Nascondi AdSense

Dolore ai testicoli / dolore ai testicoli

Dolore ai testicoli / dolore ai testicoli



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il dolore ai testicoli si manifesta come tirando, spingendo o pizzicando nell'area dei testicoli e può essere causato da un'ampia varietà di malattie o lesioni ai testicoli. Il dolore ai testicoli è spesso accompagnato da gonfiore, arrossamento e indurimento nella zona del testicolo. Poiché il dolore ai testicoli può anche essere un segno di malattie gravi come il cancro ai testicoli, la torsione testicolare o l'epididimite, le persone colpite dovrebbero cercare urgentemente l'aiuto di un medico al fine di consentire una chiara determinazione delle cause del dolore ed escludere rischi sanitari di vasta portata.

Dolore ai testicoli - breve panoramica

Una rapida classificazione del dolore ai testicoli è di importanza cruciale, poiché con alcune cause rimane poco tempo per iniziare un trattamento promettente. Ecco un breve riassunto dei fatti più importanti:

  • Contattare la chiamata di emergenzase il dolore ai testicoli inizia improvvisamente, diventa sempre più grave, si verificano gonfiore e arrossamento (unilaterale o bilaterale) e / o dolore radiante nella regione inguinale e addome, poiché può essere presente torsione testicolare. Reclami simili possono verificarsi con una rottura del testicolo (di solito a causa di una forza esterna), in cui anche i servizi di emergenza dovrebbero essere contattati immediatamente.
  • cause: dolore cosiddetto cavalier, malattie testicolari come infiammazione testicolare, epididimite, contusione testicolare, rottura testicolare, torsione testicolare o carcinoma testicolare; Vene varicose nell'area del testicolo, ernia inguinale, calcoli renali.
  • diagnosi: Storia medica approfondita con domande sull'occorrenza dei reclami, la posizione esatta del dolore, la sua intensità e durata, malattie precedenti note, comportamento sessuale ed eventuali reclami durante la minzione; Palpazione dello scroto, esame ecografico dei testicoli e, se necessario, apertura chirurgica diretta dello scroto.
  • trattamento: A seconda delle cause, nel caso delle emergenze mediche menzionate l'intervento chirurgico, nel caso dell'infiammazione testicolare batterica, se necessario con antibiotici, per alcune cause, tuttavia, solo raffreddare e attendere.

Diverso dolore ai testicoli

A seconda delle cause del dolore ai testicoli, l'intensità e la durata dei disturbi possono variare in modo significativo, sebbene un leggero dolore ai testicoli possa anche indicare gravi malattie, vale a dire che l'intensità del dolore non è necessariamente correlata alla gravità della malattia. Le stime ipotizzano che circa ogni secondo uomo in questo paese soffrirà di problemi ai testicoli o alla prostata almeno una volta nel corso della sua vita. Tuttavia, non ogni pizzicore doloroso nell'area del testicolo deve indicare una malattia del testicolo. Ad esempio, i disturbi percepiti come dolore ai testicoli possono anche essere causati da malattie degli organi circostanti che si irradiano fino ai testicoli.

Inoltre, il dolore ai testicoli è talvolta il risultato di eccitazione sessuale senza successiva eiaculazione o erezioni particolarmente durature. In questi casi, i reclami sono noti come i cosiddetti dolori cavalier. Da un punto di vista medico, tuttavia, questi sono piuttosto innocui e il dolore di solito scompare da solo.

Infiammazione ai testicoli come causa del dolore ai testicoli

L'infiammazione testicolare (orchite) è spesso la causa del dolore ai testicoli, che di solito si verifica in connessione con l'infiammazione dell'epididimo (epididimite). L'infiammazione è causata da virus o batteri e spesso causa sintomi come testicoli gonfi e arrossamento dello scroto. Anche il dolore ai testicoli è una tipica conseguenza di tale infiammazione. Il dolore inizia con una leggera, appena percettibile attrazione e aumenta continuamente man mano che la malattia progredisce.

Il testicolo e l'epididimite possono assumere un decorso acuto o cronico della malattia. L'infiammazione è di solito accompagnata da febbre, problemi urinari e altri sintomi non specifici della malattia. L'infiammazione dei testicoli o dell'epididimo è di solito relativamente facile da determinare sulla base di un esame del sangue e con l'aiuto degli esami ecografici. In singoli casi, tuttavia, anche il testicolo deve essere esposto chirurgicamente per confermare la diagnosi.

Importante: In caso di infiammazione cronica del testicolo o dell'epididimo, le persone colpite sono a rischio di danni irreversibili al tessuto testicolare, che possono compromettere la fertilità e persino la sterilità. Inoltre, nel corso dell'infiammazione testicolare possono formarsi ascessi, che nel peggiore dei casi innescano avvelenamento del sangue. In caso di reclami, consultare immediatamente un medico.

Dolore ai testicoli dovuto a vene varicose e ernia inguinale

Una vena varicosa può anche causare gonfiore e dolore nell'area dei testicoli, sebbene la dilatazione dei vasi possa essere vista spesso ad occhio nudo. Il dolore si verifica in genere qui sotto maggiore sforzo fisico. Si raccomanda la rimozione chirurgica o la scleroterapia delle vene varicose per il trattamento. Un'altra possibile causa di dolore ai testicoli è l'ernia. Il dolore di un'ernia si irradia spesso nella direzione dei testicoli ed è percepito dalle persone colpite come una dolorosa sensazione di pressione. Parti dell'intestino premono sul cordone spermatico o sui vasi sanguigni a causa della "rottura" del peritoneo, causando dolore nell'area dei testicoli. La correzione di un'ernia inguinale richiede un intervento chirurgico.

Dolore ai testicoli dovuto alla torsione testicolare

Un'altra causa del dolore acuto ai testicoli è la torsione testicolare (testicolo attorcigliato), in cui una rotazione dei testicoli attorno al proprio asse interrompe l'afflusso di sangue e causa quindi un forte dolore. Il dolore è di solito accompagnato da sintomi come dolore addominale, gonfiore dello scroto, nausea e vomito. Se il trattamento chirurgico non viene eseguito immediatamente, in cui i testicoli vengono riportati nella loro posizione originale, il tessuto minaccia di morire dopo solo poche ore e il testicolo interessato deve quindi essere completamente rimosso. La torsione testicolare si verifica più frequentemente nei bambini e negli adolescenti, ma la probabilità di una tale lesione diminuisce significativamente con l'età.

Cancro ai testicoli come causa del dolore ai testicoli

La formazione di tumori può anche essere responsabile del dolore ai testicoli, per cui il cancro ai testicoli - oltre al dolore - provoca palpabile gonfiore e indurimento dei testicoli. In caso di dubbio, la diagnosi può essere verificata con l'aiuto di un esame ecografico. Anche il carcinoma del testicolo necessita urgentemente di cure mediche, ma le probabilità di una cura sono piacevolmente alte a oltre il 90 percento. Dopo la rimozione chirurgica del testicolo in questione, vengono utilizzate radiazioni o chemioterapia se necessario, che nella maggior parte dei casi consente una terapia di successo. Anche in questo caso, il principio si applica al carcinoma del testicolo: prima viene fatta la diagnosi e inizia il trattamento, maggiore è la probabilità di un corso di terapia efficace. Secondo la German Cancer Society, il tasso di guarigione per il cancro ai testicoli raggiunge fino al 98 percento nelle prime fasi.

Livido testicolare come causa

Le influenze esterne come protuberanze, colpi o calci possono causare lividi ai testicoli con dolore a lungo termine nell'area del testicolo. Oltre al dolore, c'è un ematoma nell'area dei testicoli e un corrispondente gonfiore dello scroto. Di solito aiuta solo a raffreddare ed essere paziente. Il dolore può durare per diversi giorni, ma di solito scompare da solo. L'ematoma è di solito accompagnato da uno scolorimento bluastro e verdastro dei testicoli, che tuttavia diminuisce anche nel tempo. Poiché altre lesioni ai testicoli possono essere causate anche dalla forza esterna, in caso di livido testicolo dovrebbe essere effettuata una visita medica.

Dolore ai testicoli da calcoli renali

Il dolore ai testicoli acuti può anche essere causato da calcoli renali e calcoli alla vescica, che di solito si formano come depositi nel tratto urinario come il rene, l'uretere e la vescica. Oltre al dolore ai testicoli, sintomi come nausea e vomito, problemi con la minzione o sangue nelle urine sono segni tipici di calcoli renali e vescicali.

Durante il trattamento, i depositi più piccoli vengono rimossi come parte di un mirroring della vescica, le pietre più grandi devono essere frantumate con vari metodi e quindi rimosse. Potrebbe anche essere necessario un intervento chirurgico.

In caso di dolore ai testicoli, consultare urgentemente un medico

Nel loro insieme, ci possono essere numerose gravi malattie dietro il dolore ai testicoli, che in caso di dubbio - come la torsione testicolare - richiedono misure mediche entro poche ore per escludere rischi sanitari di vasta portata. Gli uomini che hanno dolore nella zona del testicolo non dovrebbero quindi avere paura di cercare immediatamente un aiuto medico (urologo). Di norma, la causa dei reclami può essere determinata prontamente con pochi semplici passaggi e possono essere avviate fasi di trattamento appropriate. La base per una terapia efficace del dolore ai testicoli è sempre una diagnosi il più precisa possibile.

Diagnosi

Prima di tutto, è necessaria un'anamnesi completa con domande delle persone colpite circa l'insorgenza dei reclami, la posizione esatta del dolore, la sua intensità e durata, le malattie precedenti note, il comportamento sessuale e eventuali reclami durante la minzione. Un attento esame dei testicoli e la palpazione dello scroto possono fornire ulteriori importanti indizi (ad esempio arrossamento, gonfiore, vene varicose visibili).

Se necessario, è anche possibile eseguire un esame ecografico dei testicoli per determinare la causa dei reclami. Tuttavia, potrebbero essere necessari ulteriori esami (test per determinati agenti patogeni) o persino un'apertura operativa dello scroto per confermare finalmente la diagnosi.

Dolore ai testicoli - trattamento

Il trattamento del dolore testicolare dovrebbe sempre basarsi sulle rispettive cause e, se necessario, rimangono solo poche ore per evitare ulteriori problemi di salute mediante un intervento chirurgico. Questo vale non solo per la torsione testicolare, ma anche, ad esempio, se l'ernia inguinale è bloccata. Raffreddando i testicoli, il dolore può spesso essere alleviato col ponte fino a quando non viene consultato un medico, ma il successo del raffreddamento non deve nascondere il fatto che una malattia grave può essere alla base dei sintomi. Il chiarimento medico è quindi essenziale.

Trattamento dell'infiammazione testicolare

A seconda che virus o batteri abbiano scatenato l'infiammazione testicolare, vengono quindi considerati diversi metodi di trattamento. La terapia per un'infezione virale prevede principalmente misure a supporto della guarigione, come il riposo a letto, il raffreddamento dello scroto e l'assunzione di farmaci antinfiammatori. Se i virus della parotite innescano i sintomi, la medicina convenzionale usa l'interferone per combattere l'infiammazione. L'infiammazione testicolare indotta da batteri può, tuttavia, essere trattata in modo relativamente efficace con antibiotici, per cui la terapia deve essere avviata il più presto possibile per evitare il passaggio a un decorso cronico della malattia. (Fp)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Questo testo corrisponde alle specifiche della letteratura medica, delle linee guida mediche e degli studi attuali ed è stato controllato dai medici.

Dipl. Geogr. Fabian Peters

Swell:

  • A. Klotz, O. Moormann; Condizioni di dolore speciali in urologia; in: L'urologo, ottobre 2009, springer.com/
  • B.-S. Schneevoigt: dolore acuto ai testicoli - un'emergenza! in: MMW - avanzamenti medici, volume 153, numero 8, pagine 38-42, febbraio 2011, springer.com
  • Chirag G. Gordhan, Hossein Sadeghi-Nejad: dolore scrotale: valutazione e gestione; in: Korean Journal of Urology, Volume 56, Issue 1, page 3-11, gennaio 2015, icurology.org
  • Misgav Rottenstreich, Yuval Glick, Ofer Natan Gofrit: dolore scrotale cronico nei giovani adulti; in: Note di ricerca BMC, Volume 10, numero di articolo 241, luglio 2017, biomedcentral.com
  • Havish Srinath: dolore scrotale acuto; in: Medico di famiglia australiano, Volume 42, No. 11, pagine 790-792, novembre 2013, racgp.org.au
  • Società tedesca per la chirurgia pediatrica (DGKCH), Società tedesca per l'urologia (DGU): Linee guida per il trattamento - Scroto acuto nei bambini e negli adolescenti (accesso al 03.10.2019), awmf.org


Video: Come curare il mal di schiena (Agosto 2022).