Notizia

Richiamo del formaggio a Lidl: pericolosa diarrea in circolazione

Richiamo del formaggio a Lidl: pericolosa diarrea in circolazione



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Batteri VTEC nel formaggio Lidl

Un formaggio venduto al discount Lidl può essere contaminato da una pericolosa diarrea. Dopo che sono stati rilevati batteri E. coli che producono vera tossina nel formaggio, che potrebbe essere particolarmente pericoloso per neonati, bambini, anziani e persone con un sistema immunitario indebolito, il produttore ha lanciato una campagna completa di richiamo. Il formaggio interessato non dovrebbe mai essere consumato, ha affermato l'avvertimento in un messaggio pubblicato dall'Ufficio federale della protezione dei consumatori e della sicurezza alimentare.

Il fornitore Jermi Käsewerk GmbH richiama il formaggio "Brie de Nangis" offerto da Lidl. Nel corso degli autoesami, sono stati scoperti batteri VTEC, che possono causare diarrea grave, a volte sanguinolenta, che è spesso associata a crampi addominali, nausea e vomito e febbre. Una malattia con batteri VTEC dura in media otto giorni. Di norma, c'è un rapido recupero. Tuttavia, l'infezione da VTEC può essere pericolosa per la vita di alcuni gruppi di persone.

Quali prodotti sono interessati?

I prodotti interessati sono "Meine Käserei Brie de Nangis, formaggio a pasta molle francese fatto con latte crudo, circa 100 grammi" con la data di durabilità minima 19.01.2020 e il numero di lotto L29513 nonché la data di durabilità minima 20.01.2020 e i numeri di lotto L29513 e L29514. I prodotti interessati hanno anche il marchio di identificazione DE BW 331 EG.

Dove sono stati venduti i prodotti?

Secondo Lidl, il formaggio eventualmente contaminato veniva venduto presso le filiali Lidl negli stati federali del Baden-Württemberg, Baviera, Assia, Bassa Sassonia, Renania settentrionale-Vestfalia e Renania-Palatinato. Lidl afferma di aver già rimosso dalla vendita i prodotti interessati.

Hai già comprato il formaggio?

Se hai già acquistato il formaggio, non dovresti mai consumarlo. Invece, il prodotto può essere restituito a tutti i rami Lidl. Il prezzo di acquisto verrà rimborsato anche senza presentazione della ricevuta. (Vb)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Questo testo corrisponde alle specifiche della letteratura medica, delle linee guida mediche e degli studi attuali ed è stato controllato dai medici.

Redattore laureato (FH) Volker Blasek

Swell:

  • Lidl Digital International GmbH & Co.KG: informazioni importanti per i clienti (accesso: 30 dicembre 2019), lidl.de
  • Ufficio federale della protezione dei consumatori e della sicurezza alimentare: il mio caseificio Brie de Nangis (accesso: 30 dicembre 2019), lebensmittelwarnung.de



Video: Portare la rete nel paese di montagna: una sfida logistica. (Agosto 2022).