Sintomi

Dolore alla fronte, dolore alla fronte

Dolore alla fronte, dolore alla fronte


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Dolore alla fronte o il mal di testa sulla fronte sono spesso descritti dalle persone colpite come una sensazione di pressione nell'area della fronte, dolore alla tensione della fronte o mal di testa, meno spesso come dolore al viso. Anche il tipo e l'intensità del dolore differiscono notevolmente l'uno dall'altro. Per trovare la causa, è necessaria un'indagine approfondita e una differenziazione dagli altri sintomi. Oltre ai trigger funzionali dei disturbi, malattie come neuropatie, infiammazione del seno frontale, emicrania o problemi agli occhi sono anche possibili cause del dolore alla fronte.

Definizione

Il dolore alla fronte è un disagio nella parte superiore anteriore del cranio sotto l'attaccatura dei capelli. Il termine è usato come sintomo e non come quadro clinico indipendente. Le cause sono varie e richiedono un chiarimento approfondito, poiché le prime malattie possono anche essere la causa dei reclami.

Emicrania

Circa il 10 percento della popolazione soffre di emicrania. Il forte mal di testa a volte quasi insopportabile si verifica unilateralmente nella fronte, nei templi e negli occhi della maggior parte delle persone colpite ed è spesso accompagnato da sintomi come nausea, vomito e sensibilità alla luce, al rumore e / o all'olfatto. La malattia è una delle cosiddette malattie comuni.

Le emicranie di solito si presentano come un attacco e si manifestano in fasi caratteristiche. Ad esempio, molti malati nella cosiddetta fase del presagio soffrono principalmente di sintomi psicologici, neurologici e vegetativi come affaticamento o sensibilità al rumore. Le voglie di cibo per alcuni alimenti possono anche annunciare un attacco di emicrania. In alcuni casi, questo è seguito dalla fase dell'aura, che è associata a disturbi percettivi. La vista è spesso compromessa. In questa fase possono verificarsi anche disturbi del linguaggio e sintomi di paralisi. È quindi particolarmente importante classificare chiaramente i sintomi e differenziarli da altre malattie come l'ictus.

Nella fase del mal di testa, c'è un forte dolore, specialmente nell'area della fronte, delle tempie e degli occhi, che di solito si nota solo in una metà del viso. Possono verificarsi anche altri sintomi come perdita di appetito, nausea e vomito. Possono verificarsi anche ipersensibilità alla luce, al rumore e agli odori. Spesso il dolore alla fronte aumenta con l'attività e il movimento, mentre diminuisce in calma e buio. Nella fase di regressione, i sintomi diminuiscono lentamente. La persona interessata è generalmente esausta e tesa.

Mancanza di sonno, stress, fattori ambientali, cibo e fattori ormonali sono discussi come fattori scatenanti per gli attacchi di emicrania. Le persone colpite dovrebbero quindi tenere spesso un diario del mal di testa per rintracciare la causa. In esso, documentano ciò che hanno mangiato e bevuto prima dell'attacco di emicrania e registrano le attività e il loro stato mentale.

Cefalea a grappolo

I mal di testa a grappolo sono caratterizzati da violenti attacchi dolorosi lancinanti unilaterali, principalmente nell'area del tempio e degli occhi, nonché nella parte inferiore della fronte. A differenza di chi soffre di emicrania, le persone con mal di testa a grappolo non hanno la voglia di andare a letto, ma vagano e si muovono. In genere, il dolore si verifica di notte, una o due ore dopo essersi addormentato, e di solito dura tra 15 e 180 minuti. Alcuni malati hanno anche attacchi di dolore durante il giorno. La frequenza di occorrenza varia tra un giorno sì e l'altro e otto attacchi al giorno. Molto spesso ci sono altri sintomi come una palpebra cadente, congiuntiva arrossata nell'occhio, aumento della lacrimazione, sudorazione nell'area della fronte o del viso e irrequietezza fisica. Alcuni pazienti hanno un'aura prima dell'attacco, che può verificarsi anche con emicrania. La differenziazione dall'emicrania può quindi essere difficile.

Le cause del mal di testa a grappolo non sono ancora state chiarite. Un allargamento o un'infiammazione dei vasi sanguigni non sembra essere il fattore scatenante della malattia, abbiamo ipotizzato in precedenza, ma piuttosto un risultato degli attacchi di dolore. L'alcol e l'istamina sono noti come i cosiddetti fattori scatenanti. Tuttavia, i trigger possono variare ampiamente da persona a persona.

Dolore alla fronte con tensione mal di testa

Secondo la definizione dell'International Headache Society (IHS, International Headache Society), il mal di testa da tensione viene utilizzato quando il mal di testa si estende a tutta la testa, compresa la fronte, e preme o tira ma non pulsa. L'intensità del mal di testa da tensione varia da lievi a moderate. Un mal di testa episodico da tensione si verifica quando gli attacchi di dolore si verificano almeno dieci volte ma meno di 180 giorni all'anno. Il mal di testa da tensione cronica si verifica almeno 15 giorni al mese e per sei mesi consecutivi. Le persone colpite sono spesso soggette a anomalie psico-vegetative, tra cui ansia, disturbi dell'ictus, umore depresso e consumo eccessivo di droghe. Si ritiene che l'interazione di vari fattori sia la causa del mal di testa da tensione. Ad esempio, la tensione nei muscoli del collo porta all'attivazione dei recettori del dolore, che a loro volta innescano un processo che generalmente rende la persona colpita più sensibile al dolore. Anche i muscoli masticatori tesi, lo stress e le infezioni con la febbre sono discussi come fattori scatenanti.

Inoltre, il dolore alla fronte può verificarsi anche nel contesto di altri tipi di mal di testa, come la sindrome SUNCT (mal di testa unilaterale unilaterale di breve durata con iniezione congiuntivale e lacrimazione).

Dolore alla fronte nello zoster oftalmico

Lo zoster oftalmico si riferisce alla comparsa di fuoco di Sant'Antonio nel viso e negli occhi. Il virus della varicella (varicella zoster virus), che causa la varicella, attiva l'herpes zoster. Una volta che questi si sono attenuati, tuttavia, il virus rimane nel corpo per tutta la vita e nidifica nei nervi cranici o nelle radici nervose del midollo spinale. Ad esempio, a causa di un sistema immunitario indebolito, il virus può riprodursi di nuovo e diventare evidente attraverso la tipica eruzione cutanea simile a una cintura e talvolta un forte dolore. I segni esternamente caratteristici dell'herpes zoster si basano sul fatto che il virus si manifesta lungo l'area di approvvigionamento del nervo in cui il virus ha nidificato. Se il virus appare nell'area della fronte, il risultato è di solito un mal di testa che brucia. Oltre a un sistema immunitario indebolito, i fattori di rischio di zoster oftalmico includono stress, traumi e radiazioni UV.

Dolore alla fronte con sinusite

Il seno frontale (sinus frontalis) appartiene ai seni paranasali (sinus paranasales) e forma una cavità nell'osso frontale. Poiché il seno frontale è collegato al passaggio nasale medio della cavità nasale, può prendere fuoco se ci sono malattie del naso. La sinusite frontale (sinusite frontale) è spesso accompagnata da febbre, naso che cola, mal di testa con una sensazione di pressione nella parte anteriore del cranio, mal di testa, affaticamento e affaticamento generale. I virus sono di solito la causa dell'infezione. Tuttavia, sono anche possibili altri agenti patogeni come i batteri.

L'infiammazione dei seni frontali può essere acuta o cronica. Quest'ultimo è il caso se l'infiammazione persiste per più di due o tre mesi. Il decorso cronico si basa spesso su un'infiammazione non indurita del seno frontale.

Dolore alla fronte nella nevralgia del trigemino

Alcuni nervi corrono nell'area della fronte, che può causare forte dolore quando irritato e infiammato. Il dolore ai nervi si chiama nevralgia. Questi includono reclami che si verificano nell'area di approvvigionamento di uno o più nervi e sono innescati da danni a questi nervi periferici.

La nevralgia del trigemino è una delle nevralgie più comuni e può essere associata a un forte dolore al viso e alla fronte. Il nervo che provoca dolore è il nervo trigemino (quinto nervo cranico, nervo trigemino), che scorre in tre rami principali sul viso. Il nervo trigemino può diventare irritato e infiammato cambiando i vasi sanguigni vicini nella parte inferiore del cervello o pizzicando altre sezioni del nervo. In alcuni casi, tuttavia, la causa della nevralgia del trigemino rimane sconosciuta o esiste un'altra malattia di base come la sclerosi multipla o un tumore. Le lesioni alla testa correlate agli incidenti possono anche causare dolore ai nervi.

I sintomi della nevralgia del trigemino includono un improvviso dolore lancinante che può apparire sulla fronte, ma anche sulle guance, sul mento e intorno ai denti. Gli attacchi di dolore di solito durano solo pochi secondi, ma si ripetono a brevi intervalli. Spesso c'è una fase senza attacchi di dolore fino a quando non ricominciano.

Nevralgia del trigemino

Alcuni nervi corrono nell'area della fronte, che può causare forte dolore quando irritato e infiammato. Le lesioni alla testa correlate agli incidenti possono anche causare dolore ai nervi.

I sintomi della nevralgia del trigemino includono un improvviso dolore lancinante che può apparire sulla fronte, ma anche sulle guance, sul mento e intorno ai denti. Spesso c'è una fase senza attacchi di dolore fino a quando non ricominciano.

Dolore alla fronte con disturbi agli occhi

Anche il superlavoro e le malattie degli occhi possono essere la causa del dolore alla fronte. Lavorare per ore ogni giorno al computer può portare a lamentele, soprattutto in condizioni di lavoro non ideali. Un altro fattore scatenante per il dolore nell'area della fronte può essere un difetto visivo sconosciuto o malattie come il glaucoma o la cataratta. Quelli con frequenti mal di testa dovrebbero considerare un esame oftalmologico.

Inoltre, ci sono numerose altre cause di dolore alla fronte come tensione muscolare, mancanza di sonno, effetti collaterali dei farmaci, mancanza di liquidi, disturbi neurologici, tumori cerebrali e lesioni accidentali alla fronte.

Fattori di rischio

Il dolore alla fronte ha una varietà di cause e quindi diversi fattori di rischio. Il lavoro al computer può causare affaticamento degli occhi e conseguente dolore alla fronte. Per le infezioni acute del seno frontale, può verificarsi anche dolore alla fronte. Se non guariscono, possono seguire un corso cronico. Con emicrania e cefalea a grappolo, ci sono spesso determinati fattori scatenanti che scatenano i sintomi. Inoltre, uno stile di vita non salutare può causare mal di testa e mal di testa.

Diagnosi

Il dolore alla fronte si verifica spesso senza una malattia di base e scompare da solo dopo breve tempo. Tuttavia, le persone con dolore alla fronte acuto prolungato, ricorrente o molto grave dovrebbero consultare un medico per determinare la causa del disagio. Soprattutto le persone che soffrono di altri sintomi oltre a mal di testa come vertigini, crampi, disfunzione nervosa, alterazioni della personalità, confusione, herpes labiale, aumento della circonferenza della testa, disturbi visivi, una pupilla allargata e cambiamenti riconoscibili esternamente agli occhi sono urgentemente invitati a consultare un medico.

Poiché le cause del mal di testa variano ampiamente, il medico porrà innanzitutto domande sulla storia medica e sui possibili fattori scatenanti: ci sono malattie di base? Quando e per quanto tempo si sono verificati i reclami? Il dolore è più noioso, pulsante, pungente o opprimente? Ci sono sintomi diversi dal dolore alla fronte? Inoltre, vengono poste ulteriori domande derivanti dai singoli reclami.

Gli esami che possono essere eseguiti per il dolore alla fronte includono la risonanza magnetica (MRI), la tomografia computerizzata (CT), l'elettroencefalografia (EEG), l'esame ecografico (ecografia), l'angiografia, la tomografia ad emissione di positroni (PET), sangue e urina e esami delle acque cerebrali, nonché esami oftalmologici, dentali ed ORL.

Opzioni di trattamento per mal di testa

La terapia per il dolore alla fronte si basa solitamente sulla causa. Se la causa del reclamo non è nota, il trattamento può consistere principalmente in farmaci analgesici e / o antinfiammatori. In alcuni casi possono essere utili massaggi, allenamento autogeno o altri esercizi di rilassamento, terapia fisica e medicina tradizionale cinese come l'agopuntura. Le persone che soffrono spesso di mal di testa o dolori alla fronte dovrebbero assicurarsi di avere abbastanza sonno e liquidi ed evitare lo stress, se possibile. Una dieta sana ed esercizio fisico possono anche prevenire i sintomi in alcuni casi. (Ag)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Questo testo corrisponde ai requisiti della letteratura medica, delle linee guida mediche e degli studi attuali ed è stato controllato dai medici.

Dipl. Geogr Astrid Goldmayer

Swell:

  • Manfred A. Ullrich: curare l'emicrania e la nevralgia del trigemino con successo, Spurbuch Verlag, 2014
  • Rainer Freynhagen, Ralf Baron: Neuropathic Pain, Aesopus Verlag, 2nd edition, 2006
  • Andreas Straube: Terapia del mal di testa episodico e cronico di tipo tensivo e di altri mal di testa cronici giornalieri, linee guida per la diagnostica e la terapia in neurologia, German Society for Neurology, (consultato il 13 settembre 2019), AWMF
  • Michael Rubin: Nevralgia del trigemino, Manuale MSD (accesso 13 settembre 2019), MSD
  • Debashish Chowdhury: cefalea di tipo tensivo, Ann Indian Acad Neurol. Agosto 2012; 15 (Suppl 1): S83 - S88, (accesso 13 settembre 2019), PubMed
  • Stephen D. Silberstein: Emicrania, Manuale MSD (consultato il 13 settembre 2019), MSD
  • Charly Gaul, Hans Christoph Diener: Mal di testa: fisiopatologia - Clinica - Diagnostica - Terapia, Thieme Verlag, 1a edizione, 2016
  • Arne May: linee guida S1 su cefalea a grappolo e mal di testa autonomo trigemino, German Society for Neurology (DGN), (consultato il 13 settembre 2019), DGN

Codici ICD per questa malattia: i codici R51ICD sono codifiche valide a livello internazionale per le diagnosi mediche. Puoi trovare ad es. nelle lettere del medico o sui certificati di invalidità.


Video: MAL DI TESTA FRONTALE, MAL DI TESTA FRONTALE CAUSE, MAL DI TESTA FROTNALE RIMEDI (Ottobre 2022).