Notizia

La nostra dieta influenza gli ormoni e l'orologio interno

La nostra dieta influenza gli ormoni e l'orologio interno



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Nuove influenze nutrizionali scoperte

La dieta ha un impatto significativo sulla nostra salute mentale e fisica. Tuttavia, l'influenza potrebbe essere persino maggiore di quanto si pensasse in precedenza. Gli scienziati tedeschi sono stati in grado di dimostrare per la prima volta con uno studio che la nutrizione ha funzioni più estese del semplice assorbimento dei nutrienti. Secondo lo studio attuale, anche il nostro rilascio di ormoni e l'orologio interno sono influenzati dall'assunzione di cibo.

I ricercatori dell'Helmholtz Zentrum München e del Centro tedesco per la ricerca sul diabete (DZD) hanno scoperto funzioni nutrizionali precedentemente sconosciute. Hanno dimostrato che il tipo di cibo o gli episodi di digiuno hanno influenzato sia i livelli ormonali sia il passaggio tra riposo e attività nel ciclo di 24 ore. Gli scienziati hanno presentato i loro risultati sulla famosa rivista "Cell".

Cos'è l'orologio interno?

Ogni singola cellula del corpo umano è sintonizzata sul cosiddetto ritmo circadiano - una sorta di orologio interno che è sincronizzato sulla routine quotidiana di 24 ore e segue la sequenza naturale di giorno e notte. Il ritmo circadiano è influenzato dalla luce solare e dalle abitudini sociali. Secondo il team di studio, una persona sana produce ormoni dello stress ogni mattina. Questi glucocorticoidi inducono l'organismo a utilizzare acidi grassi e zuccheri come fonti di energia per iniziare la giornata in pieno di energia.

Se ci sono disturbi nel ritmo circadiano, ad esempio a causa di malattia, turni notturni o jet lag, il livello di glucocorticoidi cambia. Tale disturbo può portare a una grave disregolazione metabolica e può, ad esempio, promuovere malattie come obesità, fegato grasso, ipertensione o diabete di tipo 2.

Cosa sono i glucocorticoidi?

I glucocorticoidi sono un gruppo di ormoni steroidei. Questo gruppo include ad esempio l'ormone dello stress cortisolo. I glucocorticoidi sono importanti ormoni che innescano i processi metabolici nel corpo al fine di regolare il bilancio energetico e fornire fonti di energia. Ma hanno anche proprietà antinfiammatorie e immunosoppressive che influenzano l'attività del sistema immunitario.

Corso di studio

Al fine di comprendere meglio l'importanza del rilascio quotidiano di ormoni dello stress, il team di ricerca ha esaminato il ciclo metabolico dipendente dal tempo nei topi. Hanno controllato l'influenza della nutrizione. Utilizzando la tecnologia più recente, i ricercatori hanno analizzato il fegato dei topi ogni quattro ore. Sono stati in grado di mostrare quando e dove i recettori dei glucocorticoidi esercitano i loro effetti metabolici. Il team ha analizzato il ciclo di 24 ore del metabolismo epatico e le fluttuazioni associate nel rilascio di glucocorticoidi. I topi venivano nutriti con cibi normali o ricchi di grassi o attraversavano brevi periodi di digiuno.

Cosa è stato osservato

È stato dimostrato, tra l'altro, che il rilascio di glucocorticoidi è regolato in modo diverso durante i periodi di digiuno e durante i pasti. Il controllo avviene tramite un legame dipendente dal tempo degli ormoni al genoma. Secondo i ricercatori, questa è la prova che la maggior parte delle attività del gene ritmico sono controllate da questi ormoni. Questa è anche una spiegazione di come il fegato controlla lo zucchero e il contenuto di grassi nel sangue in modo diverso durante il giorno e la notte. Nei topi con un ritmo circadiano disturbato, c'era anche un cambiamento nei livelli di zucchero nel sangue e di grassi.

La dieta cambia la risposta agli ormoni

In ulteriori test, i ricercatori hanno esaminato come i topi hanno reagito al principio attivo iniettato desametasone (glucocorticoide sintetico). È stato dimostrato che i topi in sovrappeso a causa della loro dieta ricca di grassi hanno reagito in modo diverso al principio attivo rispetto ai topi magri. "Questa è stata la prima volta che siamo stati in grado di dimostrare che la dieta può cambiare le reazioni ormonali e medicinali del metabolismo", spiega il dott. Fabiana Quagliarini del team di ricerca. Poiché il desametasone viene spesso utilizzato nell'immunoterapia, è necessario pensare se le persone in sovrappeso hanno bisogno di altre terapie rispetto alle persone magre.

La cronomedicina sta diventando sempre più importante

"Se capiamo come i glucocorticoidi controllano i cicli di 24 ore dell'attività genetica nel fegato e quindi i livelli di zucchero e grassi nel sangue, otterremo nuove intuizioni sulla" cronomedicina "e sullo sviluppo delle malattie metaboliche", aggiunge la professoressa Henriette Uhlenhaut. Il gruppo di ricerca è stato per la prima volta in grado di mostrare una nuova connessione tra stile di vita, ormoni e fisiologia a livello molecolare. Ciò suggerisce che le persone obese e le persone di peso normale possono reagire in modo diverso alle secrezioni ormonali quotidiane o ai preparati glucocorticoidi. (Vb)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Questo testo corrisponde alle specifiche della letteratura medica, delle linee guida mediche e degli studi attuali ed è stato controllato dai medici.

Editore laureato (FH) Volker Blasek

Swell:

  • Helmholtz Zentrum München: la dieta può influenzare l'orologio corporeo e le reazioni ormonali (accesso: 7 novembre 2019), helmholtz-muenchen.de
  • Fabiana Quagliarini, Ashfaq Ali Mir, Kinga Balazs, USA: riprogrammazione cistromica della risposta ormonale glucocorticoide diurna da parte della dieta ad alto contenuto di grassi, cellula molecolare, 2019, cell.com



Video: Valter Tucci - Lorologio della vita: come la biologia si è adattata al giorno e alla notte (Agosto 2022).