Notizia

La tossicodipendenza promuove la sifilide

La tossicodipendenza promuove la sifilide



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

La sifilide sta aumentando rapidamente negli Stati Uniti. Uno dei motivi è l'abuso di droghe, avverte il dott. Sarah Kidd del Center for Disease Control and Prevention (CDC).

Il tasso di sifilide è raddoppiato

Dr. Secondo Kidd, esiste un legame immenso tra consumo di stupefacenti e sifilide nelle donne e negli uomini eterosessuali, entrambi i quali non sono altrimenti tra i principali gruppi a rischio. In questi, il tasso di sifilide sarebbe raddoppiato dal 2013 al 2017 attraverso la metamfetamina, l'eroina e altre droghe iniettate.

Nessun aumento significativo negli uomini omosessuali

Tuttavia, non vi è alcun aumento comparabile nel principale gruppo a rischio, uomini omosessuali, riferisce l'esperto di CDC.

Rischio di consumo di droghe

L'alto aumento dei tassi di sifilide tra gli eterosessuali è probabilmente dovuto all'uso di droghe e alle pratiche sessuali rischiose associate.

Che cosa ha a che fare il consumo di droga con la sifilide?

La sifilide è una malattia a trasmissione sessuale. Il sesso sicuro - l'uso del preservativo - aiuta contro l'infezione da batteri. Tuttavia, i tossicodipendenti praticano sempre più sesso non sicuro e hanno un rischio maggiore di contrarre malattie a trasmissione sessuale.

Oggi meth, crack precedente

La connessione tra consumo di stupefacenti e sifilide è diventata evidente anche negli anni '80 e '90. A quel tempo, anche l'infezione con la malattia, innescata dall'ondata di cocaina crack, è aumentata.

Quali sono i rischi per i tossicodipendenti?

Dr. Paternità pianificata Sara Kennedy, nella Carolina del Nord, discute sul fatto che i tossicodipendenti spesso hanno diversi partner sessuali, scambiano sesso per droghe o non usano il preservativo, tutti rischi significativi di contrarre malattie a trasmissione sessuale.

Combattere la sifilide significa combattere la meth

Kennedy dice: "Penso che sia impossibile sradicare la sifilide se non combattiamo il consumo di meta-anfetamine (meth use) allo stesso tempo".

Grattacielo

I tassi di sifilide sono aumentati dal 73% al 155% nei singoli stati dal 2013 al 2017, in particolare in Nevada, California e Lousiana.

Cosa fa la sifilide?

La sifilide, quasi eradicata negli Stati Uniti prima della nuova ondata, può essere trattata bene con antibiotici, ma se non trattata porta a danni agli organi, disturbi nervosi e persino la morte. Nelle donne in gravidanza possono derivare prematuri e nati morti.

Equilibrio tra sifilide e consumo di droghe

Gli autori dello studio hanno analizzato i casi di sifilide dal 2013 al 2017 e li hanno confrontati con i pazienti che hanno riferito di aver assunto droghe. Il risultato è stato chiaro: oltre un terzo delle donne e un quarto degli uomini eterosessuali con sifilide hanno riferito di aver consumato metano nell'ultimo anno.

Pericolo per prevenire la sifilide

L'interazione tra malattie a trasmissione sessuale e abuso di sostanze rende più difficile riconoscere e trattare le persone con sifilide perché i tossicodipendenti vanno dai medici meno spesso e difficilmente riferiscono ai loro partner sessuali, secondo Kidd.

Paura delle donne in gravidanza

I tossicodipendenti in gravidanza eviterebbero anche di andare in cura prenatale e verrebbero testati per la sifilide perché temono che il medico possa segnalare il loro consumo di droga.

Pericolo per le donne in gravidanza

La contea di Fresno ha il più alto tasso di sifilide congenita in California e due terzi delle donne in gravidanza hanno fatto uso di droghe, secondo il responsabile della divisione sanitaria della comunità, Joe Prado.

Offrire tossicodipendenti

Il comune sta ora offrendo a persone che visitano le strutture per tossicodipendenti testate per le malattie a trasmissione sessuale. Ricevono anche un pacchetto con preservativi e opuscoli informativi sulle infezioni a trasmissione sessuale.

Cooperazione tra prevenzione delle droghe e delle malattie

È necessaria una stretta cooperazione tra programmi contro la tossicodipendenza e programmi contro le epidemie, quindi la conclusione dell'attuale sviluppo. (Dr. Utz Anhalt) (Fonte: Anna Gorman, Kaiser Health News I, [email protected], @AnnaGorman).

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: On the stigma of the comfort zone. Amr Sobhy. TEDxVienna (Agosto 2022).