Notizia

COVID-19: rapido aumento della violenza domestica

COVID-19: rapido aumento della violenza domestica



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Aumento della violenza domestica in tempi di COVID-19

La pandemia di COVID-19 e la necessità di isolamento portano ad un aumento della violenza domestica, secondo un recente studio condotto dagli Stati Uniti. I dati chiave di altri paesi avevano precedentemente mostrato un aumento comparabile. La difficile situazione in molte famiglie deve quindi essere presa in considerazione con urgenza quando si prendono in considerazione ulteriori passi.

Sulla base dell'analisi delle statistiche sulla criminalità in due città americane, il gruppo di ricerca guidato da P. Jeffrey Brantingham dell'Università della California (UCLA) ha scoperto che le misure per limitare i contatti sono associate a un aumento della violenza domestica. I risultati dell'analisi dei dati sono stati pubblicati sulla rivista in lingua inglese "Journal of Criminal Justice".

Quali dati sono stati analizzati?

Per le loro indagini, i ricercatori hanno valutato le richieste ricevute dalla polizia sull'assistenza alla violenza domestica prima e durante la pandemia di coronavirus. Inoltre, sono state analizzate le statistiche sulla criminalità nelle due città.

Significativo aumento delle richieste di aiuto

In entrambe le città (Los Angeles e Indianapolis) c'è stato un aumento statisticamente significativo delle richieste di aiuto a causa della violenza domestica, che si è verificato dopo l'entrata in vigore delle cosiddette regole di soggiorno a casa. I ricercatori ritengono che il numero di richieste di aiuto da parte della polizia rimarrà elevato fintanto che le norme saranno in vigore.

Sono aumentate le segnalazioni di violenza domestica

"Durante la pandemia di COVID-19, le chiamate alla polizia per denunciare la violenza domestica sia a Los Angeles che a Indianapolis sono aumentate in modo significativo e sappiamo che la violenza domestica è uno dei crimini meno segnalati alla polizia". , l'autore dello studio il professor Jeffrey Brantingham dell'Università della California riferisce in un comunicato stampa.

Aumento di altri crimini?

In confronto, il numero di rapine riportate a Los Angeles è diminuito in modo significativo, mentre è rimasto relativamente costante a Indianapolis. Il crollo è significativo a Los Angeles ed è leggermente diminuito a Indianapolis. Il numero di furti di veicoli era moderatamente più alto a Los Angeles, ma invariato a Indianapolis. Il numero di controlli sul traffico è diminuito significativamente in entrambe le città, hanno riferito i ricercatori.

La quantità di crimini è rimasta all'incirca la stessa

"Nel complesso, questi cambiamenti sono forse meno significativi di quanto ci si aspetterebbe, data l'entità della perturbazione della COVID-19 nella vita sociale ed economica", ha aggiunto il professor Brantingham. Il numero totale di crimini commessi era approssimativamente allo stesso livello di prima della crisi. Il modello criminale potrebbe fornire preziose informazioni sul fatto che gli individui e le comunità aderiscano alle politiche di salute pubblica.

Se i modelli di criminalità restano complessivamente stabili nonostante le misure, ciò potrebbe indicare che è necessario spendere più risorse per l'applicazione delle regole, riferisce il professor Brantingham.

La violenza domestica continuerà ad aumentare?

Dopo aver valutato i dati sui crimini della polizia, i ricercatori prevedono che l'incidenza della violenza domestica diminuirà gradualmente man mano che le persone torneranno alla loro normale routine. Tuttavia, è probabile che la violenza domestica aumenti di nuovo se c'è una seconda ondata di COVID-19 che richiede nuove misure. (come)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Questo testo corrisponde ai requisiti della letteratura medica, delle linee guida mediche e degli studi attuali ed è stato controllato dai medici.

Swell:

  • George Mohler, Andrea L. Bertozzi, Jeremy Carter, Martin B. Short, Daniel Sledge et al.: Impatto del distanziamento sociale durante la pandemia di COVID-19 sul crimine a Los Angeles e Indianapolis, nel Journal of Criminal Justice (Pubblicazione del volume 68, maggio Giugno 2020), Journal of Criminal Justice
  • Lo studio di 2 città mostra un aumento della violenza domestica mentre COVID-19 mantiene le persone a casa, Università della California (Pubblicato il 27 maggio 2020), UCLA



Video: 264 ZOOM - Laltra faccia del Covid-19, lemergenza violenza sulle donne. (Agosto 2022).