Notizia

Nutrizione: i benefici della dieta vengono spesso persi

Nutrizione: i benefici della dieta vengono spesso persi



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Effetti a lungo termine di un cambiamento nella dieta

Prove adeguate suggeriscono che la maggior parte delle diete e delle forme di dieta per un periodo di sei mesi portano a una modesta perdita di peso e miglioramenti nei fattori di rischio cardiovascolare. Dopo 12 mesi, la perdita di peso è diminuita e i miglioramenti nei fattori di rischio cardiovascolare sono in gran parte scomparsi.

L'attuale studio condotto dalla Monash University in Australia ha scoperto che la perdita di peso e i benefici cardiovascolari dopo un cambio di dieta di sei mesi sono stati in gran parte invertiti dopo un periodo di dodici mesi. I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista di lingua inglese "BMJ".

L'obesità continua ad aumentare in tutto il mondo

Il numero di persone con obesità in tutto il mondo è quasi triplicato dal 1975, risultando in una vasta gamma di raccomandazioni nutrizionali per il controllo del peso e la riduzione del rischio cardiovascolare.

Efficacia relativa dei modelli dietetici e delle diete?

Finora, tuttavia, non è stata effettuata un'analisi completa che confronta gli effetti relativi di diverse diete e diete sulla perdita di peso e migliora i fattori di rischio cardiovascolare come la pressione sanguigna e il colesterolo. Un team internazionale di ricercatori ha ora assunto il compito di determinare l'efficacia relativa degli schemi dietetici e delle diete popolari negli adulti in sovrappeso o obesi.

Sono stati valutati 121 studi

La presente indagine si basa sui risultati di 121 studi randomizzati con un totale di 21.942 partecipanti che avevano un'età media di 49 anni. I partecipanti hanno aderito a diete popolari o facevano parte del gruppo di controllo. Gli studi hanno riportato perdita di peso e cambiamenti nei fattori di rischio cardiovascolare.

Sono stati osservati modelli macronutrienti della dieta

I ricercatori hanno differenziato le diete e le diete in base ai loro modelli di macronutrienti e le hanno assegnate a 14 programmi di nutrizione popolari e nominati, tra cui concetti popolari come Atkins, DASH e nutrizione mediterranea.

In che modo le diverse diete ti hanno influenzato?

Rispetto a una dieta normale, le forme di dieta a basso contenuto di carboidrati e a basso contenuto di grassi hanno comportato una riduzione del peso altrettanto modesta (tra quattro e cinque chilogrammi) e un calo della pressione sanguigna dopo sei mesi. Le diete moderate da macronutrienti hanno comportato una perdita di peso leggermente inferiore e una riduzione della pressione sanguigna.

Migliorare i livelli di colesterolo HDL?

Tra le diete popolari, Atkins, DASH e la dieta Sears hanno avuto i maggiori effetti sulla perdita di peso (tra 3,5 e 5,5 chilogrammi) e sulla pressione sanguigna dopo sei mesi rispetto a una dieta normale. Tuttavia, nessuna di queste diete ha migliorato significativamente il colesterolo HDL sano o i livelli di proteina C reattiva.

I benefici raggiunti sono scomparsi dopo dodici mesi

Nel complesso, la perdita di peso è diminuita dopo 12 mesi per tutti i modelli dietetici, mentre i benefici per i fattori di rischio cardiovascolare sono sostanzialmente scomparsi per tutte le diete, con un'eccezione: la dieta mediterranea.

Basta scegliere la giusta forma di nutrizione per te

Le differenze tra le diete sono generalmente da banali a piccole, il che significa che per benefici cardiovascolari a breve termine, le persone possono scegliere la dieta preferita tra molte delle diete disponibili senza doversi preoccupare dei benefici Gruppo di ricerca.

Come si può mantenere la perdita di peso?

Ulteriori ricerche non dovrebbero concentrarsi su una scelta specifica di dieta e concentrarsi sul modo migliore per mantenere la perdita di peso. (come)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Questo testo corrisponde alle specifiche della letteratura medica, delle linee guida mediche e degli studi attuali ed è stato controllato dai medici.

Swell:

  • Long Ge, Behnam Sadeghirad, Geoff DC Ball, professore, Bruno R da Costa, Christine L Hitchcock e altri: confronto tra schemi dietetici di macronutrienti di 14 programmi dietetici noti per la riduzione del peso e del fattore di rischio cardiovascolare negli adulti: revisione sistematica e meta rete -analisi di studi randomizzati, in BMJ (pubblicato il 1 aprile 2020), BMJ



Video: Proprietà e benefici del cioccolato con la Dottoressa Michela De Petris - (Agosto 2022).