Notizia

Burnout dei social media: rischi per la salute da Instagram

Burnout dei social media: rischi per la salute da Instagram


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Utenti di Instagram nel vortice delle illusioni

La piattaforma fotografica di Instagram è uno dei social network di maggior successo. In questo momento si stanno costruendo interi rami professionali. Le persone presentano le loro vacanze, il loro cibo e i loro vestiti nella migliore luce e permettono agli altri di ammirarli. Gli utenti di particolare successo ricevono persino denaro e regali dalle aziende per presentare i loro prodotti. Questo tipo di display ha un fascino speciale, che può anche avere un impatto sulla salute di molti utenti.

Vanessa Häusler è laureata nel corso di Media and Communication Management presso la SRH Fernhochschule. Nella sua tesi di laurea, ha esaminato i rischi per la salute posti dalla famosa piattaforma fotografica di Instagram. È giunta alla conclusione che l'uso intensivo è associato ad un aumentato rischio di stress cronico, problemi di sonno e un sistema immunitario scadente. Sebbene molte persone siano consapevoli di questo pericolo, la maggior parte non sembra notare o sopprimere le conseguenze per se stesse.

Burnout dei social media tramite Instagram

Nella sua tesi di laurea "Effetti dei social network sulla salute degli utenti della generazione Y", Häusler descrive gli effetti che il social network Instagram può avere sulla salute degli utenti. La costante inondazione di informazioni unita alla paura di perdere qualcosa crea un livello costantemente elevato di stress, che può portare a problemi di sonno e un sistema immunitario più povero. Secondo lo studio, questo può portare agli stessi sintomi di un burnout, motivo per cui questo è anche definito un burnout dei social media.

Se non accedi costantemente a Instagram, ti stai perdendo qualcosa

Il nucleo dello studio era un sondaggio di circa 300 partecipanti, tutti nati tra il 1981 e il 1995. Il focus del sondaggio era sul benessere generale dei soggetti del test. "Lo studio ha dimostrato che Instagram ha un impatto su quanti utenti si sentono aggiornati," spiega Häusler. Se la piattaforma non viene visitata regolarmente, molti partecipanti ritengono di non essere più aggiornati.

Autovalutazioni contraddittorie

Molti partecipanti hanno coltivato un uso intensivo della piattaforma. Il 64 percento ha dichiarato di avervi accesso prima di alzarsi, altrimenti si sente che manca qualcosa. Questo stato rappresenta una certa forma di dipendenza senza che gli utenti sembrino esserne consapevoli, perché il 70% degli intervistati ha indicato che avrebbero potuto fare a meno di Instagram. Circa il 60 percento dei partecipanti ha potuto immaginare che un uso intensivo potesse causare problemi di salute, ma non ha riscontrato alcun effetto su se stesso. "Tuttavia, c'erano anche alcuni soggetti di prova in grado di osservare problemi psicologici, momenti di umore depresso e problemi di sonno", sottolinea l'esperto dei media. Questi sono effetti collaterali comuni di un esaurimento.

Suggerimenti per un sano uso di Instagram

Häuser avverte che un tale esaurimento dei social media non si sviluppa dall'oggi al domani, ma si insinua lentamente, motivo per cui non viene notato da molte persone. Lo sviluppo potrebbe richiedere mesi o anni. "Come il fumo, i social media sono una dipendenza in cui sai che può avere conseguenze, ma pensa sempre che ciò influisca solo sugli altri", riassume lo scienziato delle comunicazioni. Consiglia di mantenere il numero di pagine sottoscritte il più basso possibile per evitare un flusso di informazioni. Inoltre, dovresti impostare un limite giornaliero per l'uso, afferma Häusler. (Vb)

Per ulteriori informazioni sul burnout, consultare l'articolo: Essere bruciati: cause, sintomi e trattamento.

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: We Live In The Dumbest Timeline (Ottobre 2022).