Nascondi AdSense

Prurito nella zona genitale

Prurito nella zona genitale



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Sebbene il prurito nell'area genitale sia estremamente fastidioso, non deve necessariamente essere una malattia grave. Le reazioni allergiche al materiale della biancheria intima o del detergente utilizzato, un'igiene intima impropria o una reazione alla rasatura possono causare prurito permanente. I sintomi prolungati e / o ricorrenti dovrebbero essere chiaramente chiariti da un medico.

Sintomi concomitanti

Frequenti sintomi di accompagnamento oltre al fastidioso prurito sono secrezione, arrossamento della pelle e / o delle mucose, gonfiore, trasudamento, bruciore e dolore. Sono possibili anche reclami durante o dopo il rapporto sessuale.

Diverse cause negli uomini e nelle donne

Il prurito nell'area genitale può avere varie cause. Igiene esagerata con lozione per il lavaggio sbagliata, allergie, mughetto vaginale, diabete mellito, infezioni, disturbi ormonali e malattie veneree: tutti questi sono possibili motivi di prurito nell'area genitale.

Igiene intima sbagliata
L'igiene intima quotidiana è importante, ma spesso è esagerata. Nell'area intima della donna c'è un ambiente acido, che è importante per la difesa. Questa normale flora viene distrutta lavandola troppo spesso con saponi aggressivi. L'acqua calda è sufficiente, il che vale anche per l'igiene degli uomini. Tuttavia, se non vuoi fare a meno di un gel detergente, è meglio usarne uno delicato che sia privo di sapone e alcool e non contenga profumi.

Gel speciali per l'area intima che contengono acido lattico sono ora disponibili per le donne. Ma anche qui il principio è che meno è di più. I salviette non sono affatto usati, perché batteri e funghi si sentono davvero bene in loro. Anche un'asciugatura sufficiente è importante. Le salviette detergenti intime possono essere utilizzate solo in caso di emergenza. Questi di solito contengono profumo che irrita inutilmente la pelle nell'area genitale e può provocare una reazione allergica.

La biancheria intima sintetica non è raccomandata, soprattutto in caso di infiammazione ricorrente. Le fibre sintetiche non possono assorbire il sudore e quindi fornire un ambiente umido in cui i patogeni si diffondono di più. Se si desidera utilizzare collant, è una buona idea farli senza pellicole di plastica. Questi forniscono troppa umidità nelle mutandine e quindi contribuiscono ad un aumentato rischio di infiammazione. Un cambio giornaliero di biancheria intima è una cosa ovvia.

Reazione allergica
Il prurito nell'area genitale può essere causato da una reazione allergica. La colpa è del gel doccia usato per l'igiene intima o del detergente per il bucato. Anche la biancheria intima che non viene lavata prima di essere indossata per la prima volta può causare prurito a disagio.

antibiotici
L'assunzione di antibiotici può avere un effetto negativo sulla flora vaginale. Ciò significa che l'ambiente acido nella vagina improvvisamente non è più così "acido" e non può più fornire la necessaria difesa. Quindi può diffondersi un fungo vaginale, che si manifesta con prurito nell'area intima. La naturopatia raccomanda di assumere antibiotici con preparati che contengono alcuni batteri fisiologici per rafforzare la flora intestinale e ridurre al minimo gli effetti collaterali. Dopo la terapia antibiotica, dovrebbe seguire una pulizia dell'intestino.

Diabete mellito
Il diabete mellito è spesso accompagnato da pelle secca, che può anche portare a prurito in varie parti del corpo, compresa l'area genitale. Soprattutto quando i livelli di zucchero sono alti e quelli colpiti sono scarsamente curati, molti si lamentano del costante prurito. È necessaria una visita dal medico qui. Un esame del sangue mostra quanto sono alti i livelli di zucchero e se la terapia deve essere cambiata. I pazienti con diabete mellito devono fornire alla pelle una crema idratante ogni giorno. Prodotti speciali che contengono urea, idratano e alleviano il prurito. Quando si scelgono prodotti per la cura, è anche importante che non siano a base di petrolio. Un consiglio della naturopatia è l'olio di cocco. Questo olio rende la pelle elastica e stimola la produzione di cellule cutanee.

Disturbi ormonali
La flora vaginale cambia nelle donne in menopausa a causa del calo degli estrogeni. Anche l'umidità nella vagina diminuisce. Ciò provoca bruciore e prurito. Il cambiamento ormonale indebolisce il sistema immunitario nell'area della vagina - i germi possono penetrare più facilmente. La pillola o la spirale possono anche contribuire a disturbi ormonali.

Herpes genitale
L'herpes genitale è un'infezione con il virus dell'herpes simplex di tipo II, che di solito viene trasmessa attraverso rapporti sessuali non protetti. La malattia è accompagnata da prurito nell'area genitale, con vescicole dolorose e formicolanti e gonfiore. Ci possono anche essere sintomi generali come nausea, febbre, dolori muscolari, dolori muscolari e linfonodi ingrossati. Sfortunatamente, questo virus rimane nel corpo per sempre e può sempre essere riportato in vita.

Lichen sclerosus
Il lichen sclerosus è una malattia infiammatoria cronica della pelle con punti biancastri e lucenti, prurito, dolore e sensazioni di tensione durante i rapporti sessuali. Se la malattia è progredita, le aree cutanee interessate possono indurirsi, l'atrofia delle labbra (atrofia = restringimento dei tessuti) e il restringimento nell'area dell'uscita della vescica. Le cause del lichen sclerosus non sono chiare. Possono essere coinvolti processi autoimmuni.

Mughetto vaginale - candidosi (infezione da un fungo del genere Candida)
Un sintomo tipico della candidosi è il prurito nell'area genitale. Ci sono anche altri reclami, come bruciore, arrossamento e scarico biancastro e friabile. Sono anche possibili sintomi come sensazione di dolore, minzione dolorosa e rapporti dolorosi. Il lievito Candida albicans è responsabile di questo fino al 90 percento dei casi. Un fungo vaginale si sviluppa a causa di uno squilibrio nella flora vaginale. L'ambiente vaginale dipende fortemente dalla situazione ormonale della donna. Questo può cambiare durante i periodi delle mestruazioni o durante la menopausa. Dall'inizio della maturità sessuale della donna, aumenta la probabilità di sviluppare un'infezione da lievito.

La psiche
Quando prude nell'area genitale, la psiche non deve essere trascurata come causa. Problemi, preoccupazioni e stress possono causare prurito. Qui sono raccomandati esercizi di rilassamento, yoga, meditazione e allenamento autogeno. La lavanda rinforza i nervi, la rende più resistente allo stress e allevia. Questa meravigliosa e profumata pianta con i fiori viola può servire bene come tè o sotto forma di gocce.

Gonorrea
La gonorrea è una malattia venerea batterica a trasmissione sessuale che può portare a gravi infezioni e richiede cure mediche. La gonorrea non colpisce solo gli organi genitali, ma può anche portare a infiammazione della gola o dell'area anale. I sintomi di questa malattia venerea comprendono arrossamento delle mucose, secrezione e prurito nell'area genitale. Possono anche verificarsi minzione dolorosa, lesioni cutanee e febbre. La gonorrea è particolarmente pericolosa per le donne in gravidanza, poiché possono trasmettere la malattia al feto, aumentando il rischio di aborto spontaneo. Gli effetti tardivi della gonorrea non trattata sono l'infertilità, sia negli uomini che nelle donne.

Prurito nelle donne in gravidanza

Il prurito intimo nelle donne in gravidanza deve essere chiarito da un medico il prima possibile. L'infiammazione nell'area genitale deve sempre essere presa sul serio e trattata durante la gravidanza in modo da non mettere in pericolo il nascituro.

Opzioni di trattamento

Il prurito nell'area genitale può essere completamente innocuo. Tuttavia, se ciò si verifica violentemente, ancora e ancora o anche a lungo termine, è necessario consultare un medico. Nelle donne in gravidanza, come già accennato, questo è sostanzialmente necessario.

In caso di allergia, l'allergene scatenante, ad esempio il detergente o il materiale della biancheria intima, deve essere evitato. Anche l'igiene intima quotidiana dovrebbe essere riconsiderata.

Se il prurito nell'area genitale si basa su una causa ormonale, l'attuale situazione ormonale può essere interrogata utilizzando un esame del sangue o della saliva adeguato. In naturopatia, gli ormoni identici alla natura sono prescritti in forma omeopatica o come unguenti. La medicina convenzionale tende a usare gli ormoni.

Soprattutto nelle donne in menopausa che lamentano prurito e secchezza nell'area genitale, è importante la fornitura di batteri lattici attraverso supposte vaginali. Questi possono riportare la flora in equilibrio e quindi rafforzare il sistema immunitario. Anche prurito e secchezza sono ridotti.

Questa procedura è altrettanto importante se si dispone di un fungo vaginale. Inoltre, qui vengono prescritti unguenti antifungini che combattono il fungo. La naturopatia utilizza unguenti che contengono mayoran, lavanda, echinacea e simili. Inoltre, nella maggior parte dei casi c'è una riabilitazione intestinale perché il lievito è relativamente spesso già nell'intestino prima che colpisca la regione vaginale. La Candia albicans ama i cibi zuccherati. Per "sradicarlo", si raccomanda la seguente dieta: poco o niente zucchero, niente farina bianca, niente bevande zuccherate, poca frutta dolce, niente lievito, niente kefir.

Una MST come la gonorrea menzionata dovrebbe essere sicuramente nelle mani di un medico. Anche "scherzare" non ha perso nulla qui. L'uso di un preservativo impedisce la trasmissione di batteri o virus.

Se la causa del prurito nell'area genitale è una malattia del diabete mellito sottostante, il medico curante controllerà se la persona interessata ha i farmaci corretti. I diabetici dovrebbero praticare un'adeguata cura della pelle. Questo è già stato discusso nella sezione "Diabete mellito".

Se è presente l'herpes genitale, di solito viene trattato con agenti antivirali, i cosiddetti virustatici. Questi sono prescritti sia per via orale come compresse che esternamente come unguento o gel. La naturopatia raccomanda una terapia per le infezioni da herpes che rinforza il sistema immunitario, ad esempio prendendo Echinacea per un certo periodo di tempo. Per uso esterno, ad esempio, vengono utilizzati miele di manuka, tintura di propoli e olio di iperico. Inoltre, sono disponibili per l'autotrattamento numerosi rimedi casalinghi per l'herpes (mirra, olio di cumino nero, aglio, chiodi di garofano, ecc.).

Un prurito innocuo nella zona genitale può essere trattato strofinando con una miscela di olio essenziale di lavanda e olio di mandorle. A tale scopo, tre gocce di puro olio essenziale di lavanda di alta qualità vengono miscelate con venti millilitri di buon olio di mandorle. Questo viene applicato alle aree interessate al mattino e alla sera, ma solo esternamente, non internamente. I rimedi omeopatici per il prurito sono, ad esempio, il toxocodendro di Rhus o Urtica urens. Anche i sali di Schüssler possono aiutare. Qui, come nell'omeopatia, la causa deve ovviamente essere trovata per trovare il rimedio appropriato. (SO)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Questo testo corrisponde alle specifiche della letteratura medica, delle linee guida mediche e degli studi attuali ed è stato controllato dai medici.

Dipl. Geogr. Fabian Peters, Barbara Schindewolf-Lensch

Swell:

  • Ines Ehmer; Michael Herbert: Problemi nell'area genitale ... non devi conviverci!: Medical Advisor, W. Zuckschwerdt Verlag, 2016
  • Lidia Lasch; Sabine Fillenberg: Conoscenze di base di ginecologia e ostetricia, Springer, 2016
  • Ulrich Graf: vivere più facilmente con il diabete di tipo 2: controllo ottimale della glicemia con il nuovo alimento vitale, Triassic, 2012
  • Ute Sperle: Vivere con l'herpes genitale, epubli, 2018
  • Peter Altmeyer: Dizionario di dermatologia e terapia allergologica: terapia compatta dalla A alla Z, Springer, 2006


Video: Rimedi per prurito e bruciore intimo (Agosto 2022).