Notizia

Nutrizione: meglio evitare gli integratori alimentari per le malattie cardiache

Nutrizione: meglio evitare gli integratori alimentari per le malattie cardiache


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Integratori alimentari associati a malattie cardiache con rischi

Secondo la German Heart Foundation, l'assunzione di integratori di cuore per i malati di cuore comporta alcuni rischi e può persino causare più danni che benefici. Gli esperti della fondazione spiegano cosa cercare quando si assumono pillole vitaminiche per le malattie cardiovascolari.

"Un'assunzione incontrollata di integratori alimentari può essere dannosa", sottolinea il professor Dr. med. Hans Hauner del Scientific Advisory Board della German Heart Foundation nell'attuale numero di "HERZ heute", la rivista della fondazione Heart.

Più non è sempre meglio

"Gli integratori alimentari non dovrebbero essere semplicemente presi in considerazione", avverte il nutrizionista Hauner. Solo in caso di una comprovata carenza sotto controllo medico un'assunzione è sensata e innocua.

La dieta è un fattore determinante per la salute del cuore

Oltre ai fattori di rischio di mancanza di esercizio fisico, obesità e genetica, l'alimentazione svolge un ruolo cruciale nello sviluppo di malattie cardiache. Gli studi attuali indicano che circa ogni seconda malattia cardiaca è dovuta a una cattiva alimentazione. Lo studio spagnolo PREDIMED mostra anche che l'incidenza di infarto, ictus o morte per malattie cardiovascolari diminuisce del 30 percento se si seguono i principi di una dieta mediterranea considerata salutare.

La pillola contro la cattiva coscienza

"Nella vita di tutti i giorni, tuttavia, molte persone hanno difficoltà a mangiare in modo sano", aggiunge la laureata ecotrofologa Susanne Schmidt-Tesch. Il nutrizionista vede questo come una tendenza preoccupante, che è spesso associata all'uso della pillola vitaminica. "Se poi hai una coscienza in colpa perché verdure, frutta o oli vegetali vengono trascurati più e più volte, alla gente piace usare integratori alimentari per compensare", ha detto l'esperto nutrizionale.

Acidi grassi Omega-3 per la protezione del cuore

Gli acidi grassi omega-3 a catena lunga sembrano fornire una speciale protezione del cuore. I pesci ricchi di grassi e molti oli vegetali come semi di lino, noci o olio di colza sono ricchi di questi acidi grassi. Le capsule di olio di pesce promettono un effetto preventivo contro le malattie coronariche. La Heart Foundation consiglia cautela qui. "Tuttavia, l'attuale situazione di studio non parla a beneficio dell'assunzione di acidi grassi omega-3, ad esempio sotto forma di capsule di olio di pesce", sottolinea Hauner.

L'alimentazione sana è la chiave

Con una dieta sana, dovresti mangiare abbastanza acidi grassi omega-3. Non è necessario assumere tali capsule. Con alcuni nutrienti, anche un effetto negativo può derivare dall'assunzione a lungo termine di integratori alimentari. Ad esempio, il cosiddetto studio HOPE del 2005 mostra che l'assunzione a lungo termine di capsule di vitamina E è associata a un rischio maggiore di insufficienza cardiaca.

Possibile sovradosaggio con pillole vitaminiche

"La combinazione di integratori e l'arricchimento di sempre più alimenti con vitamine e minerali aumenta il rischio che si verifichi un sovradosaggio e vengano superati i valori limite tollerabili", spiega Hauner. Le persone tendono anche a pesarsi in un falso senso di sicurezza prendendole e, di conseguenza, prestano meno attenzione a un'alimentazione sana.

I migliori concetti nutrizionali per le persone con problemi cardiaci

La German Heart Foundation consiglia che invece di integratori alimentari, dovresti scegliere una dieta equilibrata con molta verdura e frutta, cereali integrali, sufficienti proteine ​​e oli vegetali e noci. Si raccomanda inoltre di considerare le basi della dieta mediterranea. Inoltre, le diete vegetariane bilanciate sono molto adatte a persone con problemi cardiaci. Con una dieta vegana, è necessario assicurarsi che venga ingerita una quantità sufficiente di vitamina B12. (Vb)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Questo testo corrisponde alle specifiche della letteratura medica, delle linee guida mediche e degli studi attuali ed è stato controllato dai medici.

Redattore laureato (FH) Volker Blasek

Swell:

  • German Heart Foundation: protezione del cuore dalla capsula? Raggiungere la pillola vitaminica comporta rischi (pubblicato: 30 aprile 2020), herzstiftung.de



Video: Integratori alimentari: di più è davvero meglio? (Luglio 2022).


Commenti:

  1. Peppi

    Il messaggio eccellente e debitamente.

  2. Nagore

    Bravo, la frase brillante ed è tempestiva

  3. Ervin

    Mi scuso, ma questa variante non fa per me.

  4. Liang

    È la verità.



Scrivi un messaggio