Naturopatia

Il digiuno - Istruzioni e benefici per la salute

Il digiuno - Istruzioni e benefici per la salute


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Veloce ha una lunga tradizione, basata su motivi sanitari, religiosi ed etici. Per secoli, il digiuno ha avuto luogo in chiese e monasteri, ma gli aspetti sanitari sono stati spesso trascurati.

Il digiuno inizialmente significava astenersi da cibi solidi e cibi di lusso per un periodo di tempo limitato, fornendo un'adeguata idratazione e svuotando regolarmente l'intestino. Il digiuno è la purificazione interna del corpo, ma anche della mente. Esercizi di rilassamento, passeggiate all'aria aperta, lettura di un buon libro: tutti supportano il processo di pulizia e portano a una buona sensazione corporea. Nella tradizione cristiana, il digiuno inizia il mercoledì delle ceneri e dura quaranta giorni. Per molte persone oggi, il mercoledì delle ceneri è ancora il giorno giusto per iniziare una cura per il digiuno, anche se il tipo di digiuno è cambiato nel corso dei secoli.

Oggi esiste una grande varietà di tipi di digiuno. Questi non solo mirano a evitare cibi solidi, ma sono, ad esempio, limitati a determinati alimenti.

Come il digiuno è determinato da te stesso o dal medico che ti sta trattando. Ciò che è importante sono i cosiddetti giorni di sollievo, che portano il corpo al digiuno reale, la pulizia del colon e i giorni durante i quali l'organismo può lentamente abituarsi nuovamente alla dieta normale e solida.

Effetto

Il digiuno allevia il metabolismo, purifica e purifica l'intero organismo. I prodotti metabolici superflui vengono scomposti, consentendo al corpo di recuperare. Per molti, il digiuno ha un piacevole effetto collaterale: uno o due chili cadono.

Processi fisiologici

Il digiuno serve a normalizzare i succhi digestivi. Ciò riduce l'acidità del succo gastrico, il succo biliare aumenta inizialmente, quindi diminuisce nel corso del corso, vengono rilasciati semolino e muco. L'intestino viene svuotato e pulito all'inizio dei giorni di digiuno. Ciò ha un effetto positivo sui villi, che sono quindi in grado di trasmettere meglio i nutrienti.

Anche l'eliminazione è potenziata. Le scorie tissutali vengono rilasciate, le sostanze immagazzinate, spesso avvertite dalle cosiddette miogelosi, vengono sciolte. La perdita di peso è in realtà solo un effetto collaterale. In primo piano c'è un cambiamento di mente del corpo, che stimola i poteri di auto-guarigione e in questo modo non solo l'organismo recupera, ma anche l'anima e lo spirito ne traggono beneficio.

Chi non dovrebbe digiunare

Non tutti sono adatti al digiuno. Se ci sono marcati punti deboli e / o malattie cardiovascolari o renali, non dovresti digiunare. Il digiuno è anche controindicato nelle malattie gravi come il cancro, le malattie infettive acute e nei pazienti con una storia psichiatrica o disturbi alimentari. Anche bambini, adolescenti, donne in gravidanza e madri che allattano non dovrebbero digiunare. Se non sei del tutto sicuro, consulta il tuo medico prima di iniziare il digiuno. Nel caso di malattie esistenti, il digiuno terapeutico ospedaliero può essere effettuato in una clinica adatta.

Esecuzione

Il digiuno è il migliore quando c'è tempo, riposo e svago. La durata del digiuno è individuale: cinque giorni, una settimana, due settimane.

Il digiuno tradizionale non consente alimenti solidi. Tè nero, caffè, alcool e nicotina sono vietati in qualsiasi cura a digiuno. Un'adeguata idratazione è molto importante. Acqua naturale o tisana e almeno 2,5 litri di esso vengono bevuti durante il giorno. Solo in questo modo i prodotti metabolici possono davvero essere escreti.

Una pulizia dell'intestino con alcuni sali come il sale di Glauber, il sale di Epsom o il sale di passaggio viene utilizzata per preparare il digiuno, quest'ultimo essendo il più delicato dei tre. Ildegarda von Bingen raccomanda una spezia speciale allo zenzero per svuotare l'intestino e con altre forme di digiuno, il clistere è più il metodo di scelta.

Due o tre giorni prima dell'effettiva cura del digiuno, questi sono i cosiddetti giorni di sollievo, vengono consumati solo pasti leggeri per preparare lentamente il corpo. Il digiuno termina con la cosiddetta pausa di digiuno, di solito sotto forma di mela. Questo è masticato molto lentamente e consapevolmente. Successivamente, sono importanti diversi giorni di sviluppo, in cui il corpo può abituarsi al cibo normale molto lentamente e delicatamente.

Come il digiuno è determinato da te stesso o dal medico che ti sta trattando. Di solito la sensazione di fame si attenua dopo pochi giorni. Se ti senti debole, un cucchiaino di miele nel tè può aiutare.

Le più svariate varianti di digiuno

In passato, il digiuno era semplicemente definito: niente cibo solido, molti liquidi e niente stimolanti. Questo tipo di digiuno tradizionale esiste ancora, ovviamente, ma sono state aggiunte varie varianti di digiuno. Alcune specie conosciute sono descritte in maggior dettaglio nelle righe seguenti.

Il digiuno secondo Buchinger

Il digiuno secondo Buchinger - o anche chiamato digiuno terapeutico - è probabilmente il modo più noto. Qui, il cibo solido viene costantemente evitato. Il corpo passa a una fiamma bassa, i depositi di grasso si trovano sul colletto.

Inizia con due giorni di sollievo, durante i quali si mangiano solo verdure, frutta e riso e si beve tè o acqua naturale. Il primo vero giorno di digiuno inizia con un movimento intestinale, immediatamente dopo essersi alzato. Il sale per la pulizia del colon è disponibile in farmacia. Se la digestione non funziona correttamente durante il digiuno, viene stimolata ogni due giorni con l'aiuto di clisteri o tè lassativi.

Nei giorni di digiuno, al mattino viene bevuta una grande tazza di tè a scelta (tisana, tisana o uno speciale tè a digiuno). Un brodo vegetale senza lievito o un bicchiere di frutta o succo di verdura diluito con acqua è il pasto per pranzo o cena, a seconda dei gusti. Devi bere abbastanza per tutto il giorno. In caso di vertigini o debolezza, il tè può essere arricchito con un po 'di miele, come già accennato in precedenza.

Di norma, il digiuno ha luogo per almeno cinque giorni, ma la cura del digiuno dovrebbe essere completata al più tardi dopo 14 giorni.

Il digiuno secondo Hildegard von Bingen

Ildegarda von Bingen, la badessa che visse nel Medioevo e la cui vita era naturopatia, si occupò anche del digiuno. Gli aspetti della salute, ma anche la spiritualità erano importanti per lei. È così che descrive che quando il digiuno è focalizzato su te stesso, la mente diventa chiara e l'accesso alla tua anima può essere ritrovato. L'uomo torna in armonia con se stesso.

Il digiuno secondo Hildegard von Bingen è una variante delicata. I giorni di sollievo consistono in frutta e verdura. La rimozione viene effettuata con la cosiddetta polvere mista di zenzero (zenzero, galanga, cedro), che è molto più delicata della variante salina: al mattino puoi far sciogliere un cucchiaino in bocca a stomaco vuoto. Questo dovrebbe essere fatto ogni giorno durante la Quaresima. Secondo Hildegard von Bingen, questa polvere porta solo i "cattivi" fuori e i buoni soggiorni nel corpo. Inoltre, raccomanda un clistere con acqua calda o tè di finocchio ogni due giorni.

Il tè alle erbe e in particolare il tè al finocchio dovrebbero essere bevuti, poiché questo è molto semplice e ha un effetto positivo sulla flora intestinale. Sono ammesse anche piccole quantità di caffè di farro. Un brodo vegetale con farro viene consumato una o due volte al giorno. Ildegarda von Bingen consiglia di procurarsi un vino per il cuore (prezzemolo-miele) per il digiuno, che può essere utile nelle crisi di digiuno (debolezza, bassa pressione sanguigna, ecc.)

Dopo circa cinque giorni, il digiuno si interrompe - il passaggio al cibo normale, che viene eseguito da Hildegard von Bingen con una mela cotta preparata con miele, cannella e mandorle dolci. La masticazione è importante. Ogni boccone viene masticato da trenta a cinquanta volte e ben ingerito. La dieta per i giorni seguenti è un pasto leggero con farro, frutta e verdura. Nella prima settimana, gli animali non vengono utilizzati.

Digiuno di base

Il digiuno di base significa evitare cibi che sono metabolizzati acido nel corpo. Sono ammessi frutta e verdura, crudi o cotti, erbe, funghi, semi e noccioli, piantine, mandorle, noci, noci di cedro, noci di macadamia e pistacchi. Ad esempio, la colazione consiste in frutta al vapore, raffinata con noci e semi. All'ora di pranzo, un'insalata colorata o varie verdure al vapore vengono servite sul tavolo, preferibilmente insieme a piantine. Verdure crude e frutta cruda, nonché succhi di frutta e verdura sono ammessi solo fino alle 14:00 circa. La cena deve essere facile da digerire, ad esempio sotto forma di una zuppa di verdure. Anche con questo tipo di digiuno, l'idratazione è importante, qui si raccomandano almeno 2,5 litri di acqua naturale e / o tisana.

La pulizia del colon, che la maggior parte della gente teme, è consigliata anche qui come clistere con acqua tiepida.

Il digiuno basale, come suggerisce il nome, si concentra sull'essenziale, poiché troppo cibo acido danneggia il corpo e da esso possono svilupparsi una varietà di sintomi come mal di testa, tensione, affaticamento, ma anche malattie croniche.

Il digiuno del succo

Il corpo viene anche pulito dalle scorie durante il digiuno del succo. I vari succhi forniscono all'organismo molte vitamine e oligoelementi. Il digiuno del succo è una delle forme più delicate di digiuno. La dieta consiste esclusivamente di liquidi: succhi appena spremuti o succhi biologici dal negozio di alimenti naturali o alimentari. Il menu può essere ampliato con brodo vegetale trasparente. Assicurati di avere abbastanza acqua naturale o tisana. Questo tipo di digiuno richiede anche giorni di sollievo, movimenti intestinali e giorni di accumulo.

Il digiuno del succo contrasta l'acidità e abbassa leggermente la pressione sanguigna, il che significa che il cuore e la circolazione sono alleviati. Anche le scorie vengono espulse dal corpo. La differenza con altre forme di digiuno è il "riempimento" del corpo con molte vitamine, minerali e oligoelementi. Questo ti rende davvero in forma.

Il digiuno di Mayr

Il digiuno di Mayr è anche noto come cura del latte e del pane. La cura inizia tradizionalmente con un tè veloce, da sette a quattordici giorni. Durante questo periodo, viene distribuito cibo solido, un brodo vegetale all'ora di pranzo e altrimenti solo tè. Quindi inizia la cura del latte e del pane. Dura tra le due e le quattro settimane. L'assunzione giornaliera di sale epsom al mattino e un massaggio addominale assicurano un regolare svuotamento intestinale. A colazione e anche a pranzo, farina bianca raffermo o involtini di farro vengono masticati bene, insieme al latte, che viene preso in cucchiai. La sera è consentito solo il tè, anche con il cucchiaio.

Il tratto gastrointestinale viene in gran parte a riposo anche con questa forma di digiuno. Per questo motivo, ad esempio, non dovrebbero essere utilizzati rotoli di grano integrale, poiché stimolerebbero troppo l'intestino. La cura Mayr non viene eseguita a casa, ma in cliniche speciali.

Giorni di digiuno individuali

Non tutti vogliono e possono digiunare per giorni. Tuttavia, se vuoi ancora alleviare il tuo corpo di tanto in tanto, digiuni per un giorno, ad esempio una volta alla settimana o solo una volta al mese.Per i giorni di digiuno, si consiglia di digiunare il succo o mangiare frutta e verdura. Caffè e cibi di lusso sono evitati in questi giorni speciali. Come per tutte le cure a digiuno, viene bevuta abbastanza acqua naturale o tisana. Non sono necessari movimenti intestinali previsti. (SO)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Questo testo corrisponde ai requisiti della letteratura medica, delle linee guida mediche e degli studi attuali ed è stato controllato dai medici.

Swell:

  • Françoise Wilhelmi de Toledo, Franziska Grundler, Audrey Bergouignan, u.a.: Sicurezza, miglioramento della salute e benessere durante un periodo di digiuno di 4-21 giorni in uno studio osservazionale su 1422 soggetti, Plos One, 2019, journals.plos.org
  • A. Michalsen, C. Li: Terapia del digiuno per il trattamento e la prevenzione delle malattie - Stato attuale delle prove, Researcher Complement Medicine, 2013, karger.com
  • Andreas Buchinger: Buchinger Heilfasten: il mio programma di 7 giorni per a casa, TRIAS, 4a edizione, 2018
  • Andreas Klingel: digiuno terapeutico in stile Buchinger per principianti, 2019
  • A Johnstone: il digiuno per la perdita di peso: una strategia efficace o l'ultima tendenza a dieta? International Journal of Obesit, 2014, nature.com
  • Saeid Golbidi, Andreas Daiber, Bato Korac, u.a .: Benefici per la salute del digiuno e della restrizione calorica, Rapporti attuali sul diabete, dicembre 2017, link.springer.com
  • Brigitte Pregenzer, Sophia Pregenzer: Ildegarda di Bingen. Solo veloce, Tyrolia, 2018


Video: COME FARE DIGIUNO INTERMITTENTE - LA GUIDA COMPLETA (Febbraio 2023).