Notizia

Studio sulle allergie: l'ozono aumenta l'allergia ai pollini e l'asma

Studio sulle allergie: l'ozono aumenta l'allergia ai pollini e l'asma


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Maggiore è il carico di ozono, maggiori sono i sintomi di allergia

Non è solo il polline a rendere la vita difficile per chi soffre di allergie. I primi risultati di un nuovo studio per la prima volta al mondo stabiliscono una connessione diretta tra il conteggio dei pollini, l'inquinamento da ozono nell'aria e i reclami allergici. Ricercatori austriaci hanno esaminato gli effetti dell'inquinamento atmosferico a Vienna e hanno scoperto che l'ozono gassoso irritante in particolare porta a disturbi polmonari più gravi nei soggetti allergici e negli asmatici.

Un gruppo di ricerca della MedUni Vienna e della Paracelsus Medical University di Salisburgo ha recentemente studiato come gli inquinanti presenti nell'aria come ozono, biossido di azoto, anidride solforosa e particolato influenzano le persone colpite dall'allergia ai pollini. "Soprattutto, l'ozono sembra avere un'influenza, che è particolarmente evidente nell'allergia al polline di erba e betulla", riferisce Uwe E. Berger, capo del servizio di allarme polline austriaco presso la MedUni Vienna. Maggiore è il carico di ozono, più gravi sono le lamentele polmonari.

L'aria inquinata aumenta le allergie e altri disturbi

Questo spiega anche perché alcuni soggetti allergici possono manifestare sintomi gravi, anche se c'è poco polline nell'aria, spiega l'esperto allergico. Gli inquinanti atmosferici entrano nel corpo ad ogni respiro e non solo aggravano le malattie allergiche. "L'esposizione a polveri sottili, biossido di azoto o ozono ha dimostrato di compromettere la salute pubblica e può persino ridurre l'aspettativa di vita", aggiunge Hans-Peter Hutter, vicedirettore del Dipartimento di igiene ambientale e medicina ambientale di MedUni Vienna.

I polmoni sono particolarmente turbati dall'ozono

"Rispetto ad altri inquinanti atmosferici, l'effetto più dannoso è attribuito all'ozono gassoso irritante", sottolinea Daniel Doberer, capo della clinica ambulatoriale per l'asma presso il Dipartimento clinico di pneumologia di MedUni Vienna. A causa della sua bassa solubilità in acqua, l'ozono può penetrare in profondità nei polmoni e portare alla formazione di radicali aggressivi dell'ossigeno, che distruggono l'epitelio respiratorio. L'epitelio respiratorio è uno strato di cellule che copre la maggior parte del tratto respiratorio e su cui siedono le ciglia, che trasportano gli inquinanti dai polmoni. A causa dell'alto inquinamento da ozono, questo strato protettivo è più permeabile agli allergeni e ad altri inquinanti atmosferici.

Conseguenze dell'inquinamento da ozono elevato

Secondo lo studio, le persone con asma o allergia ai pollini e febbre da fieno con alti livelli di ozono avvertono gli effetti diretti degli effetti dannosi di un aumento dei sintomi, un improvviso peggioramento della malattia e un aumentato bisogno di cure. "Va così lontano che un numero significativamente maggiore di pazienti finisce nelle ambulanze di emergenza quando aumenta la concentrazione di ozono", spiega Doberer.

Presta particolare attenzione all'ozono da maggio a settembre

"L'intensa radiazione solare porta un aumento delle concentrazioni di ozono", ha avvertito il medico ambientale Hutter durante la conferenza stampa sui risultati dello studio. I valori più elevati di ozono vengono generalmente misurati, in particolare da maggio a settembre. La maggior parte del polline è nell'aria durante questi mesi. Secondo i ricercatori, il nuovo studio svolgerà un ruolo essenziale nelle previsioni future. Perché ora non solo il conteggio dei pollini puri, ma anche la qualità del tempo e dell'aria devono essere presi in considerazione. "Siamo stati in grado di mostrare per la prima volta quali parametri interagiscono in che misura e quando i pazienti hanno lamentele", riassume Berger.

Gli esperti raccomandano un diario del polline

Gli esperti di MedUni Vienna raccomandano a chi soffre di allergie di tenere un diario del polline. Questo è già disponibile sotto forma di app. Chi soffre di allergie registra le proprie condizioni il più quotidianamente possibile in tale diario e può quindi riconoscere nel tempo quali fattori hanno la maggiore influenza sui sintomi e se il trattamento porta al successo desiderato. (Vb)

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: Sole, pollini e allergie stagionali: test cutanei per rinocongiuntivite, asma e rinite. (Ottobre 2022).