Notizia

Alcuni farmaci per l'ipertensione aiutano anche con gravi malattie mentali

Alcuni farmaci per l'ipertensione aiutano anche con gravi malattie mentali


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

I farmaci per l'ipertensione aiutano con le malattie mentali?

Oggi le malattie mentali sono in aumento. I ricercatori hanno ora scoperto che i farmaci economici, che di solito sono usati per combattere malattie fisiche come l'ipertensione, il diabete o per ridurre il colesterolo, possono anche essere usati per trattare le persone con gravi malattie mentali.

Nelle loro ultime ricerche, gli scienziati dell'University College di Londra hanno scoperto che le malattie mentali come la schizofrenia e il disturbo bipolare possono essere trattate con farmaci per l'ipertensione e farmaci per il colesterolo alto. I medici hanno pubblicato i risultati del loro studio sulla rivista in inglese "JAMA Psychiatry".

Sono stati valutati i dati di 142.691 pazienti

Lo studio ha valutato i dati sanitari di 142.691 pazienti con gravi malattie mentali. Gli esperti si sono concentrati in particolare sui farmaci per abbassare il colesterolo, noti anche come statine, nonché sui farmaci per l'ipertensione e sui farmaci per il diabete (come la metformina). Questi dati sono stati esaminati in relazione alle cosiddette lesioni personali e ai ricoveri ospedalieri psichiatrici. Gli esperti volevano determinare se questi incidenti si sono verificati durante un periodo in cui i pazienti stavano assumendo il farmaco prescritto o in momenti in cui non lo era.

Cosa hanno trovato gli esperti?

Lo studio ha scoperto che i periodi in cui il farmaco veniva assunto erano associati a un minor numero di degenze psichiatriche in ospedale rispetto ai periodi in cui il paziente non assumeva tale farmaco. È stato scoperto che c'era una riduzione dell'autolesionismo quando i pazienti con disturbo bipolare e schizofrenia assumevano i medicinali esaminati. Nei pazienti con psicosi non affettiva, i dottori spiegano che i tentativi di ferirsi si sono ridotti quando assumono farmaci per la pressione alta.

Il trattamento di una grave malattia mentale è complicato

"Le malattie mentali gravi, inclusi i disturbi bipolari, sono associate a un alto grado di morbilità e sono difficili da trattare", spiega l'autore dello studio Dr. Joseph Hayes dell'University College di Londra in un comunicato stampa. Molti farmaci comuni, come le statine, sono stati a lungo identificati come un potenziale bersaglio per il trattamento di queste malattie. "Questo studio è il primo a utilizzare una vasta documentazione della popolazione per confrontare l'esposizione dei pazienti a questi farmaci comunemente usati e il potenziale impatto sulle persone con gravi malattie mentali", ha aggiunto l'esperto.

Sono necessarie ulteriori ricerche

Lo studio fornisce ulteriori prove del fatto che alcuni farmaci possono migliorare il trattamento delle persone con gravi malattie mentali. Poiché questi farmaci sono di solito usati frequentemente e sono noti a medici e professionisti medici, dovrebbero essere ulteriormente studiati come medicinali per i sintomi psichiatrici. È noto che tutti i farmaci esaminati hanno un effetto sul sistema nervoso centrale, ma il meccanismo d'azione deve essere compreso meglio, affermano gli esperti. Una comprensione più chiara del meccanismo d'azione potrebbe portare a un nuovo sviluppo di farmaci a beneficio delle persone con gravi malattie mentali.

I risultati erano indipendenti dall'uso di antipsicotici

Tutti e tre i farmaci esaminati nello studio sono approvati a livello globale, sono ampiamente utilizzati, sono economici e relativamente sicuri. Sono quindi i candidati ideali per il trattamento, affermano gli scienziati. Lo studio potrebbe avere un impatto significativo sulla pratica clinica e sullo sviluppo di farmaci. Gli effetti studiati dei medicinali sui pazienti erano indipendenti dal fatto che stessero assumendo o meno farmaci finalizzati al trattamento delle loro malattie mentali (ad es. Antipsicotici o stabilizzatori dell'umore). (come)

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: Maurizio Menarini - Critical Emergency Trauma Care (Febbraio 2023).