Sintomi

Prurito alla gola

Prurito alla gola


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Un prurito nell'area della gola o della gola non è solo scomodo, ma spesso può anche essere un'indicazione di un processo di malattia incipiente. Soprattutto raffreddori, influenza, mal di gola e bronchite si annunciano nella maggior parte dei casi da un fastidioso graffio o prurito alla gola.

Il sintomo del prurito alla gola è anche caratteristico di una varietà di malattie allergiche. Il prurito stesso è quindi generalmente innocuo, ma dovrebbe essere chiarito da un medico per sicurezza se i sintomi persistono.

Come sta prurito alla gola?

Il prurito (prurito) è generalmente descritto come un prurito costante dello strato superiore della pelle, come è tipico per le malattie della pelle come la psoriasi o la neurodermite. Tuttavia, oltre all'epidermide possono essere interessati altri strati della pelle come le mucose. Le malattie degli organi interni, le infezioni o i processi infiammatori nel corpo hanno maggiori probabilità di essere responsabili del prurito.

Se si tratta specificamente di prurito alla gola, nella maggior parte dei casi una malattia infettiva o un processo infiammatorio nell'area del tratto respiratorio possono essere identificati come causa del disturbo. Il prurito è innescato da alcune sostanze messaggere che vengono rilasciate al centro della malattia e solleticano i nervi locali lì, per così dire. Questo solletico prurito viene inviato al cervello come segnale di avvertimento di un'irritazione dei tessuti esistente e interpretato lì come un prurito. Le sostanze tipiche del messaggero che producono un corrispondente prurito alla gola sono:

  • istamina - Un ormone tissutale che viene rilasciato in particolare in caso di allergie come febbre da fieno o intolleranza alimentare, ma funge anche da messaggero per l'infiammazione e, oltre ai gonfiori dei tessuti a base di infiammazione, provoca prurito in particolare.
  • serotonina - Anche un ormone tissutale significativamente associato alla circolazione sanguigna, cardiovascolare, vena intestinale e sistema nervoso centrale. Sebbene il compito principale della serotonina sia di regolare determinati processi del sistema come le contrazioni nervose, il ritmo sonno-veglia o la coagulazione del sangue, la sostanza messaggera è anche conosciuta come il cosiddetto ormone della felicità, che ha un'enorme influenza sui nostri sentimenti. Oltre a stati d'animo come la pace interiore o appagamento, la serotonina può anche causare sensazioni come dolore, prurito o graffi.
  • Le citochine - Queste proteine ​​sono responsabili della crescita cellulare nel corpo. Segnalano anche alle cellule immunitarie in caso di malattia di armarsi contro agenti patogeni ostili. Anche la lotta contro le cellule tumorali non può prescindere dall'effetto di segnalazione delle citochine. Gli effetti collaterali di tale comunicazione del segnale in caso di malattia possono includere arrossamento, gonfiore e prurito.

Attenzione: nel peggiore dei casi, il prurito causato dalle citochine può persino portare a una reazione eccessiva del sistema immunitario. Quantità estremamente elevate di citochine infiammatorie vengono rilasciate qui e il prurito rappresenta quindi il minimo problema. Perché la complicazione, in cui si parla anche della cosiddetta tempesta di citochine (ipercitocinemia), è considerata pericolosa per la vita e talvolta porta a un'estrema perdita di funzionalità del tessuto interessato o organi coinvolti.

Prurito alla gola non necessariamente pericoloso

Naturalmente, prurito, formicolio o graffi alla gola possono verificarsi anche quando la gola si asciuga e non viene mantenuta elastica da una saliva insufficiente. Ad esempio, se dormi con la bocca aperta per troppo tempo, potresti avvertire sintomi e svegliarti con un fastidioso prurito alla gola che scompare solo dopo alcuni processi di deglutizione. Lo stesso accade quando ci si trova in un ambiente a bassa umidità, ad esempio a causa dell'aria di riscaldamento secca o delle temperature particolarmente calde. E anche alcuni alimenti a volte causano irritazione al prurito alla gola, come pezzi di una buccia di mela che si attaccano alla gola o alla zona della gola.

Malattie respiratorie come causa principale

Come indicazione di influenza o raffreddore incombente, una gola pruriginosa e graffiante dovrebbe essere nota a tutti. Il prurito è innescato qui da sostanze messaggere allarmanti, che reagiscono con le corrispondenti sensazioni alle tossine, che vengono secrete dall'agente infettivo responsabile. Spesso, le persone colpite cercano riflessivamente di alleviare la sensazione di prurito deglutendo la saliva. Succhiare dolci alla gola o sorseggiare bevande tiepide può anche aiutare a lenire temporaneamente la sensazione di prurito alla gola. Tuttavia, poco dopo, i pazienti spesso scoprono rapidamente che queste misure portano solo un sollievo temporaneo e che la gola rimane irritata a causa di processi infiammatori persistenti e le mucose si sentono sempre più irruvidite.

Non è raro che lo stato di irritazione a cui è associato il prurito si diffonda anche alle corde vocali nel corso successivo della malattia e si parla sempre più con una voce ruvida. L'irruvidimento della mucosa continua ad aumentare - non di rado fino al tratto respiratorio inferiore (ad es. Nei bronchi) e inizia a irritare la laringe e l'epitelio ciliato dei polmoni. Di conseguenza, il prurito alla gola è spesso seguito da una tosse secca e improduttiva. Nella parte superiore della gola, oltre alle mucose, le tonsille e i linfonodi cervicali possono gonfiarsi a causa dell'irritazione, che provoca anche una forte sensazione di oppressione e difficoltà di respirazione e deglutizione. Nel complesso, i seguenti sintomi sono tipici del prurito causato da malattie respiratorie:

  • Esaurimento,
  • Respirazione difficoltosa,
  • Sensazione oppressiva nella zona della gola e del collo,
  • Febbre,
  • Difficoltà a deglutire,
  • Annusare.

Anche il coinvolgimento delle orecchie può essere riscontrato più volte nelle infezioni del tratto respiratorio superiore. Poiché le orecchie hanno una connessione diretta con la faringe attraverso il Röhere di Eustach, è fin troppo facile per i patogeni diffondersi dalle orecchie nella gola e nella gola o, al contrario, ascendere dalle vie aeree all'orecchio medio. In entrambi i casi, oltre al mal d'orecchi, questo provoca una forte sensazione di formicolio nell'area in cui il tubo di Eustachi si apre nella gola. In tal caso, le persone colpite possono letteralmente sentire come i patogeni si spostano dall'orecchio al tratto respiratorio sotto un fastidioso prurito.

L'elenco delle malattie respiratorie che possono essere alla base del prurito alla gola è lungo. Come già mostrato, possono anche essere prese in considerazione le malattie degli organi adiacenti al tratto respiratorio, a condizione che vi sia stata una successiva infezione infiammatoria nell'area del tratto respiratorio. Le principali cause di malattia sono:

  • Infiammazione dei bronchi (Bronchite),
  • Infezione da raffreddore o influenza,
  • influenza (Influenza),
  • Gola infiammata (Faringite),
  • Laringite,
  • infezione polmonare (Polmonite),
  • Tonsillite (Tonsillite),
  • Infiammazione dei seni (Sinusite),
  • annusare (Rinite).

Prurito alla gola per allergie

Anche il prurito non è raro nel contesto di reazioni allergiche nell'area del collo. Nel caso di un'allergia, questo può essere avvertito sia in un prurito realmente sentito, sia sotto forma di formicolio, bruciore o graffio. A questo proposito, il prurito è spesso associato a un'allergia ai pollini o alla febbre da fieno (rinite allergica). Il prurito sorge qui quando le sostanze che provocano allergie sotto forma di polline di piante entrano in contatto con i recettori nella bocca e nel naso in una concentrazione sufficiente. I sintomi di accompagnamento spesso dipingono un quadro chiaro, perché dopo il contatto con l'allergene c'è anche un prurito alla gola

  • Respirazione difficoltosa,
  • Occhi rossi,
  • Lacrime agli occhi,
  • prurito agli occhi ardenti,
  • Starnuto,
  • e naso chiuso.

Buono a sapersi: gli allergeni del polline vengono anche chiamati medico come aerosol. Il termine descrive particelle sospese solide e liquide dissolte nel gas, per cui oltre al polline, altri aerosol possono anche agire come allergeni. Questo vale, ad esempio, per spore fungine, polvere domestica, inquinanti ambientali e vapori chimici. Possono anche causare prurito alla gola come parte delle reazioni allergiche.

Contrariamente alle allergie a determinati aerosol, le persone con allergia alimentare avvertono prurito alla gola non appena il cibo che provoca allergie o il componente allergenico degli alimenti entra in contatto con la mucosa orale e della faringe. Oltre alle mucose della zona del collo e della gola, l'intolleranza alimentare colpisce soprattutto le mucose dello stomaco e dell'intestino a causa della reazione allergica, che oltre al prurito alla gola in particolare provoca sintomi gastrointestinali come diarrea o mal di stomaco.

La pelle può anche reagire con un comportamento allergico. Sebbene in entrambi i casi la stessa sostanza messaggera, vale a dire l'istamina, sia responsabile delle reazioni allergiche, la combinazione di sintomi di accompagnamento immaginabili nelle allergie alimentari è di solito leggermente diversa da quella nell'allergia ai pollini. Le caratteristiche dell'allergia alimentare sono:

  • esofago in fiamme,
  • Difficoltà a deglutire,
  • Colica intestinale,
  • Diarrea,
  • Eruzione cutanea,
  • prurito della pelle,
  • Mal di stomaco / crampi allo stomaco,
  • Nausea e vomito

Avvertenza: a seguito di una reazione allergica, nel peggiore dei casi può verificarsi uno shock anafilattico! Dietro c'è un'eccessiva reazione immunitaria, che si manifesta soprattutto in respirazione sempre più difficile, gonfiore di tutte le mucose, aumento della pressione sanguigna e battito cardiaco accelerato e, in definitiva, interruzione circolatoria. Qui è indispensabile un trattamento medico, motivo per cui un medico di emergenza dovrebbe essere chiamato ai primi segni di shock anafilattico.

Prurito alla gola a causa dell'irritazione dell'esofago

Il collo ospita non solo una parte delle vie aeree, ma anche l'esofago. Se questo è affetto da una malattia, sono ipotizzabili anche varie sensazioni come prurito o sensazione oppressiva nella gola. Molto spesso a questo proposito, ad esempio, l'acido gastrico che scorre indietro nell'esofago porta a una sensazione di graffio, formicolio o bruciore alla gola, che può estendersi fino alla zona della gola. Poiché l'acido gastrico attacca le cellule della mucosa dell'esofago a causa del suo pH molto acido, l'infiammazione dell'esofago (esofagite) è inevitabile in tale scenario.

Varie complicanze digestive possono essere responsabili del riflusso del succo gastrico. Nella maggior parte dei casi, il reflusso di acido gastrico rimane una cosa una tantum ed è generalmente dovuto a un bruciore di stomaco, come mangiare troppo velocemente o stress. Tuttavia, anche il reflusso di acido gastrico può diventare un problema cronico. Ciò è dovuto principalmente a ciò che è noto come esofagite da reflusso. Una malattia in cui è causata da

  • sovrapproduzione permanente di acido gastrico,
  • Malfunzionamenti nell'area della peristalsi esofagea
  • o danno allo sfintere esofageo (Sfintere esofageo)

si verifica irritazione o infiammazione dell'esofago. Quest'ultimo descrive l'anello muscolare che chiude l'ingresso dello stomaco verso l'esofago e può solo insufficientemente impedire al succo gastrico di salire nell'esofago nelle malattie sottostanti esistenti.

Le infezioni batteriche dello stomaco, ad esempio, sono ipotizzabili ragioni per una compromissione della funzione dello sfintere esofageo. A questo proposito, il batterio Helicobacter pylori in particolare ama causare infiammazione dello stomaco correlata alle infezioni (gastrite). Ulcere peptiche o disturbi alimentari come la bulimia possono anche essere usati per scatenare l'esofagite da reflusso. Le abitudini alimentari disordinate sono spesso sottovalutate. A causa del frequente vomito dei pazienti affetti da bulimia, lo stomaco e l'esofago sono stressati due volte. Da un lato, a causa del costante riflesso del vomito, l'esofago e la peristalsi gastrica di quei soggetti colpiti cambiano a lungo termine, il che può portare a debolezze nello sfintere esofageo. D'altra parte, il vomito porta sempre una quantità non insignificante di acido dello stomaco nell'esofago, che può portare a graffi persistenti e prurito alla gola a causa dell'esofagite cronica.

Oltre a queste cause correlate alla malattia di prurito alla gola come parte di un esofago irritato, le radiazioni o la chemioterapia possono anche danneggiare le cellule della mucosa esofagea. In questo caso, si parla di esofagite da radiazioni.

Ci sono anche influenze esterne che promuovono tale prurito. L'irritazione da sostanze chimiche come soluzioni tossiche, agenti spray o altre sostanze tossiche dovrebbe essere menzionata qui in particolare. Se questi vengono ingeriti, attaccano la mucosa esofagea, che successivamente porta all'infiammazione. Indipendentemente dalla causa sottostante, un prurito alla gola dovuto all'irritazione esofagea è solitamente associato a diversi dei seguenti sintomi:

  • Bruciore o graffio nell'esofago,
  • Infiammazione dell'esofago,
  • frequente eruttazione e schiarimento della gola,
  • Mal di stomaco,
  • Alitosi,
  • Difficoltà a deglutire o dolore durante la deglutizione,
  • tosse secca

Prurito alla gola nei disturbi della tiroide

I sintomi nell'area della gola che si verificano nel contesto dei disturbi della tiroide sono percepiti dalla maggior parte delle persone colpite da corpo estraneo e senso di oppressione nella parte superiore del collo, ma può anche formicolare o graffiare, soprattutto nelle prime fasi. Il trigger per la malattia è molto spesso una tiroide ipoattiva o la sua controparte, una tiroide ipoattiva
sopra.

Anche la tiroidite di Hashimoto, un'infiammazione autoimmune e cronica della ghiandola tiroidea, può essere alla base del sintomo. Sensazioni anormali nella gola, che sono avvertite come formicolio, graffi o persino prurito, sono considerate un sintomo cardinale in questa malattia autoimmune.

La disfunzione tiroidea è solitamente accompagnata da una varietà di altri sintomi, che a volte si sviluppano molto gradualmente e inizialmente limitano solo leggermente le persone colpite. Poiché la terapia precoce spesso determina l'ulteriore decorso della malattia della tiroide, è importante interpretare correttamente i primi segni della malattia. Di seguito troverai una panoramica dei sintomi spesso molto contrari.

Sintomo complessoIpertiroidismoTiroide ipoattiva / Hashimoto
guidareaumento dell'azionamento fino all'iperattivitàmotore accelerato alla depressione
metabolismoaumento del tasso metabolico; I malati possono mangiare quanto vogliono senza aumentare visibilmente di peso. Al contrario, i pazienti con ipertiroidismo di solito sembrano relativamente magritasso metabolico ridotto; Anche la "vista" del cibo malsano sembra che il peso corporeo di un paziente stia aumentando
Bisogno di dormirebasso, bastano poche oreaumentato, anche dopo molte ore di sonno ti senti stanco
movimento intestinaleaumento, tendenza alla diarreastrozzato, incline alla costipazione

Diagnosi

A meno che un raffreddore o altre malattie respiratorie lievi possano essere identificate come la causa di un prurito alla gola, le persone colpite dovrebbero piuttosto consultare un medico per chiarimenti. Perché dietro il sintomo possono esserci anche gravi malattie sottostanti che non devono essere scherzate. La diagnosi quindi di solito segue la procedura di esclusione. All'inizio, ovviamente, c'è una storia dettagliata del paziente, ad esempio per scoprire possibili gruppi familiari di malattie autoimmuni e allergie. Anche i sintomi di accompagnamento esistenti dovrebbero essere affrontati dalle persone colpite, in quanto forniscono informazioni relativamente buone sulle aree di malattia rilevanti.

Dopo il rilevamento del paziente, viene quindi eseguito un esame fisico. In particolare, vengono controllati la respirazione e l'aspetto della gola e dell'area della gola. I disturbi concomitanti come difficoltà respiratoria, infiammazione delle mucose, gonfiore e arrossamento possono essere determinati in questo modo. Di conseguenza, sono comuni misure diagnostiche come toccare o ascoltare l'area del torace per rumori insoliti o guardare nella gola e nella faringe usando una lampada a fessura. È anche possibile uno striscio per identificare gli agenti infettivi. Un'analisi del sangue fornisce quindi ulteriori informazioni sullo stato di salute del paziente, con l'aiuto dei quali è possibile valutare i valori di infiammazione nonché i marker ormonali e immunologici.

Trattamento

A seconda della causa del prurito alla gola, ci sono diverse misure di trattamento. Tuttavia, spesso non è possibile senza trattamento farmacologico. Inoltre, i rimedi casalinghi e la naturopatia offrono buoni approcci alla terapia di accompagnamento, in particolare per le infiammazioni nelle aree respiratorie ed esofagee.

Farmaco

La terapia farmacologica dei sintomi di prurito nell'area del collo e della gola dipende molto dalla causa sottostante. Le allergie sono trattate con farmaci anti-istamina (antistaminici) di serie. Allo stesso tempo, ovviamente, l'allergene che lo causa deve essere evitato in modo da poter evitare il più possibile le rinnovate reazioni allergiche.

L'infiammazione del tratto respiratorio superiore e dell'esofago può essere trattata con terapia antibiotica, a condizione che batteri o funghi siano la causa dell'infiammazione. Se un'infezione fungina è la causa dei sintomi, possono anche aiutare i farmaci antifungini che vengono somministrati per via orale o attraverso la vena.

Una sovrapproduzione di acido gastrico nel corso dell'esofagite da reflusso viene trattata in terapia con farmaci inibitori dell'acido gastrico (anticidi). A seconda della causa del reflusso acido, tale trattamento può essere necessario come cura a breve termine da due a quattro settimane o anche per tutta la vita.

L'ipotiroidismo può essere trattato con terapie sostitutive per gli ormoni tiroidei sottoprodotti (principalmente tiroxina). L'ipertiroidismo, d'altra parte, richiede la somministrazione di preparati che inibiscono la sovrapproduzione di ormoni tiroidei. I farmaci corrispondenti sono chiamati tireostatici, con agenti comuni come carbimazolo, perclolato di sodio, propiltiouracile e tiamazolo. In ogni caso, i pazienti con disfunzione tiroidea devono essere controllati a intervalli regolari dalla chimica di laboratorio e la loro dose aggiustata se necessario.

Oltre ai farmaci mirati per le malattie, nella maggior parte dei casi è anche ipotizzabile la somministrazione di farmaci antinfiammatori, decongestionanti e / o analgesici. Tuttavia, è consigliabile fare affidamento su rimedi casalinghi ed erbe medicinali per il trattamento dei sintomi prima di raggiungere il club farmaceutico. Perché ogni medicina significa stress aggiuntivo per il corpo nella scomposizione di sostanze estranee, motivo per cui compresse e Co. dovrebbero essere presi in considerazione solo se le misure private non hanno successo.

Rimedi casalinghi

Prurito alla gola, in particolare a causa di una zona della gola troppo secca o raffreddata, malattie infettive virali del tratto respiratorio superiore o esofagite da reflusso correlata allo stress a volte rispondono bene ai rimedi casalinghi. Le possibili misure private includono principalmente cambiamenti nella dieta e nel comportamento nella vita di tutti i giorni. In ogni caso, sostanze irritanti come nicotina, alcool e gas di scarico dovrebbero essere evitate, poiché questi stressano ulteriormente il collo già irritato. Tutte le altre misure dipendono quindi più o meno dalla malattia di base.

Rimedi domestici per una gola secca e fredda

Non è raro che un prurito, un graffio o un formicolio alla gola non abbiano un valore diretto della malattia, ma piuttosto deriva dall'essiccamento o dal raffreddamento. Tuttavia, va tenuto presente che una zona della gola attaccata in questo modo fornisce sempre punti di ingresso per agenti patogeni e che le persone colpite tendono ad avere un raffreddore o un'influenza così rapidamente. Per questo motivo, le persone che sono sensibili agli effetti di cui sopra dovrebbero prestare particolare attenzione alla zona del collo e della gola e prendere le seguenti precauzioni:

  • Non indossare una scollatura profonda quando fa freddo e proteggere la zona del collo e del petto con una sciarpa o una sciarpa.
  • Fornire sufficiente morbidezza alla gola e alla gola. I migliori per questo sono gocce di tosse con additivi a base di erbe benefiche e tè caldi.
  • Bevi sempre molto in modo da coprire le tue esigenze quotidiane di liquidi e il tuo corpo può sempre produrre abbastanza saliva per inumidire la gola e la faringe.
  • È necessario garantire un'umidità dell'aria sufficiente in ambienti chiusi, soprattutto in inverno. Basta posizionare una ciotola con acqua o mettere un panno umido sul riscaldatore. Se lo desideri, puoi anche ottenere un umidificatore speciale.

Rimedi domestici alle infezioni respiratorie

  • La massima priorità per le infezioni respiratorie è sostenere i poteri di auto-guarigione del tuo corpo. Oltre all'assunzione di liquidi sufficienti, è necessaria anche una dieta ricca di vitamine con molta frutta e verdura per rafforzare il sistema immunitario.
  • Oltre a una dieta a potenziamento immunitario, è importante anche un riposo sufficiente. Il corpo è già abbastanza stressato per combattere gli agenti infettivi e deve quindi avere più tempo per rigenerarsi.
  • Un adeguato raffreddamento o riscaldamento della zona del collo può anche alleviare il prurito alla gola. Se le misure di raffreddamento come impacchi freddi o trattamenti termici con cuscini di grano e bottiglie di acqua calda sono più piacevoli devono essere provate individualmente.

Rimedi casalinghi per l'esofagite da reflusso correlata allo stress

In molti casi, l'infiammazione dell'esofago e dell'ingresso dello stomaco dovuta alla sovrapproduzione di acido gastrico deriva dalla combinazione di molto stress, una dieta squilibrata e il consumo di sostanze che creano dipendenza. Pertanto, un cambiamento nello stile di vita in queste aree può fornire non solo un sollievo a breve termine, ma anche una guarigione a lungo termine dei sintomi.

  • Evita o almeno riduci il consumo di sostanze che creano dipendenza come nicotina, caffeina, alcool. Una riduzione degli alimenti che contengono molti ingredienti acidi o irritanti dovrebbe essere fatta anche per proteggere l'esofago. A questo proposito, ciò significa principalmente bevande analcoliche, dolci, piatti pronti e spezie piccanti.
  • Non dovresti mangiare l'ultimo pasto prima di andare a letto. Questo perché lo stomaco ha difficoltà a digerire, soprattutto di notte, il che potrebbe causare bruciori di stomaco in caso di esofagite da reflusso. Inoltre, i pasti non dovrebbero essere troppo generosi per facilitare il lavoro digestivo per lo stomaco.
  • Dormi con il busto leggermente rialzato in modo che l'acido gastrico non possa rifluire nell'esofago troppo facilmente.
  • In caso di attacco acuto di reflusso acido, puoi bere un grosso sorso di latte o masticare lentamente un pezzo di pane misto o un cucchiaio di farina d'avena. Gli alimenti assorbono l'acido dello stomaco e quindi prevengono il reflusso.

Naturopatia

L'esperienza ha dimostrato che il mal di gola reagisce molto bene al trattamento con rimedi naturopatici. Buone esperienze sono state fatte in quest'area con l'uso di salvia, timo e camomilla. Le erbe possono essere utilizzate come tè, pastiglie, impacchi, soluzioni di aglio, bagni di vapore e inalazioni.

Alcune persone giurano di preparazioni omeopatiche (di combinazione) per il trattamento medico di un prurito alla gola. In questo contesto si potrebbero citare Lycopodium, Belladonna e Phytolacca. Se usati come globuli più volte al giorno per problemi al collo e alle orecchie, questi dovrebbero fornire sollievo molto rapidamente. Tuttavia, le esperienze al riguardo sono molto diverse. In caso di dubbi, provalo semplicemente dopo aver consultato un terapista esperto.

Chirurgia

Le opzioni di trattamento chirurgico sono utilizzate nei bambini piccoli che spesso soffrono di infezioni alle orecchie. Qui, piccoli tubi vengono inseriti nel tubo di Eustach per consentire alle secrezioni infiammatorie di passare fisiologicamente attraverso il tubo timpanico.

Se l'esofago è gravemente danneggiato a causa di ustioni, a volte esiste solo la via della riabilitazione chirurgica, che è spesso associata a una perdita parziale dell'esofago e dello stomaco. La terapia chirurgica è talvolta considerata anche per la disfunzione tiroidea.

Malattie come cause di prurito alla gola: Freddo, bronchite, faringe, polmonite, tonsillite, influenza, otite media, naso che cola, febbre da fieno, sinusite, laringite, allergia alimentare, esofagite da reflusso, esofagite, ipertiroidismo, ipotiroidismo. (Ma)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Questo testo corrisponde alle specifiche della letteratura medica, delle linee guida mediche e degli studi attuali ed è stato controllato dai medici.

Swell:

  • A. Lan Schumacher, Georg J. Ledderose, Peter Hahn (a cura di), Karl-Joseph Paquet (a cura di): Facts ENT, KVM - Der Medizinverlag, 1st edition, 2010
  • Hannelore Wächtler, Jean-Francois Chenot: Mal di gola, Linea guida DEGAM n. 14, Società tedesca di medicina generale e medicina di famiglia, (accesso 15 agosto 2019), AWMF
  • Jürgen Strutz (a cura di), Wolf Mann (a cura di), Pratica di medicina ORL, chirurgia della testa e del collo, Thieme Verlag, 3a edizione, 2017
  • Kristle Lee Lynch: malattia da reflusso gastroesofageo, manuale MSD, (consultato il 15 agosto 2019), MSD
  • Jerome M. Hershman: tiroidite di Hashimoto, Manuale MSD, (consultato il 15 agosto 2019), MSD


Video: Ho mal di gola senza febbre: cosa bisogna fare? (Luglio 2022).


Commenti:

  1. Samusida

    È conforme, è il pezzo ammirevole

  2. Newland

    GRAZIE MOLTO BELLO !!!!!!!!!!!!!!!!!!

  3. Kigalkree

    Tui hai torto. Sono sicuro. Cerchiamo di discuterne. Scrivimi in PM, ti parla.

  4. Berg

    Certamente. Tutto sopra ha detto la verità. Discutiamo questa domanda.

  5. Ryszard

    Ho una situazione simile. Ti invito a una discussione.

  6. Macdaibhidh

    Mi congratulo con l'ottima idea ed è tempestiva



Scrivi un messaggio