Medicina olistica

Terapia del colore - effetto e applicazione

Terapia del colore - effetto e applicazione


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Cromoterapia

Secondo la teoria dei colori, alcuni colori hanno un effetto diverso sulla psiche umana. Ad esempio, il rosso trasmette una sensazione di calore e ti rende attivo, mentre il blu trasuda una certa freschezza e calma. Anche questi diversi stati d'animo di colore si fanno sentire Cromoterapia (Cromoterapia) per trattare alcuni disturbi psicologici o per stimolare le prestazioni generali del cervello. Come funziona esattamente la cromoterapia, abbiamo registrato per te nel seguente articolo.

Terapia del colore: che cos'è?

Le basi della cromoterapia risalgono ai tempi antichi. Già nell'antico Egitto, come nella medicina popolare di numerosi popoli primitivi, venivano sperimentati trattamenti cromatici a scopo curativo e i pazienti venivano rivestiti con paste coloranti o avvolti in panni curativi colorati per risolvere vari problemi di salute. Vari concetti di colore sono emersi nel corso dei secoli. Ad esempio, l'assegnazione dei colori a determinate stagioni, che segue principalmente la sfumatura di colore ed è strutturata come segue, è meglio nota:

  • Primavera: dal turchese al verde,
  • Estate: da giallo ad arancione,
  • Autunno: dal rosso al rosa,
  • Inverno: dal viola al blu.

Sulla base di questa classificazione stagionale dei colori, alcuni elementi, tratti caratteriali e persino pietre curative o segni zodiacali sono talvolta associati ai colori. I colori di base rosso, blu e giallo di solito servono come punto di partenza. Tuttavia, il simbolismo di colori misti come il verde o il viola, che risultano dalla miscela di due colori primari, è anche comune in alcune aree.

Rosso

Il rosso è generalmente considerato il colore del fuoco, del temperamento e della voglia di agire ed è quindi nello zodiaco il colore dei segni di fuoco Ariete, Leone e Sagittario. Allo stesso modo, romanticismo e passione, ma anche aggressività e potenziale pericolo sono associati al colore rosso. Quest'ultimo può essere osservato bene sui segnali di avvertimento, che di solito hanno un segnale di avvertimento rosso. A seconda del principio del colore, il colore misto di rosso e giallo (arancione) può anche rappresentare le stesse proprietà, ma poi in forma indebolita.

Blu

Di solito il blu è il colore dell'acqua e delle filigrane Cancro, Scorpione e Pesci. Simboleggia l'emozionalità e la calma, ma anche l'immaginazione e la creatività. Questi ultimi sono talvolta associati al colore del viola magico, che è un colore misto di rosso e blu.

Giallo

Il giallo e talvolta l'arancione sono spesso i colori del vento e i segni del vento Gemelli, Bilancia e Acquario, per cui l'Acquario indica già che a seconda della teoria dei colori, l'assegnazione dei colori può spesso variare tra giallo e blu, a volte tra blu e bianco. In ogni caso, il vento è un simbolo del pensiero logico, dell'intelletto, della razionalità e della capacità di cambiare. In quest'ultima funzione, l'aria ha spesso un significato spirituale, poiché è considerata un intermediario tra gli altri elementi ed è considerata un mezzo per l'etere allo stesso modo immateriale.

Verde

Il colore misto di giallo e blu, verde, ha quasi sempre a che fare con la terra, la flora o la natura nella teoria dei colori. Questo è già indicato con il suo nome, che deriva dalla vecchia parola tedesca "gruoen" per "crescere", "germogliare" o "prosperare". Di conseguenza, i segni di terra Toro, Vergine e Capricorno sono assegnati a loro, che simboleggiano la durata, la forza fisica, la robustezza e la crescita. Il verde può anche essere rappresentato dal colore marrone, che emerge come un colore misto di secondo ordine da una combinazione di verde e rosso.

Da queste associazioni in seguito è nata la teoria del tipo di colore, che ha un ruolo soprattutto nel design degli interni e nella consulenza di stile per la moda e il trucco. Persino i concetti astrologici ed esoterici non possono prescindere dagli schemi di assegnazione del colore degli elementi e dei tratti della personalità.

Per inciso, la teoria dei colori del Taoismo è molto simile. Qui i colori non sono associati solo a determinati elementi, stagioni e caratteristiche, ma anche a singoli organi. Ciò significa che la cromoterapia è parte integrante della medicina tradizionale cinese (MTC) e svolge un certo ruolo in numerose misure terapeutiche, come l'agopuntura o la riflessologia.

Nelle culture occidentali, d'altra parte, la teoria dei colori era importante per l'arte fino al tardo Medioevo. La famosa ruota dei colori, come viene ancora insegnata in ogni classe d'arte, proviene dalla penna del leggendario poeta Johann Wolfgang von Goethe. Ha scritto diversi scritti sull'effetto dei colori e ha quindi progettato una delle prime varianti comuni della moderna teoria dei colori.

Tuttavia, il medico americano Edwin D. Babitt sviluppò un concetto concreto per la cromoterapia in Occidente verso la fine del XIX secolo. Nel suo lavoro cromoterapico "I principi di luce e colore", pubblicato nel 1878, ha trattato in dettaglio la teoria dei colori di Goethe sull'effetto dei colori e della luce sulla psiche umana. Le sue idee sono state successivamente utilizzate da numerosi neurologi e psicoterapeuti, motivo per cui la cromoterapia viene utilizzata oggi in particolare per il trattamento di disturbi psicologici come la depressione e per far fronte al trauma. La psicologia infantile in particolare si affida sempre più alla pittura e alle terapie del colore per trattare la psiche del bambino il più delicatamente possibile con l'aiuto dell'espressività creativa. A seconda dell'obiettivo del trattamento, ora esistono numerose forme diverse di cromoterapia.

Terapia del meridiano del colore

TCM ritiene che il flusso di energia nel corpo sia regolato dai cosiddetti meridiani. Questo significa canali energetici che attraversano tutto il corpo e ciascuno dei quali è assegnato a un organo specifico e quindi anche a un colore specifico. La terapia con meridiani di colore, sviluppata dal fisioterapista e medico tedesco Christel Heidemann, mira ora a influenzare positivamente il flusso di energia dei meridiani mediante opportuni cerotti colorati o pezzi di tessuto colorati. Per questo vengono utilizzati colori naturali o vegetali. Gli intonaci e i pezzi di tessuto vengono impregnati in anticipo con questi colori e quindi posizionati sotto forma di cerchi di seta di un centimetro sulla zona interessata del corpo.

Mentre il colore corrispondente al meridiano stimola le debolezze funzionali, il colore complementare, cioè il colore opposto al colore del meridiano nel cerchio dei colori, può calmare il meridiano in caso di reazioni eccessive. Al fine di determinare un meridiano malfunzionante, il tessuto connettivo sul retro viene scansionato prima della terapia con meridiani a colori. Si dice che la terapia aiuti particolarmente bene con i disturbi del dolore e la prevenzione delle malattie.

Puntura di colore

Come già mostrato, numerose pratiche di trattamento si basano su una certa teoria del colore. La puntura a colori rappresenta un ulteriore sviluppo della solita agopuntura basata sulla cromoterapia, è stata inventata dal medico alternativo tedesco Peter Mandel e si basa su un'irradiazione mirata dei punti di agopuntura con luce colorata in bundle, che è diretta al rispettivo punto di agopuntura tramite lampade a forma di penna.

La procedura di solito è combinata con l'agopuntura convenzionale e rappresenta quindi un supplemento alla tradizionale procedura di agopuntura, con l'obiettivo di utilizzare la radiazione di colore per sostenere il corpo per riportare in equilibrio le sue vibrazioni energetiche. A seconda del meridiano corporeo soggetto a un disturbo, vengono utilizzati diversi colori di radiazione secondo l'insegnamento del TCM. La puntura a colori viene utilizzata molto spesso in

  • Bronchite,
  • Infiammazione,
  • Emorroidi,
  • Malattia del fegato,
  • Tensione muscolare,
  • Nervosismo,
  • reumatismi,
  • Disordini del sonno.

Terapia pittorica

La pittura terapeutica consiste meno in un'applicazione mirata di colori al paziente, ma piuttosto di lasciare che il paziente applichi i colori appropriati. Esistono due diversi tipi di terapia:

  • Terapia pittorica antroposofica: la terapia pittorica antroposofica è stata sviluppata dalla terapista della pittura scozzese-francese Liane Collot d'Herbois in collaborazione con la dottoressa e antroposofista tedesca Margarethe Hauschka-Stavenhagen. Il processo presuppone che i colori possano essere compresi come entità astratte tra luce e oscurità e che possano aiutare a purificare l'anima sperimentando attivamente lo spettro dei colori. Per la terapia pittorica antroposofica vengono utilizzati principalmente colori ad acquerello e vegetali, che consentono al pittore di esplorare in modo speciale le proprie polarità naturali di luce (simboleggiate dal giallo) e buio (simboleggiate dal blu).
  • Terapia di pittura psicologica profonda: le basi della terapia di pittura psicologica profonda risalgono allo psicoanalista Carl Gustav Jung. Al paziente viene fornita una tavolozza di colori con cui può dipingere un'immagine a suo piacimento. Nella psicologia profonda, l'immagine è intesa come una visualizzazione di rappresentazioni simboliche inconsce che rappresentano un'espressione di processi mentali. Dopo la terapia pittorica, il terapista e il terapista interpretano il dipinto durante una discussione terapeutica.

Altre terapie del colore

Il concetto di cromoterapia si estende anche alla nutrizione, all'igiene personale, ai cosmetici e all'interior design. Ci sono innumerevoli approcci terapeutici qui, che possono essere approssimativamente definiti come segue:

Terapia del colore nella dieta

Al fine di "caricare" gli alimenti con l'effetto energetico di alcuni colori, vengono irradiati con luce colorata prima del consumo. È anche ipotizzabile una ricarica di bevande, per cui per tali scopi viene utilizzata acqua minerale o acqua medicinale.

Bagni di colore

La carica di colore dell'acqua può essere utilizzata anche nel contesto di un bagno di colore. A tale scopo, l'acqua del bagno viene irradiata con luce colorata in anticipo o direttamente colorata con colori naturali. Alcuni lavorano anche qui con fiori colorati, che dovrebbero supportare l'effetto curativo del colore.

Aura soma

La ricarica cosmetica del colore dell'acqua avviene durante il trattamento Aura Soma. Intorno al 1984, l'inglese Vicky Wall sviluppò speciali bottiglie di aura-soma, che sono anche conosciute come equilibrio e ognuna consiste del 50% di due liquidi di colore diverso. Mentre lo strato superiore di liquido è principalmente costituito da fiori di loto colorati o olio d'oliva, lo strato inferiore è costituito da acqua colorata, che proviene da una speciale sorgente curativa a Glastonbury (Regno Unito). Le combinazioni di colori si basano sull'insegnamento del chakra indiano e dovrebbero avere un effetto cosmetico positivo quando utilizzate.

Terapia del colore nell'interior design

I colori hanno anche un effetto speciale nell'area dell'interior design. In particolare, le istituzioni pubbliche come gli ambulatori medici, gli asili o le strutture di formazione usano sempre più concetti di colore qui, che dovrebbero avere un'influenza particolarmente positiva sulla psiche dei visitatori. Morbidi colori pastello che calmano e rilassano la mente, come il verde chiaro o l'azzurro, sono comuni, ma anche colori che promuovono l'attività, come forti tonalità di rosso e arancione in strutture come le palestre.

Colori da vedere e toccare

Giocare con la percezione del colore arriva persino al punto che alcuni terapisti e naturopati permettono consapevolmente ai loro pazienti di guardare determinati colori per un certo periodo di tempo o di toccare oggetti colorati per ottenere un effetto curativo. Tali approcci terapeutici sono solitamente combinati con altri approcci terapeutici finalizzati alla percezione sensoriale, come l'aromaterapia o la terapia del suono.

Efficacia della cromoterapia

Non è stato ancora scientificamente provato se tutte queste misure di cromoterapia siano effettivamente efficaci. Tuttavia, l'effetto di base di alcuni colori sulla psiche non può essere contestato, motivo per cui vi sono successi terapeutici ben fondati, almeno nell'una o nell'altra cromoterapia. Numerosi concetti sono stati sviluppati anche da specialisti professionisti, il che suggerisce almeno che le procedure siano state sufficientemente verificate in anticipo. Ognuno deve scoprire da solo se può effettivamente aiutare con specifici reclami. (Ma)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Questo testo corrisponde alle specifiche della letteratura medica, delle linee guida mediche e degli studi attuali ed è stato controllato dai medici.

Miriam Adam, Barbara Schindewolf-Lensch

Swell:

  • Kraaz von Rohr, Ingrid: cromoterapia: le conoscenze di base sull'effetto e l'applicazione dei colori, febbraio 2008
  • Jörg Grünwald, Christof Jänicke: In alternativa, guarisci. Consulenza competente da scienza e pratica, GU settembre 2006
  • Paul Mohr: Terapie del colore: attiva i poteri di auto-guarigione - naturalmente e senza effetti collaterali, Pro Business digital, 2013
  • Thomas Künne: Guarigione con i colori cosmici: applicazioni cromatiche coerenti per salute e benessere, Mankau Verlag, aprile 2017


Video: Sindrome dellOcchio Secco: i colliri specifici per contrastarla (Febbraio 2023).