Nascondi AdSense

Dolore al pene / dolore al pene

Dolore al pene / dolore al pene



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il dolore al pene può avere una varietà di cause, ma nella maggior parte dei casi si tratta di una lesione o infiammazione del tratto urinario inferiore come uretrite o cistite. In questo caso, i sintomi sono particolarmente gravi durante la minzione e spesso si verificano dolore addominale, secrezione purulenta e viscida. Oltre a questo, ci sono una serie di altri fattori scatenanti per il dolore al pene. Se questi si verificano durante l'erezione, ad esempio, è possibile una cosiddetta "frattura del pene", nonché una curvatura dell'arto o una forma dolorosa e permanente dell'erezione (priapismo). Se la causa del reclamo viene identificata in tempo utile, nella maggior parte dei casi può essere trattata bene senza ulteriori svalutazioni. Di conseguenza, le persone colpite dovrebbero consultare un medico o un urologo il più presto possibile per evitare infiammazioni croniche e danni a lungo termine come la disfunzione erettile.

Cause del dolore al pene

Il dolore al pene è principalmente causato da infiammazione o lesioni e può verificarsi nell'uretra, nel prepuzio o nel tessuto erettile. Qui, ad esempio, è possibile una lesione al legamento del prepuzio durante il rapporto o l'uretra attraverso cateteri o altri corpi estranei e l'area del pene può anche essere interessata da un intervento chirurgico (come una fessura uretrale) o da un incidente, che può portare a sensazioni e dolore .

Oltre a ciò, possono anche essere causati da una cosiddetta "rosa delle ferite" (med.: Erisipela), che si riferisce all'infiammazione batterica dovuta a una piccola lesione (ad es. Ferita lacrimale, eczema). Se questo è il caso, ci saranno arrossamenti nettamente definiti, sentimenti di tensione e dolore percepiti come caldo, mal di testa, febbre, brividi, nausea, una sensazione generale di debolezza e battito cardiaco accelerato. L'infiammazione della vescica può anche causare l'irradiazione del dolore nel pene, in casi molto rari il cancro del pene può anche essere la causa. Questo di solito si verifica sul glande e sul prepuzio, ma può anche estendersi al tessuto erettile, all'uretra, alla prostata o persino alla parete addominale se non trattato. Tuttavia, se il carcinoma viene scoperto precocemente, le prognosi sono generalmente molto buone, quindi gli uomini a partire da 45 anni dovrebbero sottoporsi a un controllo preventivo corrispondente una volta all'anno, se possibile.

Se la causa del reclamo può essere chiaramente diagnosticata, di solito può essere trattata bene. Se la terapia non viene somministrata, tuttavia, possono verificarsi gravi conseguenze come una disfunzione erettile permanente. Pertanto, un urologo dovrebbe sempre essere consultato per il dolore al pene al fine di evitare rischi per la salute. Ciò è particolarmente vero quando il dolore è acuto e / o accompagnato da altri sintomi come disfunzione erettile o sangue nelle urine (ematuria).

Dolore all'uretra

Se il dolore al pene si verifica principalmente durante la minzione, questo può essere causato dall'uretite (infiammazione dell'uretra). Nella maggior parte dei casi, ciò è causato da batteri (clamidia, gonococchi, micoplasma, ecc.) Che vengono trasmessi durante i rapporti sessuali non protetti, ma anche da infezioni da sbavature, ad esempio da un'errata pulizia dalla regione anale all'uretra. In rari casi, un sistema immunitario indebolito può anche essere causato da virus, organismi unicellulari o funghi.L'uretra può anche essere irritata, ad esempio, da un catetere urinario o da un'intolleranza a determinati contraccettivi o lubrificanti.

In generale, l'uretrite può portare agli stessi sintomi negli uomini e nelle donne, sebbene questi siano generalmente diversi, poiché le donne spesso avvertono una sensazione spiacevole solo durante la minzione. Al contrario, i disturbi negli uomini sono generalmente molto pronunciati, poiché hanno un'uretra significativamente più lunga e l'infiammazione di conseguenza colpisce un'area più ampia. È caratterizzato da minzione frequente, che tuttavia è difficile e si verifica goccia a goccia e può essere molto doloroso. È anche possibile una sensazione di bruciore durante la minzione, inoltre possono esserci prurito e bruciore nell'uretra, dolore addominale, secrezione viscida-purulenta (fluoro uretrale), febbre o sangue nelle urine.

Se non viene somministrato alcun trattamento qui, l'infiammazione può anche diffondersi ai testicoli e all'epididimo, nonché alla prostata o al dotto spermatico, il che può portare a ulteriori disturbi o, in casi più gravi, alla sterilità. Di conseguenza, il trattamento precoce è molto importante, perché se c'è un'infiammazione cronica dell'uretra, può anche cicatrizzare e indurire, causando un restringimento dell'uretra (stenosi), che è responsabile di problemi con la minzione, cistite ricorrente o un ascesso nell'uretra può.

Dolore al pene durante l'erezione

Se durante l'erezione si manifestano disturbi all'arto, ciò può anche derivare da un ematoma o una cosiddetta "rottura del pene", che viene spesso definita colloquialmente "frattura del pene" o "frattura del pene". Tuttavia, a causa della mancanza di osso del pene, questa non è una frattura in senso stretto, ma una lacerazione del tessuto erettile del pene o della membrana circostante (tunica albuginea). Questa lesione può verificarsi se l'arto è eretto e si piega, cosa che di solito si verifica durante il rapporto sessuale o, più raramente, durante la masturbazione. Oltre a ciò, una rottura può anche essere causata se ad es. un pene eretto deve essere nascosto e premuto con forza. In casi molto rari, l'infortunio può anche verificarsi durante il sonno da parte dell'uomo disteso sull'arto con tutto il suo peso corporeo durante un'erezione e anche piegarlo fortemente. Se si verifica una rottura del pene, in genere si verificano ecchimosi, forte gonfiore e dolore intenso e la lacerazione della membrana è solitamente accompagnata da un botto chiaramente udibile e una perdita immediata dell'erezione.

Anche la flessione o la curvatura del pene (deviazione del pene) può portare a un forte dolore durante l'erezione o il rapporto sessuale. Circa il 5% di tutti gli uomini ne è affetto, per cui viene fatta una distinzione tra curvature del pene congenite (congenite) e acquisite. I primi si basano su una malformazione genetica nell'utero, come il tessuto erettile formato in modo non uniforme o un'uretra accorciata (ipospadia). La forma acquisita, tuttavia, si presenta spesso a causa di una malattia cronica dei due tessuti erettili erettili (Induratio penis plastica) o di una frattura del pene. I sintomi possono svilupparsi lentamente o con curvatura crescente o anche bruscamente, ma il dolore al pene si verifica spesso all'inizio della malattia, specialmente durante l'erezione. La curvatura può essere molto diversa, ma nella maggior parte dei casi, quando eccitata, c'è una curvatura su, giù o lateralmente, ma è anche possibile una sorta di "nodo" nell'arto eretto.

Un cosiddetto "priapismo" può anche essere considerato come la causa, che è una forma dolorosa di erezione che dura più di due ore. A seconda dell'entità, viene fatta una distinzione medica tra un priapismo "a basso flusso" e uno "ad alto flusso", per cui la classificazione deriva dall'estensione del flusso sanguigno nel tessuto erettile del pene. Di conseguenza, nella variante molto più comune a basso flusso (90% dei casi), il sangue venoso non può defluire dal tessuto erettile, il che porta a un'erezione permanente e, dopo un certo periodo (più di 12 ore), danni al tessuto erettile o addirittura (da 24 ore) può portare a disfunzione erettile permanente. A causa della congestione del sangue, il pene è estremamente indurito, il glande scolorito e morbido e non ci sono pulsazioni. Di conseguenza, si tratta sempre di un'emergenza urologica, che deve essere trattata dal punto di vista medico il prima possibile. Il priapismo ad alto flusso, d'altra parte, deriva da un forte afflusso di sangue arterioso nel tessuto erettile, ma poiché il deflusso venoso non è disturbato qui, questa forma di erezione permanente non è così pericolosa. I sintomi del dolore sono di conseguenza meno pronunciati qui rispetto alla variante a basso flusso e l'arto è ancora elastico.

In circa il 50 percento dei casi, l'erezione permanente si verifica senza una causa riconoscibile (priapismo idiopatico). Per l'altra metà, tuttavia, possono essere considerati vari fattori scatenanti, ad esempio farmaci (antidolorifici, farmaci per la pressione sanguigna, antidepressivi ecc.), Droghe (anfetamine, marijuana, cocaina) e abuso di alcol sono spesso responsabili. Sono anche possibili malattie neurologiche (come la sclerosi multipla) o malattie del sangue (leucemia, anemia falciforme, talassemia), nonché lesioni nel perineo o nell'area genitale, che possono verificarsi, ad esempio, quando si scivola dalla sella sull'asta centrale della bicicletta o durante un'operazione . Nel caso di quest'ultimo, viene messo in discussione il trattamento di una disfunzione erettile mediante una cosiddetta "terapia di autoiniezione cavernosa" (SKAT), sebbene il rischio sia complessivamente relativamente basso.

Dolore al glande

Se il dolore si verifica nell'area della punta del pene, può anche essere la causa dell'infiammazione della ghianda (balanite), che colpisce spesso il prepuzio (balanopostite). Qui sono caratteristici soprattutto il dolore e / o una sensazione di bruciore nell'area del glande e / o prepuzio, arrossamento, gonfiore e, in alcuni casi, una forte sensazione di prurito. Inoltre, possono verificarsi punti di pianto o secrezioni purulente Se si verifica un'infiammazione cronica, si verificano spesso attacchi o restringimento del prepuzio (fimosi). In molti casi ci sono anche cambiamenti superficiali della pelle. A seconda della forma di balanite, questi possono manifestarsi, ad esempio, attraverso un improvviso arrossamento con piccoli noduli e squame sottili e secche, nonché attraverso punti rossastri nettamente definiti con una superficie umida, in cui spesso ci sono piccole emorragie.

L'infiammazione del glande o del prepuzio può avere molte cause, ma spesso è un'infezione con agenti patogeni come funghi (ad esempio candida, mughetto), parassiti (ad esempio tricomonadi), virus (ad esempio herpes genitale, verruche genitali) o batteri (ad es. Chlamydia). Questi possono insorgere da un lato attraverso il contatto sessuale, ma è anche possibile un'igiene genitale inadeguata, attraverso la quale il cosiddetto "smegma" si accumula tra il glande e il prepuzio interno, che fornisce un terreno fertile ideale per i patogeni. Inoltre, il glande o il prepuzio possono anche incendiarsi, ad esempio, a causa dell'ipersensibilità ai farmaci o alle allergie da contatto, in cui la pelle reagisce in modo particolarmente sensibile al contatto diretto con una determinata sostanza (ad esempio lattice, nichel). Inoltre, una serie di malattie come la psoriasi, il diabete o il nodulo (lichen planus) aumentano il rischio di balanite, così come un sistema immunitario indebolito (ad es. HIV) o un restringimento del prepuzio esistente. Inoltre, ci sono fattori favorevoli come l'uso frequente di saponi alcalini o spray intimi, indumenti molto stretti o influenze meccaniche come un maggiore attrito dovuto a frequenti contatti sessuali.

Terapia per il dolore al pene

uretrite
Se il dolore al pene è causato dall'uretrite (uretrite), la terapia dipende dalla causa. Se batteri o funghi sono i fattori scatenanti, di solito vengono utilizzati farmaci appropriati come antibiotici o agenti antifungini (antifungini), in alcuni casi (ad esempio con clamidia) è anche necessario trattare il compagno di vita. Se la causa dell'uretrite non è un'infezione, devono essere condotte ulteriori ricerche sulla causa, ad esempio può essere utile utilizzare altri metodi di igiene o contraccettivi. In caso di dolore molto forte, possono anche essere usati antidolorifici, ma oltre alla terapia farmacologica, è anche importante bere molto e usare il bagno il più spesso possibile, anche se questo a volte significa dolore intenso. Inoltre, è necessario prestare attenzione a mantenere caldo l'addome ed evitare di rimanere seduti a lungo su superfici fredde.Se si tratta di un'infezione a trasmissione sessuale, è consigliabile astenersi dal rapporto sessuale fino a quando non è guarito completamente.

Frattura del pene
Se c'è una cosiddetta "frattura del pene", è sempre necessario un aiuto medico, in modo che le persone colpite dovrebbero andare al pronto soccorso o, se possibile, in una clinica urologica il più presto possibile. Al fine di evitare conseguenze a lungo termine come disfunzione erettile, curvatura del pene o restringimento dell'uretra, nella maggior parte dei casi la chirurgia viene eseguita immediatamente. In casi più leggeri, possono anche essere utilizzati antiandrogeni o sedativi contro erezioni e bendaggi compressivi e sono anche prescritti protezione fisica e raffreddamento.

Curvatura del pene
Se c'è una curvatura congenita o una deviazione del pene, in singoli casi viene presa una decisione sulla necessità di una correzione chirurgica che, a causa dei possibili rischi (cicatrici, sanguinamento, perdita di erezione, ecc.), Di solito viene eseguita solo se ci sono reclami o gravi restrizioni nei rapporti sessuali. Anche con la curvatura acquisita, sono possibili vari metodi di trattamento conservativo, come l'assunzione di farmaci, la terapia con onde d'urto o una pompa a vuoto. Tuttavia, se c'è una curvatura molto forte e / o il paziente soffre di un forte dolore, di solito è necessario un intervento chirurgico per raddrizzare la flessione in misura tale da alleviare i disturbi e rendere possibili i contatti sessuali.

priapismo
Se un'erezione dolorosa si verifica per la prima volta per un periodo superiore a due ore, si tratta comunque di un'emergenza medica che in nessun caso deve essere banalizzata. Invece, è necessario consultare immediatamente un medico o un ospedale per chiarire la causa e, se necessario, iniziare immediatamente il trattamento. Se c'è un priapismo a basso flusso, questo può essere trattato con farmaci per supportare il deflusso del sangue ed è anche possibile una puntura del tessuto erettile, attraverso la quale viene aspirato il sangue. Se ciò non aiuta, le sostanze vasocostrittori possono continuare ad essere iniettate direttamente nel tessuto erettile. Se anche questo non porta al successo, esiste la possibilità di un intervento chirurgico in cui il drenaggio del sangue è reso possibile mediante una "connessione shunt" tra l'arteria peniena e una vena.

Il priapismo ad alto flusso, d'altra parte, di solito è solo leggermente o per niente doloroso e nella maggior parte dei casi scompare da solo. Tuttavia, anche in questo caso, un medico dovrebbe sempre essere consultato prima in modo che l'erezione permanente possa essere chiarita esattamente. Normalmente, qui segue solo l'osservazione del priapismo, se l'erezione è un problema per la persona interessata, possono anche essere usati metodi conservativi sotto forma di bende di raffreddamento e pressione o la somministrazione di farmaci anti-infiammatori.

Balanite / postite
Se l'infiammazione del glande e / o del prepuzio innesca il dolore, il trattamento si basa principalmente sulla causa. Ad esempio, se i batteri possono essere identificati come la causa, un antibiotico sotto forma di un unguento viene solitamente utilizzato in modo mirato, mentre ai funghi vengono somministrati alcuni agenti antifungini (antifungini), che, tuttavia, vengono applicati anche localmente nell'area interessata. Ad esempio, se esiste un'allergia anziché un'infezione, i preparati di cortisone possono anche essere usati per inibire l'infiammazione. È l'infiammazione dovuta a una malattia generale esistente come A causa del diabete, deve essere trattato di conseguenza: in questo contesto, è consigliabile, soprattutto nel caso dell'infiammazione cronica, agire precocemente in caso di restringimento del prepuzio e rimuoverlo chirurgicamente.

Inoltre, i pazienti con balanite devono fare attenzione a non usare saponi o prodotti alcalini o sgrassanti come disinfettanti o spray intimi per non irritare le aree interessate. Invece, la ghianda deve essere lavata via solo con acqua pulita o pulita con olio d'oliva puro. Si consiglia inoltre di cambiare frequentemente biancheria e asciugamani e di pulirli durante il ciclo di lavaggio a caldo, e di eliminare completamente i panni a causa di possibili contaminazioni.

Terapie naturali per dolore agli arti

Se c'è un'infiammazione del tratto urinario inferiore, i rimedi naturali possono spesso fornire un supporto efficace per alleviare i sintomi. Qui ci sono una serie di rimedi casalinghi per la cistite, come un tè fatto con foglie di ribes, che ha un effetto antibatterico e può quindi essere usato in modo sensibile ai primi segni di vescica o uretrite come bruciore durante la minzione e frequente voglia di urinare. Anche in questo caso un bagno d'anca può fare miracoli. Ad esempio, il tè di camomilla viene inserito in un vecchio contenitore e collocato nel water. Quindi ti siedi normalmente sul sedile del water in modo che il vapore possa influenzare direttamente le aree interessate. In alternativa, può anche essere usato un bagno all'anca in cui, ad esempio, un bagno con l'aggiunta di erbe di stagno viene preso per 30 minuti.

Inoltre, il consumo regolare di succo di mirtillo o mirtillo rosso si è dimostrato in molti casi, poiché ciò impedisce ai germi di aderire alla mucosa uretrale e può quindi avere un effetto positivo sul decorso della malattia. In caso di infiammazione dell'uretra o della vescica, l'omeopatia raccomanda anche clematide, naftalina e yohimbina, altre erbe medicinali classiche in questo caso includono foglie di ribes, ortica e rosa canina. (No)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Questo testo corrisponde ai requisiti della letteratura medica, delle linee guida mediche e degli studi attuali ed è stato controllato dai medici.

Dipl. Scienze sociali Nina Reese

Swell:

  • Thomas Gasser: Conoscenze di base di urologia, Springer Verlag, 6a edizione, 2015
  • National Health Service UK: Balanitis, (accesso: 27 settembre 2019), NHS
  • Programma guida DGU: Linee guida interdisciplinari S3: epidemiologia, diagnostica, terapia, prevenzione e gestione di infezioni del tratto urinario non complicate, batteriche, acquisite in comunità in pazienti adulti. Versione lunga 1.1-2, numero di registro AWMF 2017: 043/04, (accesso 27.09.2019), AWMF
  • Guido Schmiemann, Klaus Gebhardt, Eva Hummers: bruciore minzione - Linee guida S3 e versione utente delle linee guida S3 infezioni del tratto urinario, Società tedesca di medicina generale e medicina di famiglia e.V., registro AWMF n. 053-001DEGAM Guideline No.1, (accesso 27 settembre 2019), AWMF
  • Armin Mainz: ematuria invisibile (NSH), raccomandazione DEGAM S1 per azione, Società tedesca di medicina generale e medicina di famiglia, (consultata il 27 settembre 2019), AWMF

Codici ICD per questa malattia: i codici N48ICD sono codifiche valide a livello internazionale per le diagnosi mediche. Puoi trovare ad es. nelle lettere del medico o sui certificati di invalidità.


Video: Dolore al pene (Agosto 2022).