Soggetti

Acari: specie, presenza e controllo

Acari: specie, presenza e controllo


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Gli acari appartengono al genere aracnidi. Nella scienza degli acari - detta anche acarologia - sono note circa 50.000 specie diverse. Gli acari rilevanti per l'uomo sono quelli che si depositano nei loro corpi o che possono far ammalare il corpo umano. Il più importante in breve:

  • Gli acari della polvere sono generalmente innocui per l'uomo, ma le loro escrezioni possono causare allergie.
  • Il lavaggio regolare della biancheria da letto a 60 gradi Celsius aiuta a combattere gli acari della polvere.
  • Altri tipi di acari come gli acari del follicolo pilifero influenzano direttamente la salute e possono causare forte prurito.
  • Gli acari del prurito causano la scabbia, chiamata anche scabbia, che è una delle malattie infettive notificabili.

Diversi tipi di acari

Il più noto è l'acaro della polvere domestica, seguito da acari del follicolo pilifero, acari dell'erba e acari del prurito. L'acaro della polvere domestica danneggia le sue escrezioni, gli altri tre acari "attaccano direttamente gli umani".

Acari della polvere domestica

Gli acari della polvere sono in realtà assolutamente innocui. Non ci fanno del male. Tuttavia, ciò che può danneggiarci sono le loro escrezioni. L'acaro della polvere non può essere visto ad occhio nudo. Con le sue dimensioni da 0,1 a 0,5 millimetri, si diffonde nel nostro letto senza che noi lo vediamo.

Tuttavia, le escrezioni sono uno degli allergeni più importanti che si possono trovare in casa. Sfortunatamente, gli acari non chiedono prima di stabilirsi nei nostri appartamenti. Si sentono a proprio agio a letto, su materassi, lenzuola, cuscini, tappeti e persino su peluche. E qual è la cosa peggiore al riguardo - anche l'igiene più meticolosa non può scacciare i parassiti.

In termini tecnici, vengono chiamati dermatophagoides, che significa "mangiatore di pelle". Preferiscono nutrirsi di peli umani. Ma gli stampi sono anche tra le loro prelibatezze. Un acaro così piccolo può vivere fino a 100 giorni. Questi piccoli animali vivono a migliaia in un grammo di polvere domestica - che è inimmaginabile e, se ci pensate, può già causare disgusto e prurito.

Come già accennato, gli acari preferiscono vivere a letto. È accogliente e caldo lì, l'umidità è perfetta e noi umani forniamo loro anche i nostri fiocchi di pelle, il loro cibo preferito, circa 1,5 grammi per adulto al giorno.

Allergia alla polvere domestica

L'esistenza stessa di piccoli esseri viventi non influisce sull'uomo. Tuttavia, le piccole escrezioni degli acari, più precisamente i componenti proteici delle feci, possono scatenare un'allergia. Questa forma di allergia è molto comune. Gli escrementi dell'acaro si seccano e diventano polvere. Vortica nell'aria e viene inalato, il che può provocare starnuti, occhi rossi e naso chiuso. È anche possibile un'asma allergica.

Suggerimenti per ridurre gli acari della polvere

Gli acari della polvere domestica o le loro escrezioni possono essere rimossi lavando in lavatrice a 60 ° C. I peluche che non tollerano questa temperatura elevata vengono congelati per almeno un'intera giornata.

La temperatura nella camera da letto non dovrebbe superare i 18 ° C poiché gli acari preferiscono un clima caldo. È importante che l'appartamento rimanga asciutto, quindi è meglio non usare un umidificatore. Il materasso deve essere sostituito regolarmente, al più tardi dopo otto anni. Le speciali protezioni antiacaro per materassi, piumoni e cuscini offrono protezione contro le bestie.

Anche se ventilatori o piccoli condizionatori d'aria vengono spesso installati nella camera da letto in estate, questo è controproducente. Questo fa girare ancora più polvere.

La biancheria da letto, ma anche la coperta e il cuscino devono essere lavati regolarmente ad almeno 60 ° C.

Si consiglia una pulizia umida e regolare dell'appartamento. È meglio evitare tende, librerie e materiali decorativi in ​​camera da letto. Questi sono tutti altri raccogli polvere. Si consiglia inoltre di indossare il pigiama di notte in modo da assorbire il sudore.

Sul mercato sono disponibili spray per acari che trasformano i fiocchi della pelle in un pasto non commestibile per gli acari. Preferisci gli spray con ingredienti naturali, come Mahalin (ottenuto dall'olio spremuto a freddo dall'albero di Neem).

Cerca di evitare di catturare la polvere nell'appartamento come tappeti, tappeti e tende. Gli animali imbalsamati vanno lavati regolarmente in lavatrice. Poiché è necessaria una temperatura di 60 ° C, ciò spesso non è possibile. Quindi i cari trascorrono solo una giornata nel congelatore.

Acari del follicolo pilifero

Gli acari del follicolo pilifero possono infastidire sia gli esseri umani che gli animali. A questi acari piace vivere nel follicolo pilifero. Sono trasparenti e si nutrono di sebo. Soprattutto il viso, in particolare il naso, ma anche altre parti del corpo come la testa, le gambe, le palpebre, il naso o persino i genitali sono luoghi in cui un tale acaro del follicolo pilifero si sente a suo agio.

Queste piccole bestie sono comuni, soprattutto con l'età. Non possono vivere senza il loro ospite, ma generalmente non li danneggiano nemmeno e la maggior parte non nota mai la loro esistenza. Vengono trasmessi attraverso il contatto frontale o attraverso la biancheria da letto.

Tuttavia, se ci sono molti acari del follicolo pilifero, ad esempio sui bordi inferiore o superiore del coperchio, questo può portare a gonfiore, infiammazione e prurito. I ricercatori non sono sicuri se anche altre malattie della pelle come l'acne o la rosacea siano favorite dalla presenza di acari del follicolo pilifero.

Acari dell'erba

Gli acari dell'erba (noti anche come acari d'autunno) vivono nell'erba secca, aspettano principalmente roditori o animali domestici - a volte anche per l'uomo - e poi mordono. Più precisamente, le loro larve usano i loro strumenti mordaci per ferire lo strato superiore della pelle e rilasciare lì la loro saliva, che è quindi responsabile del prurito. Di conseguenza, si sviluppano piccoli wheals rossi e un forte prurito che può durare fino a due settimane.

Questi wheals sono generalmente innocui, ma possono infettarsi, specialmente nei bambini, graffiandoli duramente. Questo quindi appartiene alle mani di un medico. Dabbing con alcool al 70 percento aiuta a fermare il prurito. Vengono anche prescritti gel antipruriti.

Applicare un gel di aloe vera pura, tamponare con argento colloidale o sfregare con olio di cocco aiuta dalla naturopatia. Se ci sono solo pochi punti, possono essere tamponati con un olio dell'albero del tè di alta qualità o olio di lavanda. L'agente omeopatico Rhus toxicodendron aiuta contro il prurito.

Gli acari dell'erba colpiscono principalmente cani, gatti e roditori. Di solito l'infestazione non è male, ma molti cani reagiscono con un forte prurito, ad esempio, a volte mordono sangue, le macchie si infiammano e quindi il cane deve andare dal veterinario. A seconda della forma, vengono prescritti preparati contro prurito e infiammazione. Uno shampoo speciale può anche essere raccomandato. I rimedi naturali sono preparati con olio di neem, olio di cocco o olio di cumino nero.

Da maggio a ottobre, dovresti esaminare il tuo amico a quattro zampe dopo ogni passeggiata. Se gli acari erano al lavoro, questo è mostrato dalla crosta rossastra. Questo può essere facilmente rimosso con acqua calda. Per impedire agli acari di attaccare, i veterinari prescrivono agenti chimici.

Se non vuoi usarli, usa preparazioni naturali che contengono eucalipto di limone. Anche strofinare la pelliccia con olio di cocco è utile. Agli acari non piace, ma i cani ancora di più. Questo tratterà i cani prima della passeggiata. I luoghi importanti sono l'addome, l'area tra le dita e dietro le orecchie.

Prurito acari

Gli acari del prurito causano una malattia della pelle chiamata scabbia. Il nome scabbia deriva dalla parola "scabere" = "scratch". I piccoli parassiti scavano piccoli passaggi nella pelle in cui si "nascondono". Negli adulti, aree come l'area tra le dita delle mani e dei piedi, le ascelle e l'area genitale sono principalmente colpite. Nei neonati e nei bambini piccoli vengono aggiunti il ​​cuoio capelluto e le superfici interne delle mani e dei piedi.

Il sintomo principale è il prurito quasi insopportabile. La pelle è rossa, squamosa e coperta da piccole pustole. I dotti dell'acaro bruno-rossastro possono essere scoperti sotto la lente d'ingrandimento. Le persone colpite dovrebbero assolutamente consultare un medico. Questo prescrive preparati anti-acari come creme o unguenti e possibilmente anche una terapia orale.

Contagio e trattamento della scabbia

L'infezione si verifica attraverso il contatto diretto con la pelle, come un abbraccio intensivo, dormire nello stesso letto, vivere insieme, rapporti sessuali, giocare a stretto contatto e usare gli asciugamani insieme. I primi sintomi compaiono solo circa 2-5 settimane dopo l'infezione. Gli acari di prurito che sono comuni in tutto il mondo hanno bisogno di un ospite per sopravvivere, in questo caso gli umani. Senza questo, tuttavia, possono continuare a esistere in lenzuola, tappeti, tappezzerie e coperte per un massimo di due giorni.

Se la scabbia si verifica in una struttura della comunità, come un asilo, questo deve essere segnalato immediatamente al dipartimento sanitario, in quanto è una delle cosiddette malattie infettive soggette all'obbligo di segnalazione. Anche tutte le persone coinvolte che sono in contatto con i malati devono essere curate.

La scabbia è una malattia che di solito si verifica solo quando molte persone stanno insieme, come case di cura, alloggi per rifugiati, scuole materne e simili. La diffusione è possibile anche in alloggi sporchi ed economici. Coloro che soffrono di un sistema immunitario indebolito possono essere infettati più facilmente.

L'uso di agenti anti-acari ha lo scopo di uccidere gli acari della pelle. Tuttavia, alcuni di questi integratori hanno forti effetti collaterali. I bambini, le donne in gravidanza e le madri che allattano devono quindi essere trattati con molta attenzione. Il decorso della malattia viene controllato regolarmente dal medico.

Anche se questi parassiti vengono eliminati con successo, il prurito e i cambiamenti della pelle possono rimanere per alcune settimane. Questo si chiama eczema post-infettivo. I componenti dei parassiti possono persistere nella pelle e quindi provocare una reazione infiammatoria. Questo è trattato con unguenti o creme antinfiammatorie.

La naturopatia ha i rimedi omeopatici Psorinum e Sulphur pronti per il trattamento della scabbia. Applicato esternamente, un albero del tè al cinque percento o olio di lavanda aiuta. Un rimedio domestico comune è quello di tamponare le aree interessate con una soluzione di acqua e aceto.

Suggerimenti generali per l'infestazione da acari del prurito

Oltre alla terapia farmacologica, dovrebbero essere prese altre misure per impedire che gli acari si diffondano ulteriormente. Lenzuola, cuscini, asciugamani e biancheria intima devono essere lavati regolarmente a 60 ° C. Le cose che non possono essere lavate vengono riposte in un sacchetto di plastica per almeno quattro giorni. Tappezzeria e tappeti vengono aspirati accuratamente ogni giorno.

Di solito, le persone trattate con un rimedio antiacaro non sono più contagiose dalle otto alle dodici ore dopo. Una terapia appropriata, eseguita correttamente uccide gli acari del prurito. I corsi complicati sono possibili solo con un sistema immunitario indebolito.

La scabbia della corteccia

La scabbia della corteccia (Scabis norvegica) è una forma speciale di scabbia, in cui le persone per lo più immunocompromesse soffrono di una massiccia infestazione di acari. Il rischio di infezione aumenta con il numero di acari. Ogni singolo fiocco di pelle che una persona che soffre di scabbia da corteccia perde può avere diverse migliaia di acari. Questi malati sono isolati e gli operatori sanitari devono indossare indumenti protettivi perché la crosta di corteccia è altamente contagiosa.

Sommario

In caso di reazioni allergiche ricorrenti, pelle infetta dopo punture di acari e soprattutto se si sospetta una malattia della scabbia, consultare un medico. I farmaci possono essere necessari. Nel caso della scabbia, in particolare, è necessario agire rapidamente; anche tutti coloro che potrebbero essere colpiti devono essere trattati per contenere l'infezione il più rapidamente possibile. (SO)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Questo testo corrisponde ai requisiti della letteratura medica, delle linee guida mediche e degli studi attuali ed è stato controllato dai medici.

Susanne Waschke, Barbara Schindewolf-Lensch

Swell:

  • Lacey, Noreen; Powell, Frank C.: "Rosacea and Demodex folliculorum", in: Trattamento di acne e rosacea, Zouboulis C., Katsambas A., Kligman A. (eds) Patogenesi e trattamento di acne e rosacea, Springer, 2014, Springer
  • Mehlhorn, Birgit; Mehlhorn, Heinz: succhiasangue e parassiti dell'igiene: rilevazione - prevenzione - lotta, Govi-Verlag, 2018
  • Kirschner-Brouns, Suzann; Roemer, Cordula: Altamente sensibile: più leggero nella vita di tutti i giorni senza sovrastimolazione, Grafe and Unzer, 2017
  • Arlian, Larry G.; Platts-Mills, Thomas A.E .: "La biologia degli acari della polvere e il rimedio degli allergeni degli acari nelle malattie allergiche", in: Journal of Allergy and Clinical Immunology, Volume 107 Numero 3, Marzo 2001, sciencedirect.com
  • Trautmann, Axel: diagnosi di allergia, terapia allergica, Georg Thieme Verlag, 2006


Video: Congiuntivite sintomi e cause - 8 indicazioni importanti (Ottobre 2022).