Notizia

Questi ingredienti anti-invecchiamento possono prolungare la vita di circa il 30 percento

Questi ingredienti anti-invecchiamento possono prolungare la vita di circa il 30 percento


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Agente anti-invecchiamento scoperto nei vermi

I nematodi, chiamati anche nematodi, sono tra i migliori organismi ricercati. Ciascuno dei loro geni viene identificato e ogni cellula è documentata biologicamente. Sulla base di questi risultati precisi, un gruppo di ricerca è ora riuscito a decifrare il meccanismo genetico alla base del processo di invecchiamento. Il team è stato in grado di aumentare di dieci volte la vita dei vermi mediante manipolazione genetica. In ulteriori studi, hanno identificato principi attivi che potrebbero anche prolungare la vita delle persone di circa il 30 percento.

Un progetto di collaborazione tra ricercatori russi e americani dell'Istituto di fisica e tecnologia di Mosca (MIPT) e dell'Università dell'Arkansas per le scienze mediche (UAMS) ha scoperto una serie di sostanze attive nei nematodi che si dice rallentino il processo di invecchiamento degli esseri umani. I risultati delle loro ricerche sono stati recentemente pubblicati nei rinomati rapporti scientifici.

Il segreto della longevità è dormiente nei nematodi?

Il gruppo di ricerca russo-americano ha scoperto un gene nel nematode Caenorhabditis elegans che controlla il processo di invecchiamento. L'età dei vermi è quindi parzialmente determinata da questo gene ed è impostata su un periodo tra 15 e 25 giorni. Attraverso una mutazione mirata del gene, la durata della vita di questo worm è già stata aumentata di dieci volte.

Nuovi ingredienti attivi per la longevità

I ricercatori ritengono che il processo di invecchiamento possa essere rallentato anche nell'uomo. A tal fine, il team ha analizzato 1309 farmaci approvati. In dieci farmaci, hanno scoperto idonei principi attivi che influenzano il gene dell'invecchiamento nel modo desiderato. I test sui nematodi hanno mostrato che la vita dei nematodi è stata prolungata dai farmaci identificati. La combinazione più efficace di ingredienti attivi è stata in grado di raggiungere un'estensione della vita del 30 percento.

Questo funziona anche per le persone?

"Abbiamo dimostrato che l'invecchiamento dei nematodi è parzialmente programmato e può essere modificato con misure terapeutiche", commenta il dott. Andrei Tarkhov i risultati dello studio. Lui e il suo team ritengono che si possano ottenere risultati simili con gli organismi pluricellulari, inclusi gli umani.

Quando saranno disponibili i nuovi farmaci anti-invecchiamento?

Le sostanze attive che prolungavano la vita dei nematodi provenivano da farmaci già approvati. Secondo i ricercatori, hanno già superato tutti gli studi clinici necessari, il che significa che nulla ostacola la rapida disponibilità. Secondo il dott. Tarkhov potrebbe già usare le droghe off-label. L'uso off-label è la prescrizione di un farmaco al di fuori dell'uso approvato. Tuttavia, dovranno essere condotti ulteriori studi per determinare se un effetto di prolungamento della vita si verificherà effettivamente nell'uomo.

La svolta nella ricerca sull'invecchiamento

"Questo studio ha diverse implicazioni per l'invecchiamento della ricerca e l'industria della longevità in rapida crescita", riassume Tarkhov. I ricercatori hanno dimostrato non solo che l'invecchiamento è curabile, ma anche che i farmaci possono rallentare questo processo. La manipolazione genetica non era necessaria per questo. Il team ha anche fornito prove con l'analisi dell'espressione genica che il profilo genetico dell'invecchiamento è simile in tutti gli esseri viventi ed è quindi di fondamentale importanza non solo per i nematodi, ma anche per gli animali e gli esseri umani.

Questi agenti hanno prolungato la vita dei nematodi

Nello studio vengono nominati i principi attivi che hanno prolungato la vita dei vermi, ma al momento non ci sono informazioni sulla concentrazione o sulla composizione di un farmaco anti-invecchiamento per l'uomo. I seguenti ingredienti attivi, ad esempio, hanno avuto un effetto di prolungamento della vita sui nematodi:

  • Anisomicina (usata contro batteri e protozoi),
  • Alsterpaullone (ingrediente attivo per influenzare la crescita e la divisione cellulare),
  • Azacitidina (ingrediente attivo nel trattamento delle sindromi mielodisplastiche e di alcune leucemie),
  • Metamizolo (ingrediente attivo per dolore, febbre e crampi).

(Vb)

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: La nutrigenomica: linterazione tra il cibo e il nostro DNA (Ottobre 2022).