Notizia

Questa dieta mantiene prestazioni mentali

Questa dieta mantiene prestazioni mentali


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Questa dieta rallenta il declino cognitivo

Secondo un'analisi attuale, i fattori nutrizionali contribuiscono alla rapidità con cui il declino cognitivo progredisce con l'età. Una dieta ricca di verdure, cereali integrali, pesce e olio d'oliva sembra rallentare le prestazioni mentali.

I ricercatori del National Institutes of Health negli Stati Uniti hanno valutato i dati nutrizionali di circa 8.000 soggetti che sono stati osservati per un periodo massimo di dieci anni. I partecipanti che hanno seguito la dieta mediterranea hanno avuto il minor rischio di compromissione cognitiva. Un elevato consumo di pesce e verdure sembrava avere il massimo effetto protettivo. I risultati sono stati recentemente presentati sulla rivista specializzata "Alzheimer e demenza".

La dieta mediterranea rallenta il declino cognitivo

"Dobbiamo studiare in che modo l'alimentazione influisce sul cervello e sull'occhio", spiega l'autore principale dello studio Dr. Emily Chew. A loro avviso, molte persone prestano troppo poca attenzione all'alimentazione. L'analisi dei dati nutrizionali ha mostrato che l'adesione a una dieta mediterranea è associata al più grande rallentamento del declino cognitivo.

Un'alta percentuale di frutta, verdura, cereali integrali, noci, legumi, pesce e olio d'oliva ha svolto un ruolo significativo in questo contesto. La crisi mentale è stata inoltre rallentata da un basso consumo di carne rossa e alcool. Di tutti gli alimenti valutati, il pesce e le verdure hanno avuto il massimo effetto protettivo.

Prevenzione dell'Alzheimer?

I ricercatori concludono che una dieta basata sulla dieta mediterranea, indipendentemente dal rischio personale per l'Alzheimer e la demenza, rallenta il collasso mentale. A livello di popolazione, i ricercatori sono stati in grado di dimostrare che la cognizione e la salute neuronale dipendono anche dall'alimentazione. (Vb)

Leggi anche: Queste quattro misure possono prevenire la demenza e l'Alzheimer.

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Questo testo corrisponde ai requisiti della letteratura medica, delle linee guida mediche e degli studi attuali ed è stato controllato dai medici.

Redattore laureato (FH) Volker Blasek

Swell:

  • Tiarnán D. Keenan, Elvira Agrón, Emily Y. Chew, u.a.: Aderenza a una dieta mediterranea e funzione cognitiva negli studi 1 e 2 sulle malattie degli occhi legati all'età; in: Alzheimer e demenza, 2020, alz-journals.onlinelibrary.wiley.com



Video: DIETA: COSA MANGIARE, COSA NON MANGIARE?! NON FATEVI TROPPE SEGHE MENTALI (Ottobre 2022).