Sintomi

Sensazione di debolezza: cause, trattamento e malattie

Sensazione di debolezza: cause, trattamento e malattie



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Ti senti debole senza una ragione apparente? Quali possono essere le cause?
Tutti conoscono la debolezza - temporaneamente. Di solito ne conosciamo le ragioni: abbiamo lavorato troppo, la nostra relazione è in crisi, abbiamo mal d'amore o stress sul lavoro. Oltre a queste cause psicologiche di debolezza, possiamo anche facilmente valutare molte cause fisiche: un raffreddore è in arrivo o un'infezione da influenza. I sentimenti di debolezza possono anche preannunciare una malattia grave. Ci sentiamo svogliati e svogliati, noiosi e spesso assonnati.

Dove ci sentiamo deboli?

Possiamo sentirci deboli in tutto il corpo o solo in un determinato posto. Siamo in grado di distinguere la debolezza dai muscoli deboli nelle singole parti del corpo. Perché se un muscolo è troppo debole, non possiamo sollevare un oggetto - notiamo che è troppo pesante. Se ci sentiamo deboli, non possiamo sollevare affatto - neanche niente di facile.

A seconda di dove sentiamo questa debolezza, i nostri fianchi si abbassano quando facciamo pressione sulla gamba corrispondente e quando c'è debolezza nelle gambe, le ginocchia falliscono. Con una debolezza nella parte posteriore dobbiamo sederci o appoggiarci, con una debolezza nel collo non possiamo tenere il collo in posizione verticale.

La debolezza nelle regioni del corpo è spesso dovuta alla tensione nel tessuto connettivo della pelle. Questo è così teso che i muscoli non possono lavorare; sono così "avvolti" che non si muovono.

Debolezza generale

Una generale sensazione di debolezza senza trigger psicologici o malattie di base è principalmente dovuta a una respirazione errata. Se i muscoli respiratori sono così tesi che i polmoni non possono espandersi, il corpo non riceve abbastanza ossigeno e quindi troppo poca energia.

Cause

I sentimenti di debolezza possono avere una varietà di cause e ulteriori sintomi sono quindi importanti per fare una diagnosi. I trigger naturali sono il jet lag o un cambiamento del tempo o il viaggio in un clima insolito.

La fatica è anche un tipico sintomo di malattie gravi, ad esempio l'anemia. Il medico può facilmente determinarlo misurando il contenuto di ferro nel sangue.

La debolezza persistente è anche un sintomo classico di una malattia depressiva. Allo stesso tempo, la depressione si presenta come una comorbilità da altre malattie gravi, come diabete, cancro, problemi cardiaci e Parkinson. Tutte queste malattie sono anche associate a una generale sensazione di debolezza.

La depressione può essere riconosciuta da altri sintomi. Ad esempio, coloro che si sentono deboli a causa del jet lag o di un raffreddore non mancano di autostima e non sono afflitti da sensi di colpa o paure compulsive. Tuttavia, sono classici per la depressione.

Inoltre, qualcuno che si sente debole senza un corrispondente disturbo mentale non perde interesse per le attività divertenti, trascura le sue amicizie o perde i suoi hobby. Al contrario: le persone che si sentono deboli a causa di un cambiamento del tempo, ad esempio, sono spesso infastidite dal fatto che non possono fare ciò che vogliono fare.

Nelle donne, le mestruazioni e la sindrome premestruale sono spesso il fattore scatenante della debolezza generale, che di solito dura fino al terzo giorno del periodo. Altri cambiamenti nell'equilibrio ormonale sono accompagnati da sentimenti di debolezza, vale a dire menopausa e pubertà.

I genitori disperano di bambini pubescenti che restano a letto per ore senza lavarsi, “si mettono nei loro panni” o dichiarano di essere troppo stanchi per un viaggio di fine settimana che desideravano. Ciò è dovuto anche al cambiamento di umore tipico della vecchiaia, ma questo comportamento "lunatico" può a sua volta avere a che fare con veri sentimenti di debolezza.

Sensazioni generali di debolezza

I sentimenti generali di debolezza hanno spesso una causa psicosomatica. Oggi, un fattore scatenante importante è lo stress negativo, ovvero la sensazione di essere sopraffatti fisicamente, mentalmente ed emotivamente. Questo spesso va a qualcuno con condizioni di vita precarie.

Una mancanza di movimento ostruisce i vasi, il che significa che il cervello è meno rifornito di sangue. Le persone colpite soffrono di scarsa concentrazione, debolezza generale e disturbi dell'apprendimento. Se la performance diminuisce con la mancanza di esercizio fisico, le persone colpite sono considerate antisportive e non partecipano più ai test fisici dei loro coetanei.

La mancanza di movimento porta anche a un circolo vizioso. Se i sentimenti generali di debolezza derivano da una mancanza di esercizio fisico, la debolezza a sua volta significa che le persone colpite possono sempre più superare la difficoltà di movimento e di conseguenza la sensazione di debolezza continua ad aumentare.

Alla fine, ci possono essere sensazioni croniche che si espandono in gravi problemi: insonnia, alcolismo o depressione.

Malattie fisiche

Varie malattie vanno di pari passo con sentimenti di debolezza. Tipici sono: raffreddore, influenza gastrointestinale, reumatismi, infiammazione del miocardio, ipotiroidismo, ictus, bassa pressione sanguigna, ipertensione, infiammazione intestinale, colite ulcerosa, malattie renali ed epatiche, disturbi ormonali, malattie autoimmuni, malattie polmonari e cancro (in particolare intestinale, polmonare, Tumori del pancreas, del fegato, dei reni e del cervello).

Le infezioni da raffreddore e influenza sono i primi sintomi di debolezza. Inoltre, c'è un prurito nel naso e nella gola, mal di testa, brividi, poi raucedine, mal di gola, naso che cola, tosse, dolori muscolari e febbre. L'affaticamento aumenta con il progredire della malattia.

Con la febbre ghiandolare di Pfeiffer, i linfonodi ingrossati nella gola e nel collo si aggiungono alla debolezza generale, così come la febbre e il mal di gola.

Con la sinusite, l'affaticamento è accompagnato da una sensazione di pressione nel naso e nella fronte, naso che cola e mal di testa cronici, raucedine e tosse.

L'anemia viene mostrata in aggiunta alla fatica con una pelle del viso pallida, vertigini e sensibilità al freddo.

Pressione sanguigna

Una pressione sanguigna troppo alta porta a debolezza generale e a bassa pressione sanguigna. Coloro che soffrono di bassa pressione sanguigna si sentono particolarmente deboli al mattino. Si stanca rapidamente durante il giorno. Inoltre ci sono piedi e mani freddi, anche stati d'animo depressivi e problemi di sonno.

La pressione alta passa inosservata più a lungo che in basso. Oltre alla debolezza generale, vertigini quando ci si alza o si piega, difficoltà respiratorie e palpitazioni, sangue dal naso e disturbi del sonno sono segni precoci.

Cardiopatia

I sentimenti generali di debolezza e affaticamento sono un sintomo chiave dell'insufficienza cardiaca. Perché le funzioni cardiache deboli colpiscono la maggior parte degli altri organi, e così varie parti del corpo insufficientemente funzionanti portano alla debolezza.

Se la metà sinistra del cuore funziona in modo troppo debole, questo è dimostrato da difficoltà respiratorie, tosse durante la notte e problemi simili all'asma. Se viene colpita la metà destra del cuore, i piedi si gonfiano e il sangue si accumula nelle vene del collo. Le persone malate aumentano di peso anche quando mangiano poco e la digestione è disturbata.

Ogni debolezza del cuore è accompagnata da un bisogno notturno di urinare, disturbi del battito cardiaco, pelle umida e fredda, insonnia e paure infondate.

Il battito cardiaco troppo lento (bradicardia) inizia con una sensazione generale di debolezza, che aumenta in gravi attacchi di debolezza e porta anche a una breve perdita di coscienza. Ci sono anche sudorazione, mancanza di respiro e senso di oppressione al petto.

Un'infiammazione del muscolo cardiaco, causata da virus, batteri o funghi, è mostrata da debolezza generale, mancanza di respiro e disturbi del ritmo cardiaco. Anche il cuore, il torace e i muscoli fanno male.

Malattie dei polmoni

Le malattie polmonari, che si tratti di polmonite o cancro ai polmoni, significano che la respirazione è disturbata. Con questo assorbiamo troppo poco ossigeno e quindi ci sentiamo deboli. La bronchite porta anche a stanchezza e affaticamento. Malattie dei polmoni si manifestano in aggiunta alla debolezza generale con respiro corto, tosse, febbre, mal di testa e dolori muscolari.

Nefropatia

La debolezza è anche un sintomo chiave delle malattie renali, in particolare l'infiammazione dei reni e l'insufficienza renale cronica. Oltre all'affaticamento, l'infiammazione renale mostra anche edema su viso, occhi, mani e piedi, nonché mal di testa e dolori muscolari.

L'insufficienza renale si manifesta con minzione frequente e incontrollata, dolore intorno ai reni, esaurimento e pallore. Inoltre ci sono disturbi visivi, prurito sulla pelle, nausea, perdita di coscienza e un forte alito cattivo dopo l'urina secca.

Problemi al fegato

Il fegato produce ormoni, organizza il metabolismo e rimuove le sostanze inquinanti. Pertanto il danno epatico colpisce l'intero organismo. La malattia del fegato è associata a debolezza generale. Questi includono eptatite da alcol, fegato grasso di alcolisti, cirrosi epatica, epatite da obesità, infezioni virali, avvelenamento ed effetti collaterali dei farmaci.

Oltre all'esaurimento c'è una mancanza di guida e una mancanza di appetito. Il ventre si gonfia, quelli nella parte superiore dell'addome avvertono una sensazione di pressione. Le feci sono molto chiare o molto scure, l'urina assume un colore giallo-marrone scuro.

Gastrointestinale

Se lo stomaco e quindi funzionano in modo insufficiente, le persone colpite soffrono di grave esaurimento, dolore addominale e diarrea. In caso di diarrea, la debolezza è esacerbata dalla mancanza di potassio.

La malattia di Crohn, le ulcere allo stomaco e l'infiammazione intestinale spesso portano all'anemia. Questo a sua volta porta a una mancanza di vitamina B12 e acido folico e questo si manifesta in affaticamento cronico.

Anche coloro che soffrono di mal di stomaco perché non possono tollerare determinati cibi si stancano rapidamente e si sentono deboli.

Alcolismo

L'alcolismo ha conseguenze sia fisiche che psicosociali ed entrambi sono associati a sentimenti di debolezza. L'avvelenamento di tutto l'organismo e il danno a organi importanti come cervello, fegato e cuore indeboliscono le prestazioni e la crescente disperazione dei malati.

Si isolano sempre più per nascondere la loro dipendenza. A parte le altre persone colpite, nessuno vuole avere nulla a che fare con loro ad un certo punto perché raccontano cose confuse, non appaiono agli appuntamenti o sono ubriachi irrimediabilmente.

I malati non possono controllare le loro emozioni, proiettare il loro problema su altre persone, sono ipersensibili alle critiche, esprimere gioia, rabbia, dolore e rabbia troppo violentemente. La dipendenza porta anche all'indifferenza verso gli ex hobby, le amicizie e la famiglia.

Mentre alcuni alcolisti cercano di controllare gli effetti di un eccessivo esercizio fisico nelle prime fasi della loro malattia, la loro debolezza generale spesso passa inosservata ad altre persone. Ma più il declino fisico progredisce, meno si può negare la debolezza generale. Ad un certo punto, le persone colpite barcollano appena il chiosco per ottenere la dose successiva della loro sostanza che crea dipendenza.

Diabete mellito

I diabetici sono ben consapevoli della debolezza e la fatica è un peso. La debolezza è spesso un sintomo molto precoce. Le persone colpite si rendono conto di avere un problema perché non possono alzarsi dal letto la mattina a causa dell'ipoglicemia.

Allergie

Quando il sistema immunitario è ipersensibile a determinate sostanze, la medicina lo chiama allergie. Eruzioni cutanee, asma, tosse e naso che cola, gonfiore, nausea, vomito, diarrea e problemi circolatori sono tipici di un'allergia. La debolezza generale è spesso accompagnata da un'allergia.

Conseguenze psicosociali

La debolezza persistente spesso porta a problemi psicologici e può causare depressione. Le persone colpite sono fortemente limitate nella loro vita quotidiana e le occupazioni stanche le stancano. Quando i loro amici vanno alle feste, quando la famiglia vaga, quando vogliono vedere una città straniera durante un viaggio di fine settimana, vanno inerte.

Molte persone colpite disperano e pensano "Sono sempre malato". Ancora peggio: né tu né il tuo ambiente potete mai distinguere tra crisi mentali e minimi fisici. Le persone colpite hanno spesso la reputazione di essere simulanti che si sentono sempre "deboli" quando non hanno voglia di fare qualcosa.

Senza trattamento, può anche derivare disabilità. A questo si aggiunge l'isolamento sociale. Se vai alla festa di compleanno dopo un'ora perché ti senti debole, i tuoi amici ti inviteranno solo pro forma ad un certo punto e alla fine non lo farai.

Se le malattie organiche sono la causa, queste possono essere scoperte da un medico. Se la debolezza ha ragioni psicologiche, queste sono più difficili da identificare, ma lo psichiatra, lo psicologo o lo psicoterapeuta aiutano anche qui.

Una dieta sana con abbastanza vitamine non può far male e se la mancanza di vitamine o minerali è la causa, la debolezza scomparirà presto.

Cosa sai fare?

Controlla le tue condizioni di vita: sei molto stressato? Mangi insalubre, ti alleni troppo poco? Ventilate sufficientemente il vostro appartamento? Ti trasferisci all'aperto? Sei in sovrappeso? Questi sono tutti fattori scatenanti della debolezza generale.

In ogni caso, riduci il consumo di alcol, sigarette e caffè. Tuttavia, astenersi dall'auto-trattamento se una causa evitabile per i sintomi non è ovvia. Se ci sono malattie di base, puoi peggiorare le cose con "automedicazione", anche se i risultati sono apparentemente chiari. Se hai la depressione, ad esempio, hai bisogno di psicoterapia a lungo termine oltre agli antidepressivi e l'anemia può richiedere una trasfusione di sangue.

In caso di debolezza generale dovuta a estrema obesità, non è sufficiente con una "dieta di punta", ma è necessario modificare la propria dieta a lungo termine e scegliere sistematicamente sport adeguati. Ad esempio, se passi da zero a 180 e corri miglia ogni mattina, puoi avere problemi cardiovascolari e problemi ossei secondari.

Con sentimenti psicofisici annidati di debolezza, l'autotrattamento aiuta solo in rari casi, perché ti sei abituato al ruolo dei "deboli" e costruisci una nuova immagine di sé, anche se i mezzi fisici funzionano.

La via d'uscita dalla debolezza

Questo non è senza difficoltà. Ad esempio, la sua famiglia e i suoi amici potrebbero essersi abituati alla sua debolezza. Se ora sei quello che ti spinge a fare un'escursione nella foresta al mattino, allora questo è un sistema di ruolo folle che ha funzionato - anche per il tuo ambiente. Tali cambiamenti non sono privi di conflitti.

Alcuni malati hanno anche problemi a non ottenere "salsiccia extra". Non erano simulatori in periodi di debolezza, ma si sono abituati al fatto che le persone "più forti" prendevano decisioni per loro.

Ultimo ma non meno importante, scompaiono anche alcuni falsi amici che hanno sviluppato la loro "forza" attraverso la debolezza delle persone colpite. Prendersi cura di qualcuno crea anche potere. Se tali "amici" ora si rendono conto che non hai più bisogno del loro "aiuto", potrebbero provare a farti dipendere. (Dr. Utz Anhalt)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Questo testo corrisponde alle specifiche della letteratura medica, delle linee guida mediche e degli studi attuali ed è stato controllato dai medici.

Dr. phil. Utz Anhalt, Barbara Schindewolf-Lensch

Swell:

  • Gerhard Köhler: Manuale di omeopatia: volume 2: informazioni pratiche sulla scelta della medicina, Thieme, 2013
  • Sven Sommer: Omeopatia, Grafe e Unzer, 2015
  • Pschyrembel Online: www.pschyrembel.de (accesso: 06.09.2019), astenia
  • Lodovico Rosato et al.: "Astenia cronica post-tiroidectomia: autoinganno o malattia?", In: Endocrino, Volume 48 Numero 2, 2014, Springer Link
  • Werner Tolksdorf: lo stress preoperatorio, Springer, 1985
  • Robert F. Schmidt, Gerhard Thews: Physiology of Humans, Springer, 2013


Video: Gambe stanche e pesanti: cause e sintomi (Agosto 2022).