Notizia

Problemi comportamentali nei bambini a causa della malattia celiaca?

Problemi comportamentali nei bambini a causa della malattia celiaca?



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Effetti della celiachia sul comportamento e sulla psiche

La celiachia è una delle malattie intestinali non infettive più comuni. È innescato da un'intolleranza al glutine ed è caratterizzato da infiammazione nell'intestino tenue con sintomi come diarrea, dolore addominale, nausea e vomito. Ma secondo uno studio olandese, il comportamento dei bambini è influenzato anche dalla celiachia. Anche con forme lievi della malattia, i bambini stanno sviluppando sempre più ansia e problemi comportamentali, riferiscono i ricercatori.

Il team di ricerca olandese guidato dal Dr. Jessica C. Kiefte-de Jong del Centro medico dell'Università Erasmus di Rotterdam ha studiato possibili connessioni tra il comportamento dei bambini e le forme subcliniche di celiachia (malattia senza sintomi tipici). I ricercatori concludono che anche la celiachia lieve può essere associata all'ansia e al comportamento provocatorio nel bambino. I risultati del suo studio sono stati pubblicati sulla rivista specializzata "Pediatrics".

La celiachia viene determinata utilizzando anticorpi

Nel loro studio, i ricercatori hanno stabilito per la prima volta in 3.715 bambini (età media: 6 anni) mediante esami del sangue per anticorpi speciali se era presente celiachia subclinica (sono stati esclusi i bambini con una diagnosi esistente di celiachia o con una dieta priva di glutine). Gli anticorpi in 51 bambini sono stati diagnosticati con celiachia precedentemente sconosciuta. In un questionario compilato dai genitori, i ricercatori hanno anche registrato possibili anomalie nel comportamento dei bambini (Child Behavior Checklist; CBCL).

Ansia e sfida

"Diversi modelli di regressione lineare sono stati utilizzati per verificare la relazione tra celiachia e valutazione CBCL"; riferisce il gruppo di ricerca. In particolare, la connessione con gli alleli di rischio HLA-DQ2 e HLA-DQ8 è stata anche al centro dell'interesse. "Dopo aver eliminato i fattori di confondimento, la celiachia è stata significativamente associata a problemi di ansia e dopo aver escluso i bambini che non avevano gli alleli a rischio HLA-DQ2 e / o HLA-DQ8, la celiachia è stata anche associata a comportamenti opposti", scrivono i ricercatori.

Celiachia subclinica con effetti di vasta portata

Secondo il team di ricerca, la connessione con il comportamento dei bambini non può essere spiegata da disturbi gastrointestinali, poiché sono state prese in considerazione solo le forme subcliniche di celiachia. "In alcuni pazienti non ci sono segni tipici, come diarrea, vomito e dolore addominale dopo un pasto contenente glutine", spiega l'associazione professionale di pediatri in un comunicato stampa sullo studio. Secondo le attuali conoscenze, queste forme subcliniche di celiachia sono anche possibili cause di problemi comportamentali e ansia nei bambini.

Risolvere i problemi comportamentali cambiando la dieta?

In base a ciò, un comportamento anormale nei bambini potrebbe essere dovuto alla celiachia subclinica e un adeguato cambiamento nella dieta potrebbe eventualmente aiutare a evitare ansia e problemi comportamentali. Tuttavia, una corretta diagnosi della celiachia è un prerequisito per questo, che può essere difficile con le forme subcliniche. Perché non ci sono lamentele fisiche che potrebbero indurre la visita di un medico.

Ulteriori studi richiesti

In che misura un esame per la celiachia può essere appropriato nei problemi comportamentali del bambino, secondo i ricercatori, ora è necessario chiarire ulteriori studi. In primo luogo, tuttavia, la relazione tra le forme subcliniche di celiachia e i problemi comportamentali nei bambini dovrebbe essere valutata in ulteriori studi. (Fp)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Questo testo corrisponde alle specifiche della letteratura medica, delle linee guida mediche e degli studi attuali ed è stato controllato dai medici.

Dipl. Geogr. Fabian Peters

Swell:

  • Rama J. Wahab, Sytske A. Beth, Ivonne P.M. Derks, Pauline W. Jansen, Henriëtte A. Moll, Jessica C. Kiefte-de Jong: autoimmunità della celiachia e problemi emotivi e comportamentali nell'infanzia; in: Pediatria, Volume 144, Numero 4, ottobre 2019, Pediatria
  • Associazione professionale dei pediatri: la forma "lieve" della celiachia è anche correlata a problemi comportamentali nei bambini? (pubblicato il 28.10.2019), kinderaerzte-im-netz.de



Video: La celiachia nei bambini (Agosto 2022).