Notizia

Non è raro che il cibo trasmetta batteri resistenti agli antibiotici

Non è raro che il cibo trasmetta batteri resistenti agli antibiotici



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Sempre più agenti patogeni resistenti agli antibiotici - trasmessi anche attraverso il cibo

Gli antibiotici possono aiutare a combattere le infezioni batteriche. Ma i farmaci stanno diventando sempre più inefficaci perché il loro uso diffuso significa che i batteri possono armarsi contro di loro e diventare sempre più resistenti, anche per riservare agenti. I patogeni pericolosi possono anche essere trasmessi attraverso il cibo.

Alcuni batteri diventano persino resistenti agli agenti di riserva

Gli antibiotici possono combattere le infezioni batteriche. Ma questa lotta sta diventando sempre più difficile perché l'uso di tali droghe negli ospedali, nella protezione delle colture o nell'allevamento del bestiame significa che i batteri vengono potenziati e diventano sempre più resistenti, persino per riservare gli agenti. I patogeni pericolosi vengono anche trasmessi attraverso il cibo.

Quasi due mila e mezzo morti ogni anno

La resistenza agli antibiotici sta aumentando estremamente in tutto il mondo.

E si stanno diffondendo più velocemente di quanto si pensasse, come mostrato in uno studio pubblicato pochi mesi fa.

"Uno sguardo alle statistiche mostra quanto siano pericolosi i patogeni resistenti agli antibiotici", afferma l'attuale numero della rivista scientifica "BfR2GO", l'Istituto federale per la valutazione dei rischi (BfR).

Secondo il Robert Koch Institute (RKI), circa 54.500 persone in Germania vengono infettate ogni anno da agenti patogeni resistenti a diversi antibiotici, vale a dire multi-resistenti.

Secondo le informazioni, quasi due terzi si ammalano in ospedale. "Circa 2.400 persone muoiono ogni anno a causa di malattie infettive con germi multi-resistenti", scrivono gli esperti.

Germi patogeni sulla carne di pollame

Come spiegano gli esperti, i batteri resistenti agli antibiotici prosperano soprattutto dove il farmaco viene utilizzato frequentemente: nei malati in ospedale e negli animali da fattoria nel fienile.

Mentre il temuto Staphylococcus aureus resistente alla meticillina (MRSA) nelle cliniche è piuttosto insignificante come i germi alimentari, altri agenti patogeni resistenti agli antibiotici, come i batteri intestinali come Salmonella, Campylobacter ed E. coli, meritano maggiore attenzione.

Tali batteri vengono regolarmente rilevati sul petto di tacchino crudo o sulla carne di pollo.

E anche nelle insalate e nelle erbe, i germi pericolosi per la salute si ritrovano ancora e ancora e possono quindi essere trasmessi all'uomo.

"Come altri germi, i batteri resistenti agli antibiotici possono essere trasmessi attraverso il cibo", spiega il presidente del Federal Institute for Risk Assessment (BfR), il professor Dr. Dr. Andreas Hensel, in un messaggio.

"A causa della rete globale del flusso di merci, questa è una sfida crescente per la protezione dei consumatori", afferma l'esperto.

I patogeni vengono uccisi dal calore appropriato

I patogeni vengono uccisi con una cottura e una torrefazione sufficienti.

Tuttavia, se assumono in anticipo altri alimenti come insalata o pane, possono portare a malattie dell'apparato digerente o trasferire la loro resistenza ad altri batteri.

"Una volta che tali agenti patogeni nel mondo, diventano un problema - perché alcuni antibiotici non funzionano più", avverte il BfR.

Ecco come proteggerti

Il presidente della RKI, il professor Dr. Lothar H. Wieler spiega in un'intervista "BfR2GO" come prevenire:

"Le misure igieniche sono la protezione più importante contro le infezioni: lavarsi bene le mani e, se necessario, disinfettarle. E se possibile, state alla larga da persone malate e contagiose ", ha affermato il Presidente della RKI.

E: “Al fine di utilizzare un minor numero di antibiotici, aiuta a farsi vaccinare. Le persone anziane in particolare e quelle con un sistema immunitario indebolito dovrebbero, ad esempio, essere vaccinate contro i pneumococchi per prevenire la polmonite ", afferma il Dr. Wieler.

"Il vaccino antinfluenzale annuale protegge anche, perché spesso si verificano infezioni batteriche secondarie con influenza." (Annuncio)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Batteri e antibiotici (Agosto 2022).