Notizia

Il coronavirus causa congiuntivite?

Il coronavirus causa congiuntivite?


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Studio: è improbabile che si verifichino infezioni congiuntivali da SARS-CoV-2

Alcune settimane fa, esperti degli Stati Uniti hanno sottolineato che il coronavirus SARS-CoV-2 può anche causare congiuntivite. Tuttavia, i ricercatori tedeschi stanno ora segnalando uno studio che mostra che è improbabile che si verifichino infezioni da congiuntiva dal nuovo patogeno.

Alcune settimane fa, l'American Academy of Opthalmology (AAO) ha fatto riferimento a rapporti che suggeriscono che il nuovo coronavirus SARS-CoV-2 può anche causare congiuntivite. Tuttavia, i ricercatori del Medical Center dell'Università di Friburgo stanno segnalando che è improbabile che si verifichino infezioni congiuntivali dal virus.

Congiuntivite nei pazienti con COVID-19

Come spiega il Centro medico universitario di Friburgo in un recente annuncio, il coronavirus SARS-CoV-2 utilizza determinate proteine ​​sulla superficie delle cellule umane come apriporta per penetrare nelle cellule e moltiplicarsi.

Sono stati inoltre segnalati casi isolati di pazienti con congiuntivite nella malattia di COVID-19. Finora, tuttavia, non è chiaro se le cellule congiuntivali siano sensibili al nuovo virus e potrebbero quindi essere un potenziale punto di ingresso per i virus SARS-CoV-2.

I ricercatori del Centro medico universitario di Friburgo mostrano ora in uno studio che è improbabile che le infezioni della congiuntiva SARS-CoV-2. I risultati sono stati recentemente pubblicati sul Journal of Medical Virology.

Nuovi agenti patogeni possono infettare vari organi

"Secondo la nostra ricerca, è improbabile che SARS-CoV-2 scateni la congiuntivite", ha detto il Prof. Dr. Günther Schlunck, leader del gruppo di ricerca presso la clinica di oftalmologia del Centro medico universitario di Friburgo.

Precedenti studi suggeriscono che il coronavirus può colpire diversi organi. Proteine ​​apriporta come il recettore ACE-2 e l'enzima TMPRSS2, attraverso i quali il nuovo patogeno può penetrare nelle cellule umane, sono già state rilevate nel fegato, nello stomaco e nel tratto respiratorio delle persone infette.

Il prof. Schlunck, il prof. Clemens Lange e altri scienziati della clinica oculistica presso il centro medico universitario di Friburgo hanno ora esaminato se queste proteine ​​sono presenti sulle cellule congiuntivali.

“Al momento c'è ancora molta incertezza su come il nuovo virus corona infetti le persone. Volevamo aiutare a chiarire questo ”, spiega il Prof. Lange, primo autore dello studio.

I virus potrebbero entrare nel film lacrimale

A tal fine, i ricercatori hanno analizzato campioni di tessuto congiuntivale da 46 pazienti che non erano stati colpiti da COVID-19. Usando il sequenziamento dell'RNA, gli oftalmologi hanno verificato se nei campioni di tessuto erano presenti molecole precursori (mRNA), utilizzate per produrre le proteine ​​di rilascio della porta.

Inoltre, le proteine ​​presenti nei campioni sono state rese visibili mediante anticorpi marcati con coloranti immunoistochimici.

Non è stata trovata alcuna quantità rilevante di ACE-2 o TMPRSS2 in nessuno dei campioni. Secondo gli esperti, ciò rende molto improbabile l'infezione della congiuntiva da SARS-CoV-2 tramite legame con ACE-2.

"Tuttavia, è possibile che i virus entrino nel film lacrimale e raggiungano il tratto respiratorio superiore attraverso i dotti lacrimali drenanti e la mucosa nasale, dove possono scatenare un'infezione", spiega il prof. Schlunck.

Sono inoltre appropriate misure igieniche e protettive complete

Sebbene la congiuntivite con i virus SARS-CoV-2 sia improbabile, l'igiene completa e le misure protettive sono ancora appropriate.

Come spiega il prof. Lange, i medici che sono in stretto contatto con i malati di COVID-19 "dovrebbero comunque aver cura di proteggere efficacemente la bocca, il naso e, se necessario, gli occhi". (Annuncio)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Questo testo corrisponde ai requisiti della letteratura medica, delle linee guida mediche e degli studi attuali ed è stato controllato dai medici.

Swell:

  • University Clinic Freiburg: congiuntivite da SARS-CoV-2 improbabile, (accesso: 30 maggio 2020), University Clinic Freiburg
  • Clemens Lange MD, PhD, Julian Wolf MD, Claudia Auw - Haedrich MD, Anja Schlecht PhD, Stefaniya Boneva MD, Thabo Lapp MD, Ralf Horres PhD, Hansjürgen Agostini MD, Gottfried Martin PhD, Thomas Reinhard MD, Günther Schlunck MD: Expression of il recettore ACE2 COVID - 19 nella congiuntiva umana; in: Journal of Medical Virology, (pubblicato: 06.05.2020), Journal of Medical Virology


Video: Il Mio Medico - Infezioni dellocchio: come curarle (Luglio 2022).


Commenti:

  1. Englbehrt

    Tutto va come un orologio.

  2. Joachim

    Io, come una persona non giovani, molto raramente usati, considerandoli inutili, ma ora ho completamente cambiato idea visitando questo meraviglioso blog. In primo luogo, mi è piaciuta l'interfaccia accessibile e la comoda navigazione e, in secondo luogo, un'enorme quantità di informazioni utili che mi saranno sicuramente utili nella mia professione. Ora visiterò i blog molto più spesso e aggiungerò questo ai segnalibri per comodità. Ci sono stati anche un numero sufficiente di recensioni, che testimoniano l'eccellente amministrazione. Grazie mille per aver aperto gli occhi. Sarò il tuo visitatore soddisfatto regolare.

  3. Bothe

    Mi scuso, ma penso che tu abbia torto. Posso difendere la mia posizione. Scrivimi in PM, lo gestiremo.

  4. Ashvik

    Questa è una frase divertente.

  5. Vokivocummast

    Questo è tutto irrealistico !!!!



Scrivi un messaggio