Sintomi

Prurito agli occhi - prurito agli occhi: cause, trattamento e rimedi casalinghi

Prurito agli occhi - prurito agli occhi: cause, trattamento e rimedi casalinghi


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Trigger e trattamento efficace degli occhi pruriginosi

Nella maggior parte dei casi, le lamentele di prurito agli occhi sono causate da infezioni, un porcile e allergie, nonché secchezza degli occhi e sforzi eccessivi. I nostri occhi, in quanto importanti organi sensoriali, devono essere trattati correttamente per prevenire gravi conseguenze alla vista.

Il tipo, la durata e i sintomi associati agli occhi pruriginosi indicano la causa e quindi il trattamento appropriato. Se c'è il sospetto di un'infezione batterica o se ci sono gravi sintomi di accompagnamento, è essenziale un esame da parte dell'oftalmologo. In molti casi, i pruriti agli occhi possono essere alleviati o eliminati con rimedi casalinghi da naturopatia e naturopatia.

Prurito agli occhi: sintomi e sintomi

Prurito, bruciore e allo stesso tempo arrossamento degli occhi indicano una possibile congiuntivite (congiuntivite), in cui si lamentano spesso lamentele di una sensazione di corpo estraneo negli occhi e aumento del flusso di lacrime.

Il dolore agli occhi può essere sentito solo localmente, ma a volte può portare a un mal di testa generale. Soprattutto dopo essersi svegliati, gli occhi sono spesso intasati di secrezioni. Queste secrezioni possono essere sottili, viscide o purulente. Il liquido incolore ha maggiori probabilità di essere un'infezione da virus, mentre una secrezione giallastra-purulenta indica batteri.

I germi che lo causano possono penetrare negli occhi attraverso l'infezione da macchie, ad esempio quando si condividono asciugamani o matite di kohl, ma possono anche essere portati dalle mani alla congiuntiva dell'occhio strofinando gli occhi. L'irritazione permanente con lenti a contatto poco adatte può favorire l'insediamento di germi.

Cause di prurito agli occhi

Le malattie infettive, come il morbillo, la dissenteria o la febbre tifoide, possono causare congiuntivite con i sintomi menzionati. Per motivi di sicurezza, qualsiasi infiammazione dell'occhio deve essere esaminata da uno specialista e quindi trattata per la sua causa.

Solo le infezioni batteriche possono essere trattate con antibiotici, sebbene in casi meno gravi si possano usare alternative a base di erbe agli antibiotici. Si raccomandano anche preparazioni a base di erbe per l'occhio e finocchio per uso interno, mentre all'esterno si possono applicare impacchi con occhiali per gli occhi, calendule o arnica, oppure si possono usare gocce e unguenti pronti all'uso da appropriate piante medicinali della farmacia.

Prurito agli occhi dal grano d'orzo

Gli occhi pruriginosi accompagnati da gonfiore sotto la palpebra e arrossamenti e dolore nella zona interessata possono essere causati da un granello di orzo.

Il chicco d'orzo, chiamato anche hordoleum, prende il nome dal tipico ispessimento del chicco d'orzo sulla palpebra, che di solito è causato dall'accensione del follicolo pilifero. L'infiammazione purulenta-nodulare è dolorosa, palpabile e talvolta porta alla sensibilità alla luce e alle lacrime negli occhi.

La causa è l'infezione batterica di una ghiandola palpebrale con stafilococchi che formano pus, che può diffondersi ulteriormente attraverso l'infezione da striscio. In nessun caso il prurito degli occhi dovrebbe essere alleviato nella fase iniziale o il pus espresso nella fase successiva, in quanto ciò può portare a ripetute infiammazioni e ad un'espansione dell'infezione all'occhio sano. Per questo motivo, il trucco degli occhi, specialmente con le palpebre e il mascara, dovrebbe essere evitato fino a quando l'infiammazione non si attenua.

Se i chicchi d'orzo si formano molto spesso, questo può essere un'indicazione del diabete mellito, che può essere determinato da un test medico della glicemia. L'infiammazione sulla palpebra viene generalmente trattata con applicazioni di calore secco. Convenzionalmente, gli antibiotici vengono applicati esternamente e, a seconda dei sintomi, omeopaticamente ci sono vari agenti disponibili, di cui Staphisagria e Pulsatilla sono usati in particolare per un chicco d'orzo.

Per prevenire l'infiammazione della ghiandola palpebrale, prestare attenzione per garantire pulizia e igiene, ad es. attraverso frequenti cambi di asciugamani per il viso, utensili per il trucco e lavaggio regolare delle mani.

Prurito agli occhi con allergia

Gli occhi pruriginosi sono spesso intesi come segno di una reazione allergica. Altri sintomi di un'allergia includono bruciore agli occhi, arrossamento degli occhi, fotofobia e lacrimazione. Ci sono anche attacchi di starnuti, naso che cola e asma, che spesso si verificano nel contesto di un'allergia ai pollini.

Questa allergia di tipo immediato, nota anche come febbre da fieno, provoca lamentele, soprattutto nelle settimane primaverili dell'anno. Altri fattori scatenanti che spesso portano a sintomi allergici delle mucose e della congiuntiva sono il contatto con i peli degli animali o l'inalazione della polvere domestica.

Anche se i sintomi si esauriscono nel naso e negli occhi pruriginosi, le allergie sono processi che interessano tutto il corpo. Mentre le misure convenzionali consistono principalmente nella somministrazione di antistaminici e preparati a base di cortisone per la soppressione a breve termine delle eccessive reazioni immunitarie, i metodi naturopatici mirano a modificare l'organismo, che dovrebbe seguire una normalizzazione della situazione di reazione. Esempi di tali trattamenti naturopatici sono la terapia del sangue autologo e la terapia delle urine autologa.

Occhi asciutti e irritazione

Il motivo dei reclami può essere un occhio secco persistente o un'irritazione dell'occhio dovuta a corpi estranei e influenze termiche. Oltre al prurito degli occhi, c'è una sensazione di "granello di sabbia", bruciore agli occhi e arrossamento degli occhi.

Gli occhi asciutti compaiono spesso quando si beve poca acqua o dopo ore di lavoro sullo schermo perché il battito di ciglia si riduce. A volte, tuttavia, ci sono infiammazioni o problemi di drenaggio nell'area dei dotti lacrimali, che impediscono un'adeguata idratazione degli occhi.

Anche il contatto con gas irritanti, prodotti chimici, cosmetici o prodotti per la cura delle lenti a contatto e l'uso di lenti a contatto poco adatte può causare irritazione agli occhi. Oltre alla sufficiente idratazione e all'evitamento di fattori irritanti, un bagno per gli occhi con acqua fresca e chiara può fare allo stesso modo dei batuffoli di cotone imbevuti di acqua di rose che vengono posizionati sugli occhi.

Sovra sforzo e ametropia

Il prurito degli occhi a volte si verifica come parte di uno sforzo eccessivo, specialmente in combinazione con l'ametropia. Anche i soggiorni regolari a lungo termine davanti agli schermi svolgono un ruolo qui. In passato, erano solo gli schermi TV e PC a occupare i nostri occhi ogni giorno, ma oggigiorno vengono aggiunti dispositivi elettronici di intrattenimento come lettori MP3 e smartphone con display molto più piccoli, immagini e personaggi.

Soprattutto in combinazione con un'ametropia sbilanciata, prima o poi gli occhi diventano sopraffatti, che poi si seccano, pruriscono o bruciano. Inoltre, possono svilupparsi affaticamento rapido degli occhi e mal di testa.

La lettura prolungata in condizioni di scarsa luminosità o la guida concentrata nel buio possono favorire gli occhi affaticati e pruriginosi, specialmente se non viene indossato alcun ausilio per la vista o adattato male.

Gli esami regolari da un oculista e un ottico sono le misure più sicure per prevenire i sintomi. Inoltre, per evitare l'affaticamento degli occhi, è necessario evitare regolari pause oculari o di lettura.

Rimedi casalinghi per prurito agli occhi

I cetrioli sono una misura di pronto soccorso rapida e facile da usare per gli occhi pruriginosi. Questi hanno un effetto antinfiammatorio e possono quindi spesso alleviare i sintomi. Taglia alcune fette sottili da un cetriolo non lavato accuratamente e mettile nel congelatore per circa 15 minuti. Quindi posizionare le fette di cetriolo freddo sull'occhio interessato per almeno dieci minuti.

Un risciacquo con tè verde può anche essere utile. Per questo, due bustine di tè vengono bollite in mezzo litro di acqua distillata. Lascia raffreddare l'infuso e usalo per risciacquare l'occhio più volte al giorno. (jvs, nr)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Questo testo corrisponde alle specifiche della letteratura medica, delle linee guida mediche e degli studi attuali ed è stato controllato dai medici.

Jeanette Viñals Stein, Barbara Schindewolf-Lensch

Swell:

  • Gerhard K. Lang, Gabriele E. Lang: Ophthalmology, Georg Thieme Verlag Stuttgart, 1st edition, 2015
  • Federal Center for Health Education: Infezioni oculari, (accesso al 04.09.2019), protezione dalle infezioni
  • Cordula Dahlmann, Johannes Patzelt: Augenheilkunde Basics, Urban & Fischer Verlag, Elsevier GmbH, 4a edizione, 2016
  • James Garrity: Chalazion and Hordeolum (Gerstenkorn), MSD Manual, (consultato il 04.09.2019), MSD
  • Melvin I. Roat: panoramica sulla congiuntivite, Manuale MSD (consultato il 4 settembre 2019), MSD
  • Nele Wellinghausen et al.: Linee guida per la diagnostica microbiologica per le infezioni dell'occhio, Società tedesca per l'igiene e la microbiologia, (consultato il 04.09.2019), AWMF
  • Leila M. Khazaeni: esame delle malattie degli occhi, manuale MSD, (consultato il 04.09.2019), MSD


Video: Prurito agli occhi: ridurlo con 5 rimedi naturali (Febbraio 2023).