre rischi inutili: chiunque dovrebbe davvero essere vaccinato contro l'influenza

Non correre rischi inutili: chiunque dovrebbe davvero essere vaccinato contro l'influenza


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Malattie respiratorie: ora vengono vaccinati contro l'influenza

L'autunno è arrivato in Germania. Presto appariranno i primi casi di influenza. Alcune persone soffrono maggiormente di tali infezioni. Pertanto, gli esperti sanitari, in particolare le persone appartenenti a gruppi a rischio, richiedono vaccinazioni. Nella stagione influenzale 2018/2019, le persone assicurate hanno per la prima volta legalmente diritto a un vaccino contro l'influenza quadrupla.

Corso particolarmente difficile

L'ultima stagione influenzale è stata particolarmente difficile e ha portato a circa nove milioni di visite dal medico. Lo scorso inverno sono stati segnalati oltre 330.000 virus influenzali confermati dalla diagnostica di laboratorio. Quasi 60.000 persone hanno dovuto essere ricoverate in ospedale negli ospedali. L'infezione è stata fatale in 1.665 persone. Gli esperti sanitari consigliano che coloro che non vogliono correre rischi inutili questo inverno dovrebbero già usare le opzioni di protezione e farsi vaccinare.

Preparati contro l'influenza in tempo utile

Per proteggersi da un'infezione influenzale, è generalmente una buona idea rafforzare il sistema immunitario, tenere lontano dai malati e lavarsi le mani regolarmente.

La protezione è fornita anche dalla vaccinazione antinfluenzale, che è raccomandata dalla Standing Vaccination Commission (STIKO) presso il Robert Koch Institute (RKI) e altri esperti di salute, in particolare per le persone a rischio aumentato di malattie gravi.

"In particolare le persone anziane, per le quali l'influenza grave può essere particolarmente grave, dovrebbero prepararsi all'influenza in tempo utile", ha dichiarato Heidi Günther, farmacista di Barmer, in un messaggio della compagnia di assicurazione sanitaria.

"Dopo la vaccinazione dal medico, all'organismo sono necessari dai 10 ai 14 giorni per ottenere una protezione sufficiente contro i virus", afferma l'esperto.

La protezione dalle vaccinazioni è particolarmente importante per le persone appartenenti a gruppi a rischio

L'influenza non è un semplice raffreddore, ma una malattia grave che può legare la persona a letto per giorni o addirittura settimane.

Il malato soffre spesso di febbre alta improvvisa, tosse secca e forte mal di testa e dolori muscolari.

"Le persone di età superiore ai 60 anni, malate croniche e donne in gravidanza hanno un rischio maggiore di avere un decorso particolarmente grave dell'influenza e dovrebbero quindi essere vaccinate", ha detto Günther.

Ma anche le persone che entrano in contatto con molti altri ogni giorno e sono a maggior rischio di infezione dovrebbero proteggersi.

Tra questi, il personale medico e infermieristico di ospedali e case di cura, lavoratori al dettaglio, autisti di autobus e insegnanti.

Le compagnie di assicurazione sanitaria coprono i costi della vaccinazione antinfluenzale per questi gruppi a rischio.

Il vaccino protegge da molteplici ceppi di virus

Poiché i virus dell'influenza possono cambiare rapidamente, il vaccino viene adeguato ogni anno. “L'attuale vaccino antinfluenzale protegge da due ceppi di influenza A e B. Il medico di solito lo inietta nella parte superiore del braccio ", ha spiegato Günther.

Poiché il vaccino è prodotto con uova di gallina, non è adatto a persone con allergia grave alle uova di gallina.

In caso di allergia lieve, tuttavia, di solito può essere somministrato senza problemi. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: 8 milioni di casi di influenza in italia nel 2019. ma sbaglio o sono più del cne virus? (Febbraio 2023).