Notizia

Esperti: le noci promuovono la salute mentale in età avanzata


Noci contro il declino cognitivo nella vecchiaia?

Man mano che invecchiamo, la nostra salute cognitiva continua a deteriorarsi nel tempo. Sorge naturalmente la domanda se e come questo processo possa essere fermato. I ricercatori hanno ora scoperto che mangiare almeno due cucchiaini di noci (10 g) può promuovere la nostra salute cognitiva in età avanzata.

L'ultima ricerca ha ora dimostrato in un recente studio dell'Università del Sud Australia che mangiare noci ha un effetto positivo sulla nostra salute cognitiva in età avanzata. I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista "Nutrition, Health & Aging".

I dati di 4.822 persone sono stati valutati per lo studio

Per lo studio, sono stati analizzati i dati di 4.822 adulti cinesi del China Health Nutrition Survey. I dati del sondaggio sono stati raccolti per un periodo di 22 anni e hanno dimostrato che il 17 percento dei partecipanti mangiava regolarmente noci. Lo studio ha anche mostrato che le persone che mangiavano regolarmente più di dieci grammi di noci al giorno avevano il 40 percento in meno di probabilità di avere una cattiva salute cognitiva. Se le funzioni cognitive si deteriorano, ciò influenza in particolare il pensiero, la memoria e la memoria delle persone colpite. I risultati sono stati veri anche quando i ricercatori hanno considerato fattori demografici, stile di vita e fattori comportamentali, nonché l'indice di massa corporea (BMI) e il consumo di energia.

Una maggiore aspettativa di vita porta a maggiori problemi di salute

L'invecchiamento della popolazione è una delle maggiori sfide del 21 ° secolo. Non solo le persone vivono più a lungo, ma hanno anche bisogno di un supporto aggiuntivo con l'aumentare dell'età, il che pone una pressione senza precedenti sulla necessità di assistenza agli anziani e al sistema sanitario, spiega il team di ricerca. Il miglioramento dell'assistenza sanitaria preventiva, compresi i cambiamenti nella dieta, potrebbe aiutare a far fronte alle sfide dell'invecchiamento della popolazione.

Perché le noci sono così sane?

È noto da tempo che le noci sono ricche di grassi, proteine ​​e fibre sane e hanno proprietà nutritive che possono abbassare il colesterolo e migliorare la salute cognitiva. Le noci hanno una sorta di effetto anti-invecchiamento. Gli effetti anti-infiammatori e antiossidanti aiutano a ridurre il declino cognitivo. Consumando più di dieci grammi (o due cucchiaini) di noci al giorno, gli anziani potrebbero migliorare significativamente la loro funzione cognitiva rispetto alle persone che non mangiano affatto noci, il team di ricerca australiano riporta.

L'età è il fattore di rischio più noto per i disturbi cognitivi

Con l'età, naturalmente, le persone sperimentano cambiamenti nel loro pensiero concettuale, memoria e velocità di elaborazione, che fa parte del normale processo di invecchiamento. Tuttavia, l'età è anche il fattore di rischio più noto per i disturbi cognitivi. Qui è importante identificare i modi in cui le persone anziane possono mantenere la salute cognitiva e l'indipendenza più a lungo. (come)

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: Il Trattamento Sanitario Obbligatorio rinchiuderà i nuovi Galileo Galilei? SALUTE MENTALE (Giugno 2021).