Notizia

Meningoencefalite dell'inizio dell'estate: sempre più casi di malattia dovuti a punture di zecche

Meningoencefalite dell'inizio dell'estate: sempre più casi di malattia dovuti a punture di zecche



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Misure di prevenzione richieste: più casi di malattia dovuti a zecche

La malattia da zecche più comune in Germania è la malattia di Lyme, molto meno spesso la meningoencefalite precoce da virus (TBE). I piccoli succhiasangue possono trasmettere alle persone malattie infettive ancora più pericolose. Secondo gli esperti, il numero di malattie dovute a punture di zecche è aumentato.

Mentre la Otto von Guericke University Magdeburg scrive in una comunicazione attuale, agenti infettivi trasmessi da zecche minacciano sempre più la salute umana e animale in Germania. Negli ultimi anni, in Germania sono stati scoperti agenti patogeni sconosciuti ma clinicamente rilevanti che sono trasmessi da zecche domestiche.

Misure di prevenzione urgentemente necessarie

“Di conseguenza, sono urgentemente necessarie misure per prevenire agenti infettivi trasmessi da zecche. Lavoratori particolarmente a rischio, ad es. I lavoratori forestali devono ricevere un'attenzione speciale in modo che il rischio sanitario per questo gruppo possa essere adeguatamente registrato e valutato ", afferma Priv.-Doz. Dr. med. Antonios Katsounas, capo della sezione Malattie infettive del Magdeburg University Hospital e ispiratore del progetto E.Ze.SA (spettro patogeno delle zecche in Sassonia-Anhalt).

Nuovi patogeni identificati

"Probabilmente gli esempi più noti di agenti patogeni trasmessi da zecche in Germania sono i virus TBE che possono scatenare la meningoencefalite precoce da vaccinazione e i batteri borrelia burgdorferi, la causa della malattia di Lyme", spiega il Bernhard Nocht Institute for Tropical Medicine (BNITM ) sul suo sito Web.

Tuttavia, negli ultimi due decenni sono state identificate una mezza dozzina di nuovi agenti patogeni trasmessi da zecche, tra cui nuove specie di Borrelia e Rickettsia. Le zecche hyalom trovate in alcune regioni della Germania dal 2017 possono trasmettere una forma di febbre da zecche, tra le altre cose. Alcuni mesi fa, gli scienziati hanno riferito per la prima volta di tale trasmissione in Germania.

Inoltre, queste zecche possono trasmettere il virus della febbre emorragica Crimea-Congo (CCHFV), per il quale non esiste né terapia adeguata né vaccinazione. Il CCHFV è già stato trasmesso in Spagna, come dimostrato dal Prof. Jonas Schmidt-Chanasit, Capo del Dipartimento di Arbovirologia del BNITM di Amburgo, in una pubblicazione congiunta sulla rinomata rivista specializzata "New England Journal of Medicine".

Futuro pericolo anche in Germania

Il verificarsi del CCHFV non può essere escluso in Germania in futuro.

"Finora non abbiamo prove che il CCHFV sia trasmesso da zecche in Sassonia-Anhalt. Ma questa è una domanda importante che viene studiata nell'ambito del progetto E.Ze.SA ”, spiega il Prof. Jonas Schmidt-Chanasit.

Come indicato nella comunicazione, non solo è possibile rilevare agenti patogeni noti utilizzando gli ultimi metodi di esame, ma è anche possibile identificare nuovi agenti patogeni. Secondo le informazioni, il progetto E.Ze.SA è caratterizzato dal fatto che si concentra su zecche che vengono raccolte solo dall'uomo.

Registrare il numero di malattie

I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) negli Stati Uniti hanno riportato un numero record di casi trasmessi da zecche nel 2017.

In Germania, la diffusione del virus TBE trasmesso da zecche è stata dimostrata negli ultimi anni utilizzando dati validi. Sebbene sia stato fondato a lungo nella Germania meridionale, ora è stato dimostrato anche nelle regioni della Turingia e della Sassonia, più recentemente nel distretto sassone-svizzero-orientale dei Monti Metalliferi.

"Non tutti i casi vengono registrati perché i sintomi sono spesso non specifici e non molto pronunciati", spiega Priv.-Doz. Antonios Katsounas.

Come spiega il Federal Center for Health Education (BZgA) sul suo portale "infektionsschutz.de", la maggior parte delle persone infette (circa il 70-95 percento) rimane priva di sintomi o non esiste una seconda fase della malattia.

I segni di una malattia da TBE compaiono in genere in due fasi:

  • Prima di tutto, compaiono sintomi simil-influenzali come febbre, mal di testa e dolori muscolari e una sensazione generale di malattia. Il morso di zecca è spesso dimenticato a questo punto e i sintomi sono interpretati erroneamente come un raffreddore. Per la maggior parte delle persone colpite, la malattia è finita.
  • Alcuni dei malati sviluppano infiammazione delle meningi e del cervello dopo circa una settimana (meningoencefalite). Può anche verificarsi un'infiammazione del midollo spinale. I sintomi includono febbre rinnovata, nausea, vomito e insufficienza del sistema nervoso. Corsi gravi possono essere accompagnati da paralisi delle braccia e delle gambe, disturbi della deglutizione e del linguaggio, paralisi respiratoria e grave sonnolenza.

Le zecche beneficiano dei cambiamenti climatici

Non solo i patogeni trasmessi dalle zecche beneficiano dei cambiamenti climatici, ma anche gli animali stessi. "I dati attuali mostrano che la zecca ripariale, che può probabilmente trasmettere il virus TBE, si è diffusa anche in Germania negli ultimi anni", ha affermato il prof. Gernot Geginat , Vicedirettore dell'Istituto di microbiologia medica e igiene ospedaliera presso il Centro medico universitario di Magdeburgo.

“Le sue principali aree di distribuzione sono il Reno superiore, l'Elba centrale e la grande area di Berlino. Contrariamente al woodbuck, la zecca ripariale ha un periodo di attività prolungato dall'inizio della primavera al tardo autunno. Questo nuovo tipo di tick potrebbe aumentare significativamente il rischio cumulativo di un morso di zecca ", spiega l'esperto.

L'istituto funge da punto di raccolta centrale per tutte le zecche e fornisce i kit di zecche per i partecipanti, che contengono un biglietto per la rimozione delicata delle zecche e tubi di trasporto adeguati. I dati ottenuti nell'ambito del progetto E.Ze.SA attraverso questa misura di sorveglianza consentiranno di stabilire misure di protezione in futuro, in particolare per gruppi a rischio come silvicoltori e cacciatori. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Questo testo corrisponde alle specifiche della letteratura medica, delle linee guida mediche e degli studi attuali ed è stato controllato dai medici.


Video: Puntata 33 - Rimuovere una zecca - In compagnia della Natura (Agosto 2022).