Notizia

Le malattie mentali accorciano la vita

Le malattie mentali accorciano la vita


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Le persone con disturbi mentali vivono vite più brevi

Molte persone soffrono di disturbi mentali che hanno un impatto enorme sulla loro vita quotidiana. Anche la loro salute fisica è spesso influenzata e il risultato è un'aspettativa di vita significativamente ridotta. In un recente studio, un gruppo di ricerca danese ha esaminato l'impatto di varie malattie mentali sull'aspettativa di vita, con risultati preoccupanti.

I ricercatori dell'Università di Aarhus hanno valutato la mortalità in alcuni tipi di disturbi mentali e hanno quindi scoperto varie relazioni precedentemente sconosciute. I ricercatori riferiscono che l'aspettativa di vita a causa di malattie mentali è ridotta in modo significativo. I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista specializzata "The Lancet".

Sono stati valutati i dati di oltre 7 milioni di persone

È noto che le persone con disturbi mentali muoiono prima della popolazione generale, ma per la prima volta, lo studio attuale ha esaminato varie forme di disturbi mentali legati alla mortalità, Dr. Oleguer Plana-Ripoll dell'Università di Aarhus, autore principale dello studio. Sulla base dei dati di 7,4 milioni di persone nel registro sanitario danese che hanno vissuto in Danimarca tra il 1995 e il 2015, i ricercatori hanno analizzato gli effetti dei disturbi mentali sull'aspettativa di vita.

Riduzione significativa dell'aspettativa di vita

“Abbiamo esaminato come i tassi di mortalità sono cambiati per ogni tipo di malattia, per ogni età, per uomini e donne. Oltre alla mortalità prematura, siamo stati anche in grado di studiare cause specifiche di morte come il cancro, il diabete e il suicidio ", riferisce il dott. Plana-Ripoll. Osservando le differenze nell'aspettativa di vita, i ricercatori hanno scoperto che uomini e donne con disturbi mentali avevano un'aspettativa di vita media inferiore di dieci e sette anni rispetto a quella di tutti i danesi della stessa età dopo la diagnosi della malattia.

Cancro, malattie respiratorie e diabete

"Il rischio di morte prematura era più elevato per le persone con disturbi mentali di tutte le età", sottolinea il dott. Per quanto riguarda le singole forme di disturbi mentali, ad esempio, va notato che le persone con depressione o un altro disturbo dell'umore non solo hanno un aumentato rischio di morte per suicidio, ma anche un aumentato rischio di morte per malattie come il cancro, le malattie respiratorie e il diabete.

Scoperta deludente

Secondo il professor John McGrath dell'Università di Aarhus, un modello insolito è stato mostrato anche negli uomini con disturbi mentali. I ricercatori hanno quindi ipotizzato che anche i decessi correlati al cancro svolgessero un ruolo significativo nel ridurre l'aspettativa di vita. Tuttavia, questo non è il caso. Perché anche se hanno un rischio maggiore di morte per cancro, gli uomini con disturbi mentali hanno maggiori probabilità di morire di malattie cardiovascolari e polmonari in giovane età. "Questa è una scoperta nuova e piuttosto deludente", ha detto il professor McGrath. (Fp)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Questo testo corrisponde alle specifiche della letteratura medica, delle linee guida mediche e degli studi attuali ed è stato controllato dai medici.

Dipl. Geogr. Fabian Peters

Swell:

  • Oleguer Plana-Ripoll, Prof. Carsten Bøcker Pedersen, Prof. Esben Agerbo, Yan Holtz, Annette Erlangsen, Vladimir Canudas-Romo, et al.: Un'analisi completa delle metriche sanitarie relative alla mortalità associate a disturbi mentali: un registro nazionale, studio di coorte basato; in: The Lancet (pubblicato il 24/10/2019), thelancet.com
  • Università di Aarhus: i malati di mente muoiono molti anni prima di altri (pubblicato il 25/10/2019), eurekalert.org



Video: Nutrizione e stili di vita nella prevenzione delle patologie croniche, Prof. Luigi Fontana (Febbraio 2023).