Notizia

Coronavirus: decine di migliaia di campioni di sangue vengono testati per gli anticorpi contro SARS-CoV-2


Lo studio sul diabete ora verifica migliaia di bambini alla ricerca di anticorpi contro SARS-CoV-2

Decine di migliaia di campioni di sangue sono già stati raccolti in relazione a uno studio sulla diagnosi precoce del diabete di tipo 1. Questi campioni dovrebbero ora essere testati anche per gli anticorpi contro SARS-CoV-2.

Come scrive Helmholtz Zentrum München - Centro di ricerca tedesco per la salute e l'ambiente in una versione attuale, test anticorpali completi contro il nuovo coronavirus SARS-CoV-2 potrebbero aiutare a ottenere valori realistici sulla frequenza dell'infezione con il patogeno. I ricercatori di uno studio che testano bambini in Baviera per una fase iniziale del diabete di tipo 1 ora includono questi test direttamente nei loro studi.

Esami del sangue per bambini per la diagnosi precoce del diabete di tipo 1

Sempre più bambini stanno sviluppando il diabete di tipo 1. Lo studio "Fr1da plus": "Diabete di tipo 1: diagnosi precoce - buon trattamento precoce" utilizza alcune gocce di sangue per esaminare se un bambino è in una fase precoce del diabete di tipo 1.

Questi campioni di sangue vengono ora utilizzati anche nella lotta contro il nuovo virus corona.

Insieme a una rete esistente di centinaia di pediatri e sotto la direzione dell'Helmholtz Zentrum München, potevano ora testare fino a 65.000 campioni di sangue dallo studio Fr1da plus per la presenza di anticorpi contro SARS-CoV-2.

Cooperazione con oltre 600 pratiche mediche

Come indicato nel comunicato, "Fr1da plus" raccoglie campioni di sangue da bambini in Baviera di età compresa tra 2-5 e 9-10 anni per la diagnosi precoce del diabete di tipo 1.

Questi campioni devono ora essere testati retrospettivamente alla ricerca di anticorpi contro SARS-CoV-2 da agosto 2019 ad oggi (circa 15.000 campioni) e continuamente nei prossimi due anni (in modo ottimale circa 50.000 campioni - a seconda dei mezzi finanziari).

La raccolta di campioni esistente e la stretta collaborazione con oltre 600 pratiche mediche consentono ai ricercatori Fr1da plus di eseguire i test prontamente e su larga scala.

Nessuna prova di immunità dovuta alla presenza di anticorpi
Secondo le informazioni, i test sono condotti partendo dal presupposto che la presenza di anticorpi contro l'epitopo immunodominante della proteina SARS-CoV-2, vale a dire il dominio di legame del recettore della proteina S, potrebbe fornire informazioni sull'immunità individuale.

Al momento non ci sono prove di immunità a SARS-CoV-2 a causa della presenza di anticorpi specifici. Non appena disponibile, i test potrebbero fornire informazioni pertinenti sulla situazione di immunità dei bambini in Baviera.

Sono attesi importanti risultati epidemiologici

Oltre alla frequenza delle infezioni da SARS-CoV-2 nei bambini in Baviera, i test potrebbero anche fornire approfondimenti sul modello di distribuzione e registrare eventuali differenze nella regione, età e sesso.

Come dice il sito web dello studio, un test anticorpale completo contro SARS-CoV-2 potrebbe anche fornire valori realistici sull'aumento dell'immunità della mandria.

È anche di particolare interesse per gli scienziati di Fr1da più se esiste una connessione tra la presenza e il numero di anticorpi che indicano il diabete presintomatico di tipo 1 e gli anticorpi contro SARS-CoV-2 - vale a dire se il rischio dei bambini con diabete autoimmune di tipo 1 potrebbe essere associato ad un aumentato rischio di malattia COVID-19.

Il prof. Anette-Gabriele Ziegler, capo dello studio Fr1da-plus e direttore dell'Istituto per la ricerca sul diabete presso l'Helmholtz Zentrum München, ha dichiarato:

"La nostra già vasta rete di pratiche pediatriche in Baviera offre i migliori prerequisiti per far avanzare la ricerca epidemiologica sulla frequenza di esposizione a COVID-19 e quindi dare un contributo importante alla ricerca corona. Ci aspettiamo di essere in grado di fornire i primi risultati dei test nell'autunno 2020. "

I test non sono adatti per la diagnosi precoce

Il progetto di ricerca è stato realizzato in collaborazione con gli scienziati Vito Lampasona e il Dr. Lorenzo Piemonti dell'Ospedale San Raphaele di Milano (Italia) che ha sviluppato il test anticorpale non commerciale.

Secondo le informazioni, il test è un test di immunoprecipitazione per luciferasi (test LIPS) contro SARS-CoV-2, che funziona secondo un principio molto simile al test anticorpale insulinico esistente dello studio Fr1da plus.

L'Helmholtz Zentrum München sottolinea anche i limiti dello studio: i test anticorpali contro SARS-CoV-2 qui descritti sono possibili solo con la partecipazione a Fr1da plus. Non sono adatti per la diagnosi precoce di un'infezione acuta perché gli anticorpi si sviluppano lentamente nel corso di una malattia. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Questo testo corrisponde alle specifiche della letteratura medica, delle linee guida mediche e degli studi attuali ed è stato controllato dai medici.


Video: Covid-19, due vaccini da Inghilterra e Cina accendono la speranza (Dicembre 2021).