Sintomi

Espettorazione sanguinosa - cause e terapia

Espettorazione sanguinosa - cause e terapia



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

L'espettorato sanguinante quando si tossisce di solito provoca grande terrore. Non senza motivo, perché la miscela di sangue nella secrezione può essere un'indicazione di una grave malattia del tratto respiratorio e dovrebbe quindi essere presa sul serio in ogni caso.

Oltre a ciò, cause relativamente innocue come l'infiammazione delle gengive o l'infiammazione dei bronchi possono essere il fattore scatenante. Al fine di evitare qualsiasi rischio per la salute, è urgentemente consigliata una visita medica. Questo è l'unico modo per evitare rischi per la salute e avviare immediatamente le fasi di trattamento necessarie. In caso di mancanza di chiarezza o di dubbi sulla causa, è necessario chiamare sempre un medico di emergenza, soprattutto in caso di disturbi come respiro corto, problemi circolatori, battito cardiaco accelerato e / o dolore toracico.

Definizione: che cos'è l'espettorato di sangue?

Il termine "espettorato sanguinante" viene solitamente utilizzato per indicare il sangue più leggero nella secrezione (espettorato), che viene rilasciato dal corpo attraverso la tosse. Di conseguenza, si tratta di una certa forma di "tosse con sangue", che viene chiamata "emottisi" dal punto di vista medico. Contrariamente a questo, grandi quantità di sangue vengono espulse direttamente nel caso dell '"emottisi". La miscela di sangue può essere molto diversa e di conseguenza appare dal rosa chiaro al rosso chiaro al marrone ruggine intenso. Inoltre, può avere diversi punti di forza, in modo che a volte possano essere visti solo piccoli punti rossi o tracce. In altre persone, tuttavia, sembra che la secrezione sia "rigata" con fili di sangue.

Indipendentemente dalla manifestazione, qualsiasi segno di sangue nell'espettorato deve essere immediatamente consultato con un medico in grado di chiarire la causa e intraprendere ulteriori passi appropriati. Questo è molto importante perché tossire sangue, come il vomito di sangue (ematemesi), spesso indica gravi problemi di salute e può essere un segno importante di una malattia potenzialmente letale.

Cause di espettorato di sangue

Ci sono vari motivi per aggiunte sanguinanti all'espettorato. In alcuni casi ci sono cause relativamente innocue come Sanguinamento delle gengive o del naso e sanguinamento possono anche essere causati da una lesione alla bocca. Più spesso, le secrezioni sanguinanti hanno uno sfondo più serio, come ad esempio bronchite cronica o BPCO o embolia polmonare. Pertanto, un medico dovrebbe sempre essere consultato immediatamente in caso di innesco non rilevabile o poco chiaro e qualsiasi forma di incertezza.

Bronchite acuta

Una possibile ragione per le secrezioni sanguinanti può essere una bronchite acuta grave. Questo termine descrive medicamente l'infiammazione delle mucose dei bronchi, che di solito è associata all'infiammazione delle vie aeree superiori (nasale e faringe). È una delle malattie più comuni e colpisce circa 80 su 100.000 abitanti a settimana, con questo numero che di solito raddoppia nei mesi invernali.

La bronchite acuta può essere innescata da varie cause, ma principalmente c'è un'infezione virale (ad esempio con virus influenzali, del rinoceronte o della corona). Raramente, batteri, funghi o stimoli chimici possono causare la malattia e l'infiammazione può verificarsi anche in relazione ad altre malattie infettive (come il morbillo). La principale caratteristica della bronchite acuta è una forte tosse inizialmente secca, che è spesso accompagnata da un raffreddore. Se il virus si diffonde ulteriormente, vengono aggiunti febbre e altri tipici sintomi del raffreddore come mal di testa, arti e mal di gola, raucedine, sensazione di bruciore al petto, affaticamento e sudorazione notturna.

Dopo alcuni giorni si sviluppa la cosiddetta tosse "produttiva", per cui l'espettorazione appare inizialmente viscosa e biancastra. Più tardi, questo può anche assumere un colore giallastro o verde a causa di un'ulteriore infezione batterica ("superinfezione"). Nei casi più gravi, possono esserci anche lievi aggiunte di sangue, che sono dovute a lievi lesioni alle mucose e, di conseguenza, non causano normalmente preoccupazioni. Tuttavia, a titolo precauzionale, l'espettorato di sangue deve essere sempre chiarito dal medico.

Espettorato sanguinante da polmonite

Inoltre, la polmonite grave può essere la ragione. Questa è un'infiammazione acuta o cronica del tessuto polmonare, che di solito è causata da un'infezione da batteri o soprattutto dai cosiddetti "pneumococchi". Virus, funghi o parassiti possono anche raramente scatenare la malattia, per cui le persone principalmente immunodeficienti (ad esempio dopo un trapianto di organi o con l'HIV) sono colpite.

I sintomi della polmonite sono simili alla bronchite e di solito iniziano con problemi respiratori, mancanza di respiro e tosse forte. L'espettorato è giallo-verde, brunastro o viscido-purulento; nei casi più gravi, si possono anche vedere additivi del sangue. Inoltre, vi è in genere febbre alta, brividi e dolore toracico, nonché disturbi non specifici come affaticamento e stanchezza, arti e mal di testa. L'infiammazione dei polmoni non deve essere sottovalutata e può essere pericolosa per la vita. La malattia presenta un rischio maggiore, in particolare per neonati o bambini piccoli, anziani e pazienti immunocompromessi, mentre nelle persone giovani e sane il sistema immunitario di solito è abbastanza forte da combattere il patogeno.

Legionellosi

Una forma particolarmente grave di polmonite è la cosiddetta "legionellosi" o "malattia dei legionari", che può anche essere accompagnata da espettorato di sangue. In questo caso, l'infiammazione è innescata da batteri del genere Legionella (Legionella pneumophila), che si diffondono e si moltiplicano principalmente in acqua dolce calda (da 20 a 55 gradi). Tuttavia, l'infezione non è causata direttamente dalla Legionella nell'acqua, ma attraverso l'acqua atomizzata (aerosol), ad es. durante la doccia, nelle vasche idromassaggio, attraverso inalatori o umidificatori sul posto di lavoro. La malattia dei legionari di solito provoca inizialmente sintomi più generali come febbre alta, brividi, mal di testa e dolori muscolari. Inoltre, possono verificarsi dolore toracico, respiro affannoso, tosse irritabile con sangue nell'espettorato, talvolta anche dolore addominale, diarrea e vomito.

Secrezione di tosse con sangue nell'embolia polmonare

Un motivo molto serio per la sanguinosa espettorazione può essere l'embolia polmonare. Anche se questo non è sempre pericoloso per la vita, secondo la Società tedesca per l'angiologia - Società per la medicina vascolare e. V. (DGA) fino a 100.000 persone all'anno nella sola Germania. Ciò rende l'embolismo polmonare la terza causa di morte più comune nella medicina vascolare dopo infarto e ictus.

Nella maggior parte dei casi, il punto di partenza per l'embolia polmonare è un'occlusione vascolare (trombosi), in cui la gamba profonda o le vene pelviche sono particolarmente colpite. L'età è uno dei principali fattori di rischio per la trombosi, come ad es. intossicazione del sangue, insufficienza cardiaca o precedente attacco cardiaco. Inoltre, il rischio aumenta ad es. dopo un'operazione, prolungata costrizione a letto, attraverso la gravidanza e il puerperio o attraverso alcuni farmaci e ormoni (ad esempio la pillola anticoncezionale).

Se c'è un coagulo di covata, a volte possono staccarsi parti di ciò che può accadere immediatamente dopo essersi alzati al mattino a causa delle fluttuazioni della pressione nel sistema vascolare (ad esempio a causa di una forte pressione durante i movimenti intestinali). Questo cosiddetto "embolo" può attraversare il flusso sanguigno verso il cuore e da lì ai polmoni e, a seconda delle sue dimensioni, chiudere parzialmente o completamente una nave lì. Di conseguenza, l'area bloccata dei polmoni non è più sufficientemente rifornita di sangue, il che può causare sintomi diversi a seconda delle dimensioni dell'embolo e del vaso interessato.

Mentre un'embolia più piccola causa solo piccoli problemi e spesso passa inosservata, si verificano improvvisamente gravi reclami quando una nave più grande viene chiusa, come respirazione improvvisa e mancanza di respiro, dolore toracico, sudorazione e svenimento, che sono improvvisamente più veloci. C'è anche spesso paura e una sensazione di ansia, battito cardiaco accelerato e tosse con espettorazione, in cui si possono vedere piccole quantità di sangue. Nel caso di un'embolia polmonare massiccia, esiste un rischio acuto per la vita, poiché la grave compromissione della circolazione sanguigna nel cuore e nei polmoni può portare a un arresto cardiaco, che nella maggior parte dei casi termina fatalmente senza un intervento precoce. Di conseguenza, è necessario effettuare immediatamente una chiamata di emergenza se si sospetta un'embolia polmonare.

Espettorato sanguinante al mattino / BPCO

Un'altra possibile causa è la cosiddetta "malattia polmonare ostruttiva cronica", che viene brevemente definita "BPCO" (abbreviazione del nome inglese "malattia polmonare ostruttiva cronica"). Varie malattie respiratorie croniche sono riassunte con il termine BPCO, la cui caratteristica comune è un crescente blocco del flusso d'aria nei polmoni (ostruzione). Di conseguenza, ci sono i sintomi tipici della BPCO di respiro corto, tosse ed espettorazione (sintomi "AHA"), motivo per cui la malattia viene spesso definita colloquialmente "tosse fumante" o "polmone fumante".

La tosse mattutina è generalmente particolarmente pronunciata, spesso associata a espettorazione. Questo di solito è incolore, ma può anche essere verde giallastro o marrone in caso di infezioni e può contenere piccole quantità di sangue a causa dell'infiammazione permanente. Inoltre, aumenta la difficoltà di respirazione nel tempo e altri disturbi come prestazioni ridotte, bassa resilienza, affaticamento, nonché fischi o ronzii durante la respirazione. Di conseguenza, le cose semplici di tutti i giorni come salire le scale o fare shopping possono spesso diventare difficili e diventare un problema sempre più grande. La BPCO non è quindi solo una tosse del fumatore "innocua", ma è una malattia polmonare potenzialmente letale che può portare a complicazioni fatali come l'insufficienza cardiaca (cuore polmonare).

La malattia è principalmente caratterizzata da bronchite cronica ostruttiva e / o dal cosiddetto "enfisema polmonare". In vista della BPCO, la maggior parte delle persone colpite soffre di bronchite cronica semplice, che tuttavia non significa che le vie respiratorie siano permanentemente ristrette ed è quindi in linea di principio ancora reversibile. Se la causa della bronchite cronica (come il fumo) non viene eliminata, la bronchite cronica ostruttiva e quindi la BPCO possono svilupparsi nel corso ulteriore. In questo caso, i cambiamenti nei polmoni non possono più essere invertiti, invece c'è un restringimento dei tubi bronchiali, che provoca sempre più mancanza di respiro (dispnea) durante l'esercizio e successivamente anche a riposo.

Inoltre, a causa dell'infiammazione permanente, le pareti degli alveoli (alveoli) possono essere attaccate e distrutte. Di conseguenza, le piccole vesciche si fondono in vesciche più grandi, causando gonfiore patologico dei polmoni e alla fine una diminuzione irreversibile della funzione polmonare.

La causa principale della BPCO è il fumo di sigaretta, circa il 90 percento di tutte le persone colpite sono fumatori o ex fumatori. In rari casi, anni di inalazione di altre sostanze nocive come polvere tossica, vapori o liquidi tossici possono essere il fattore scatenante. Di conseguenza, la BPCO è ad es. ora persino riconosciuto come una malattia professionale nell'estrazione del carbone ("bronchite del minatore"). Anche i gas di scarico e il particolato, nonché i fattori genetici (come una carenza di alfa-1-antitripsina) possono promuovere la malattia.

Sangue nell'espettorato nel carcinoma polmonare

In casi molto gravi, il cancro del polmone (carcinoma polmonare) o il carcinoma bronchiale possono anche essere la causa del sangue nell'espettorato. Si tratta di un tumore che colpisce circa 50.000 persone in Germania ogni anno e si sospetta che molti fattori diversi siano responsabili dello sviluppo del cancro del polmone e che spesso non si possono trovare fattori scatenanti concreti nelle persone colpite. Tuttavia, sono noti alcuni fattori che aumentano significativamente il rischio e devono essere evitati di conseguenza. Questi includono principalmente il fumo e il fumo passivo, ma anche ad es. L'amianto, l'esposizione alle radiazioni attraverso esami medici (ad es. Radiografie frequenti) o inquinanti atmosferici come fuliggine diesel.

La cosa particolarmente delicata della malattia è che il cancro non causa dolore. Invece, i sintomi tipici compaiono in ritardo, il che significa che la malattia viene spesso scoperta solo in una fase avanzata. Pertanto, le avvertenze per il carcinoma polmonare devono essere prese particolarmente sul serio e immediatamente verificate con un medico. Questi includono tosse persistente per più di quattro settimane, nonché muco e secrezioni con additivi del sangue. Anche le più piccole tracce di sangue che si verificano solo una volta possono essere un segnale importante. Il dolore toracico o un bruciore al petto, che può verificarsi sia durante la respirazione, la tosse, a riposo che sotto stress, non deve in alcun caso essere ignorato. Inoltre, i segni e i sintomi del cancro come febbre, sudorazione notturna, apatia, aumento dell'esaurimento, problemi respiratori e perdita di peso indesiderata di solito compaiono in anticipo per un periodo di tempo più lungo.

Trattamento per le miscele di sangue nella secrezione

Se il medico è stato in grado di diagnosticare la bronchite semplice, di solito non è richiesto alcun trattamento speciale. In generale, tuttavia, il consumo di tabacco dovrebbe essere evitato e (soprattutto nel caso della febbre) si dovrebbe prestare attenzione a garantire riposo e protezione adeguati. A seconda dei sintomi, ad es. Inalazioni, antidolorifici come il paracetamolo o l'uso a breve termine di soppressori della tosse (antitosse) aiutano, in caso di superinfezione batterica, il medico di solito prescrive antibiotici.

Nel caso della polmonite, la terapia viene eseguita in molti casi (forma grave di polmonite, pazienti anziani, comorbilità esistenti, ecc.) In ospedale. I farmaci speciali vengono generalmente utilizzati per combattere gli agenti causali, ad es. Antibiotici o antifungini. In caso di grave carenza d'aria, potrebbe essere necessaria anche l'aggiunta di ossigeno. Se il paziente è giovane e sano, la malattia di solito guarisce senza conseguenze entro circa sei settimane. Tuttavia, se c'è una difesa indebolita, il processo di guarigione può richiedere molto più tempo. Complicazioni come avvelenamento del sangue, infiammazione del cuore (pericardite) o un coagulo di sangue, che in determinate circostanze può essere letale.

Nel caso della legionellosi (legionellosi), è particolarmente importante che la terapia inizi il più presto possibile, poiché la malattia può diventare pericolosa per la vita, specialmente per le persone anziane e malate croniche. Di conseguenza, nel migliore dei casi, un medico dovrebbe essere consultato immediatamente se si sospetta un'infezione. Se il paziente è effettivamente infetto da Legionella pneumophila, un antibiotico (ad esempio levofloxaci) viene di solito utilizzato per circa una o tre settimane. È anche essenziale prevenire la diffusione eliminando la fonte dell'infezione (come i sistemi di approvvigionamento idrico in difficoltà).

Se hai una broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), il passo più importante nel prevenire un'ulteriore progressione della malattia è eliminare i fattori di rischio. Di conseguenza, nella maggior parte dei casi è necessario interrompere immediatamente il fumo, a volte con una forte esposizione a polvere, gas, vapori, ecc. dovrebbe essere indicato anche un cambio di lavoro. La terapia farmacologica serve anche ad alleviare i sintomi ed evitare complicazioni potenzialmente letali. A seconda dello stadio della malattia, vengono utilizzati vari agenti, che hanno principalmente lo scopo di espandere le vie respiratorie e di conseguenza migliorare la respirazione (broncodilatatori).

In caso di peggioramento acuto (esacerbazioni), gli antibiotici vengono normalmente utilizzati per le infezioni batteriche. Se la BPCO è molto avanzata, viene spesso indicata l'ossigenoterapia a lungo termine (LOTTO), in cui l'ossigeno viene fornito al paziente usando la cosiddetta "cannula nasale". Inoltre, sono disponibili diverse altre misure non farmacologiche. Questi includono ad es. Allenamento del paziente, inalazioni, allenamento fisico, alcuni esercizi di respirazione o apprendimento delle posizioni del corpo che facilitano la respirazione come parte della fisioterapia.

Nel caso del carcinoma polmonare, la terapia dipende fondamentalmente dal tipo di carcinoma polmonare (non a piccole cellule o a piccole cellule) e dallo stadio in cui si trova la malattia al momento della diagnosi. Inoltre, l'età e lo stato generale di salute, nonché eventuali malattie precedenti dei polmoni del paziente svolgono un ruolo centrale. A seconda del caso, vengono utilizzati metodi di terapia locale (chirurgia, radioterapia) o sistemica (ad es. Chemioterapia), che sono spesso combinati. Inoltre, ci sono vari approcci che possono influenzare positivamente il decorso della malattia. Ciò include, tra l'altro, il rafforzamento delle condizioni generali attraverso una dieta sana e la soppressione psicologica da parte di esperti appropriati al fine di essere in grado di affrontare meglio la malattia.

Terapia e prevenzione per l'embolia polmonare

Se c'è il sospetto di embolia polmonare, questo deve essere chiarito immediatamente. Perché solo una diagnosi e un trattamento rapidi possono prevenire il decorso della malattia. Di conseguenza, il medico di emergenza deve essere informato immediatamente, che, a seconda dei sintomi, somministra prima antidolorifici, sedativi o farmaci stabilizzatori circolatori. Gli ulteriori passaggi vengono quindi generalmente eseguiti in ospedale in base alla gravità dell'embolismo. Ecco che arriva ad es. in casi meno gravi, può essere preso in considerazione il trattamento con farmaci anticoagulanti (eparina). Nel caso di occlusioni più pesanti, possono essere utilizzati farmaci che dissolvono il coagulo di sangue e quindi assicurano un flusso sanguigno ininterrotto ("terapia di lisi"). Sono anche possibili la coagulazione meccanica del coagulo di sangue mediante trattamento con catetere e rimozione mediante chirurgia a cielo aperto (embolectomia polmonare).

L'embolia polmonare è generalmente causata dall'occlusione di una vena nel bacino o nella gamba. Di conseguenza, la misura preventiva più importante è prevenire efficacemente la trombosi. Da un lato, è importante osservare alcune misure generali, ad es. in caso di malattia, il riposo a letto viene mantenuto solo finché è veramente sensato e utile. Anche dopo l'intervento chirurgico, il paziente deve essere mobilizzato di nuovo il più presto possibile per ridurre il rischio aumentato di essere costretto a letto per lungo tempo. Oltre ad es. Le bende a compressione o le cosiddette "calze da trombosi" prima e dopo la procedura o dopo il parto migliorano il flusso sanguigno e quindi contrastano un coagulo.

La cessazione del fumo, la riduzione dell'eccesso di peso e un consumo sufficiente sono anch'essi importanti, e anche la ginnastica venosa (ad es. Cerchi per i piedi o altalene) può essere una prevenzione utile. In generale, si dovrebbe sempre prestare attenzione a un esercizio sufficiente. Sui viaggi più lunghi, ad es. in aereo o in treno, è consigliabile "allungare le gambe" di tanto in tanto o in alternativa eseguire ginnastica venosa in piazza.

Inoltre, è possibile prevenire l'embolia polmonare o la ricorrenza con farmaci anticoagulanti (anticoagulanti). Ecco ingredienti attivi come Dalteparin, rivaroxaban o danaparoid.

Rimedi domestici e naturopatia per tossire sangue

I rimedi casalinghi e i metodi di guarigione alternativi sono usati solo in misura limitata per l'espettorazione sanguinante, poiché molte cause sottostanti (ad es. Polmonite, carcinoma bronchiale) richiedono un trattamento medico rapido e intensivo e l'uso di determinati farmaci. Di conseguenza, qualsiasi forma di sangue nell'espettorato dovrebbe essere presa sul serio ed esaminata dal punto di vista medico al fine di poter chiarire esattamente il grilletto.

Tuttavia, se la causa è ad es. con diagnosi di bronchite, la naturopatia può essere utilizzata come supporto. Se ha una tosse convulsa, ad es. una domanda per avvolgere il seno di timo. Per questo, un tè viene prima preparato da due cucchiaini di erbe di timo e 500 ml di acqua bollente e lasciato a ripida per cinque-dieci minuti. Quindi un panno di cotone viene immerso in esso e avvolto attorno al petto dopo un breve raffreddamento. Un altro panno di cotone e una sciarpa di lana riscaldante vi si sovrappongono.Se l'involucro è freddo sulla pelle, viene rimosso di nuovo.

Un altro rimedio casalingo provato per la bronchite è l'inalazione, che aiuta ad allentare il muco e facilita la tosse. È consigliabile qui, ad esempio due volte al giorno inalare con sale marino, per cui si è dimostrata una soluzione salina allo 0,9% (9 grammi di sale per litro d'acqua). Come altro rimedio domestico efficace per la tosse, varie tisane possono essere un aiuto benefico. A seconda dei sintomi, ad es. per espettorare e tossire una combinazione di radice di marshmallow, muschio islandese e radice di liquirizia (20/40/40 grammi). Due cucchiaini di miscela vengono scottati con 250 ml di acqua bollente e lasciati in infusione per dieci minuti. (No)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Questo testo corrisponde ai requisiti della letteratura medica, delle linee guida mediche e degli studi attuali ed è stato controllato dai medici.

Dipl. Scienze sociali Nina Reese

Swell:

  • Noah Lechtzin: Haemoptysen, MSD Manual, (consultato l'11 settembre 2019), MSD
  • C. Vogelmeier et al.: Linee guida S2k per la diagnosi e la terapia di pazienti con bronchite cronica ostruttiva ed enfisema polmonare (BPCO), Società tedesca di pneumologia e medicina respiratoria e.V., (consultato l'11 settembre 2019), AWMF
  • S. Ewig et al.: Linee guida S3 per il trattamento di pazienti adulti con polmonite acquisita in comunità e prevenzione, Società tedesca di pneumologia e medicina respiratoria, (consultato l'11 settembre 2019), AWMF
  • Robert Koch Institute: Legionnaires 'disease (accesso dell'11 settembre 2019), rki
  • Sabine Beck et al.: Tosse, Linea Guida DEGAM n. 11, Società tedesca di medicina generale e medicina di famiglia, (consultata l'11 settembre 2019), AWMF
  • Noah Lechtzin: Cough in Adults, MSD Manual, (consultato l'11 settembre 2019), MSD
  • Robert Kopf: tosse, bronchite - trattamento con piante medicinali e naturopatia, BookRix Verlag, 2013
  • Sanjay Sethi: Bronchitis, MSD Manual, (consultato l'11 settembre 2019), MSD

Codici ICD per questa malattia: i codici R04ICD sono una crittografia valida a livello internazionale per le diagnosi mediche. Puoi trovarti ad es. nelle lettere del medico o sui certificati di invalidità.


Video: Espettorato (Agosto 2022).